Il periodo della migrazione volge al termine

IL PERIODO DELLA MIGRAZIONE STA TERMINANDO – ANUU Migratoristi e la consueta rubrica

Notizie frammentate per la Regina del bosco. Attenzione al pleninunio del 12 dicembre …. per le cesene . Questa una buona notizia per chi pratica la caccia da capanno.

 

Il periodo della migrazione tordo sassello e beccaccia a macchia di leopardo

Il periodo della migrazione – Gli ultimi giorni di novembre ci hanno regalato un po’ di stabilità meteorologica con temperature che si sono abbassate e in alcune zone del nord Italia si sono notate le prime brinate mattutine ed il sole ha dominato dopo un mese caratterizzato per ben venti giorni da forti e continue piogge.

La migrazione ottobrina che aveva soddisfatto ornitologi e capannisti ha ceduto il passo a piccoli movimenti erratici che dal mese di dicembre caratterizzeranno tutte le specie che nel nostro territorio si soffermeranno a svernare.

E mentre dal sud della Francia ci giungono le notizie di un ottimo passaggio del Tordo sassello, nella nostra penisola il maltempo ha costretto molti osservatori a forzati riposi mattutini mentre alcune specie si sono notate a macchia di leopardo nei territori colpiti in modo moderato dalle perturbazioni. Si deve comunque segnalare la buona presenza della Cesena accompagnata da alcuni voli di Tordi sasselli.

FEIN

Ottima ancora la presenza del Fringuello unitamente alla Peppola. Se i Lucherini si notano ancora a gruppetti nelle zone a loro congeniali, nulla vi è da segnalare per il Frosone che sembra scomparso dopo un esordio migratorio più che positivo.

Presso l’Osservatorio Ornitologico di Arosio della FEIN, che cura queste note settimanali grazie alla collaborazione di osservatori stranieri, l’ultima settimana di novembre ha regalato ancora la cattura di un Tordo bottaccio e quella di un femmina di Ciuffolotto. Tanto per sottolineare la sua rarità in zona quest’ultimo fringillide dal 1997 è stato inanellato solo cinque volte e, curiosità, gli individui erano tutte femmine.

Della  Beccaccia si hanno notizie frammentate di individui osservati in modo sparso ma, come detto prima, ciò è dovuto alle cattive condizioni del tempo che hanno negativamente condizionato il monitoraggio e l’attività venatoria. Nulla di rilevante anche per quanto riguarda gli acquatici ed il Beccaccino.

Si sta avvicinando la data del 12 dicembre, giorno del plenilunio. Se le previsioni dettate dai nostri avi circa le fasi lunari si avvereranno e saranno accompagnate dal bel tempo con abbassamento della temperatura avremo ancora emozionanti giornate grazie alla presenza dei grandi turdidi del nord, le mitiche Cesene.

Fonte : Anuu.org

 

 

Condividi l'articolo sui social!
error

Lascia un commento

required

required

optional


La caccia al Casottone dei Nani

La caccia al Casottone dei Nani – Riserva di caccia nel lodigiano, una AATV tra il fiume Adda e la roggia Colatore Nani. Un luogo per esercitarsi e per coltivare la passione per la caccia. In questo video vi mostriamo le opportunità di caccia che offre il territorio: la regina del bosco …la beccaccia , fagiani, starne, pernici e altro […]

ROC’ Caccia e Natura di Vanni De Carlo

ROC’ CACCIA E NATURA   ROC’ CACCIA E NATURA di Vanni De Carlo e Momenti di Caccia – un bel video di caccia dedicato alla selvaggina stanziale . Il nostro amico Vanni è andato questa volta in Croazia, a ROC’ con i suoi cani, splendidi Setter inglesi. Un video girato in estate, in un ambiente unico e spettacolare, che saprà […]

Caccia alla lepre con Petit Gascon Saintongeois

Caccia alla lepre con Petit Gascon Saintongeois – Una bella mattina di caccia nella pianura mantovana con una muta particolarmente coesa di segugi francesi. La razza è famosa per il gran fiuto e per la voce molto sonora. Ha un carattere dolce, leale ma molto determinato, mostra fierezza e profondo attaccamento al padrone. Il Gascon Saintongeois viene usato per il […]

Caccia al tordo con i piccoli calibri SIACE Armi

Caccia al tordo con i piccoli calibri SIACE Armi   Caccia al tordo con i piccoli calibri SIACE Armi – La tradizione della caccia da appostamento fisso unita all’impiego dei piccoli calibri. In questo video abbiamo utilizzato un cal. 410 e un cal. 28 della Siace Armi dei fratelli Gelmini di Gardone Val Trompia. Due fucili leggeri e molto maneggevoli […]