Regione Veneto – Le associazioni sollecitano su addestramento cani

Regione Veneto : Allenamento ed addestramento cani da caccia una priorità – Una lettera unitaria a firma delle associazioni venatorie per sollecitare la Giunta Regionale 

03 19 2021 ADDESTRAMENTO CANI COVID rev1  

Regione Veneto

OGGETTO: Allenamento ed addestramento cani da caccia.

Regione Veneto – Allenamento ed addestramento cani da caccia una priorirità

Con la presente, a fronte delle limitazioni alla circolazione per ragioni di Sanità Pubblica, si intende sollecitare un intervento chiarificatore da parte della Giunta Regionale del Veneto in merito alla possibilità di allenamento ed addestramento cani in forma individuale all’interno delle preposte ZAC del Veneto.

La questione pertiene, in primis, a ragioni di benessere animale, in quanto i cani che vengono impiegati in attività sportive o legate all’attività venatoria hanno particolari esigenze non solo di movimento ma anche sotto il profilo strettamente etologico, comportamentale ed attitudinale, tali da poter essere soddisfatte solo da strutture appositamente create (ZAC). A ciò si aggiunge la questione dei cani di utilità legati all’attività faunistico-venatoria, quali ad esempio i cani da traccia, che svolgono una funzione essenziale nel caso di animali feriti, sia in esito all’attività di controllo (che non subisce limitazioni anche nel caso delle “zone rosse”) che anche in riferimento ad esiti di impatti lungo la viabilità regionale. Il mantenimento del regime di chiusura delle ZAC ed il riversarsi sul territorio in forma scoordinata di attività di allenamento ed addestramento avrebbe il risultato di incrementare occasioni e momenti di assembramento e di riduzione delle misure di distanziamento.

Si ritiene dunque quanto mai necessario, vista la limitata disponibilità, anche geografica, di queste aree, un intervento chiarificatore da parte della Giunta Regionale del Veneto sulla possibilità di accesso alle predette aree, in modo da poter garantire certezza del diritto.
Sul punto si evidenzia che la Regione Veneto, nel corso della precedente stagione di lock-down (primavera 2020) aveva individuato modalità operative per l’attività delle ZAC nel pieno rispetto delle misure di prevenzione COVID-19.
Certi della sensibilità per l’argomento trattato attendiamo fiduciosi un urgente intervento.

ANUU VENETO Giovanni Persona ANLC VENETO Fabio Frigo E.P.S. VENETO Giuseppe Ederle FIdC VENETO Emiliano Galvanetto ITALCACCIA VENETO Stefano Tecchio ARCI CACCIA VENETO Piergiorgio Fassini ENALCACCIA VENETO Tarcisio De Francesch

 

C&D

Condividi l'articolo sui social!
error

Lascia un commento

required

required

optional


Caccia – il diritto di legalità e proporzionalità nei controlli

Caccia : il diritto di legalità e garanzie costituzionale spiegate dall’ Avv. Alberto Scapaticci   In questa diretta Facebook, organizzata da ACL e me condotta con la collaborazione di Caccia & Dintorni, vi è stata l’opportunità di conoscere di concetti fondamentali di “giustizia” che toccano da vicino la caccia e i cacciatori: Il principio di legalità e le garanzie costituzionali. […]

Io sono cacciatore

Io sono Cacciatore  Campagna di sensibilizzazione a favore della pratica venatoria -rivolta a chi non conosce la caccia e il ruolo del cacciatore. una produzione C&D Condividi l’articolo sui social!

Il Faccia a Faccia con Pietro Fiocchi

Il Faccia a Faccia di Caccia & Dintorni – Ospite di questa diretta l’On. Pietro Fiocchi europarlamentare Gruppo ECR Condividi l’articolo sui social!

ARCI CACCIA – il Faccia a Faccia con Piergiorgio Fassini

Arci Caccia Pirgiorgio Fassini   Pirgiorgio Fassini Arci Caccia è l’ospite di questa puntata del nosrtro Faccia a Faccia. Si è parlatodi caccia etica e di ambiente passando attraverso il ruolo delle associazioni venatorie .La recente sentenza della Corte Costituzionale ha segnato un solco profondo destinato a dare una nuova veste proprio al cacciatore e al ruolo che svolge per […]