Sulla tortora l’ Arci Caccia bacchetta la Regione Lazio

Sulla tortora l’ Arci Caccia bacchetta la Regione Lazio . Chiedere tanto per chiedere non serve  a nulla

Sulla Tortora : di seguito il comunicato che abbiamo ricevuto di Arci Caccia Nazionale – Arci Caccia ha scritto al Commissario Europeo all’ Ambiente Virginijus Sinkevičius : Ma in Europa la legge è uguale per tutti ? ……..

 

 

Arci caccia

– Il problema della tortora in preapertura è un problema serio e di dimensioni sopranazionali. Scrivere alla Regione semplicisticamente chiedendo la tortora in preapertura, senza i Piani Di Gestione approvati, ci condannerebbe a ricorsi al Tar con sospensive dell’atto amministrativo. Serve solo a far demagogia e propaganda. E espone a rischi la nostra attività.

Noi, come Arci Caccia, abbiamo scritto al Presidente del Consiglio e chiediamo alla Regione Lazio non un atto semplicistico e demagogico ma quanto richiesto dalla Cabina di Regia del Mondo Venatorio (tutte le Associazioni Venatorie) a tutti gli Assessori Regionali d’Italia. Perché il problema si risolve per tutti o rischia di non risolversi. Soluzioni “laziali” diverse non esistono e le sentenze dei Tar di questi giorni lo stanno dimostrando. Ancor più grave chiedere in preapertura specie tipo il colombaccio sulle quali c’è una proroga sulle chiusura al 10 Febbraio. Anche qui le sentenze Tar di questi anni non hanno insegnato a nessuno il significato di “Arco temporale massimo”? Chiedere tanto per il gusto di chiedere in una gara a chi chiede di più, tanto “faranno sempre in tempo a dire di no” li rende interlocutori non credibili e noi vogliamo essere , per il bene della caccia, credibili e seri. Per questo la inutile e dannosa lettera inviata ieri all’Assessorato Regionale non costituisce nessun fatto a difesa della caccia ma un esempio di pressapochismo preoccupante!!!

POI SI LAMENTANO SE SUI SOCIAL IMPAZZA IL TEMA DELL’INADEGUATEZZA DEI RAPPRESENTANTI DEL MONDO VENATORIO !!!!!!

Intanto Arci Caccia, senza chiedere l’impossibile, solo per far vedere che si fa qualcosa, si è mossa per tempo, sia di concerto con la tre associazioni e che in maniera autonoma, e in allegato ci sono le prove:

http://LA CABINA DI REGIA SCRIVE AL MITE SUL PIANO DI GESTIONE DELLA TORTORA

https://www.arcicaccianazionale.it/il-presidente-maffei-scrive-al-governo-sollecitando-soluzioni-per-il-prelievo-della-tortora/

 

Ma in Europa la legge è uguale per tutti? Restiamo i attesa di risposta

     Arci Caccia ha scritto al Commissario all’Ambiente dell’Unione Europea Virginijus Sinkevičius chiedendo una moratoria del prelievo delle specie di avifauna migratrici in sofferenza in quei paesi membri dove l’attività di caccia è diffusa, incontrollata ed oggetto di commercio. Questo il testo della lettera:

In Italia, con responsabilità del Governo, nell’emanare il piano nazionale di conservazione e gestione delle specie di avifauna migratrici in sofferenza, si è aperto ed è in corso, un contenzioso amministrativo che coinvolge Regioni, Stato centrale e Portatori d’interesse.
Consapevoli dell’importanza strategica della tutela e della conservazione delle specie selvatiche, ricchezza della Biodiversità, sollecitiamo un intervento urgente affinchè, senza deroghe, tutti i Paesi membri, come richiesto all’Italia, si uniformino immediatamente alle Direttive dell’Europa imponendo una “moratoria” ai Paesi ove questa attività di caccia è diffusa, incontrollata ed oggetto di commercio con ogni conseguente ripercussione sulla popolazione migratrice.

Distinti saluti
Il Vice Presidente Nazionale
Delegato agli affari legali
Avv. Giuseppe De Bartolomeo

Condividi l'articolo sui social!
error

Lascia un commento

required

required

optional


Il roccolo : una tradizione da conservare

Il Roccolo : una tradizione da conservare Il roccolo: una tradizione da conservare Una delle più antiche tradizioni venatorie del nord Italia è senza dubbio quella dell’uccellagione. A distanza di un anno siam saliti ancora una volta al Roccolo di Italo, o Roccolo Gervasoni, una struttura straordinaria conservata da Lodovico e GianFranco in maniera straordinaria …. nel video potete vedere […]

Passione lepre & segugi

Passione lepre & segugi Passione lepre & segugi – un bel video prodotto da R&B Media che mostra le difficoltà, ma anche la passione per questo tipo di caccia in pianura. Una bravissima muta di segugi, 4 maschi e 3 femmine, 3 cacciatori, ci hanno accompagnato documentando tute le fasi della cacciata. Dalla sciolta dei cani, alla seguita e allo […]

I CINGHIALI DEL SEBINO

I CINGHIALI DEL SEBINO – il nuovo video di Caccia e Dintorni    I CINGHIALI DEL SEBINO con gli amici Consorzio Squadre Cinghiali Zona 1 di Brescia abbiamo dato vita ad una bella giornata di caccia sui monti a ridosso del Sebino, tra Iseo e Sulzano. Una braccata ben riuscita nella quale siamo riusciti a mettere in evidenza la passione […]

ANATRE NEL BRESCIANO – UNA MATTINA DA RICORDARE

ANATRE NEL BRESCIANO – UN MATTINA DA RICORDARE ANATRE NEL BRESCIANO – La caccia agli anatidi da appostamento fisso, nella tesa allagata, lo “sguass” … è qualcosa di molto emozionante. Arrivare presto con il buio senza far rumore … . Capire se ci sono germani, alzavole o moriglioni … in attesa che comincino a girarci sulla testa …Una caccia che […]