Controlli venatori : accertatevi che siano corretti

 Controlli Venatori – le modalità:  accertatevi che siano corretti

Pubblichiamo questo comunicato del CPA Lombardia affinché, non vi lasciate sopraffare dall’arroganza e dai metodi poco ortodossi di queste persone, che spesso non hanno neppure autorità di P.G. – richiedete sempre di mostrarvi il tesserino e l’autorizzazione ad agire come guardie volontarie indipendentemente dalla sigla di appartenenza. Diversamente chiamate i Carabinieri  – C&D

Dal CPA Lombardia :

Controlli venatori- sul tesserino uno scarabocchio per firma e sigla illeggibile – così non va bene !

Controlli venatori – Nella pratica e attività venatoria e nei controlli della stessa da parte dei soggetti preposti si dovrebbero tenere dei comportamenti sia da parte del controllato ma anche dei controllori, soprattutto se Guardie Volontarie e quindi non aventi le attribuzioni di Agenti di PG (Polizia Giudiziaria).
Prendiamo spunto da un episodio segnalatoci occorso ad un cacciatore bergamasco F.C.  (queste le iniziali) che si trovava lo scorso sabato 28 settembre nell’ATC Laudense e che si stava riposando all’ombra nella sua autovettura, quindi non in atto di caccia, che si è visto raggiungere ad alta velocità da un’autovettura dalla quale scendevano tre persone vestite con abiti civili e senza distintivi che si qualificavano come “Vigilanza Venatoria”, senza però esibire alcun documento che li qualificasse ufficialmente come tali.
Ancor più grave che gli stessi, oltre che chiedere i documenti, per circa 30 minuti perquisissero accuratamente l’auto del cacciatore, non ravvisando alcuna irregolarità, e firmando il tesserino con penna biro a mano wwf con una sigla e non firmata per esteso.
Prendiamo questo grave episodio che sarà oggetto di una denuncia per lanciare una vibrante protesta per quanto concerne il controllo dei nostri controllori e delle loro modalità nel loro operare ed agire.
Il cacciatore, nel caso ravvisasse un abuso nei suoi confronti o di vere e proprie vessazioni nei controlli, fino alle perquisizioni anche personali, deve chiamare senza indugio le Forze dell’ Ordine (112 ) che verbalizzeranno quanto accaduto.

Controlli venatori – Non è tollerabile vi siano persone che abusino dei loro poteri che sono ben definiti e circostanziati, il cacciatore è prima di tutto un cittadino e come tale va rispettato, ci auguriamo che gli autori di questi episodi vengano identificati e denunciati e, se ritenuti responsabili, condannati con il conseguente ritiro del decreto di Guardia Venatoria Volontaria.

 

Fortunato Busana
Presidente Regionale CPA Lombardia

Condividi l'articolo sui social!
error

Lascia un commento

required

required

optional


CLUB DEL BECCACCINO : LOMELLINA 2019

  CLUB DEL BECCACCINO SETTIMANA LOMELLINA 2019 – per celebrare i 90 anni dalla fondazione il Presidente , Claudio Cortesi , ha organizzato una settimana di prove nelle risaie della Lomellina pavese. Molti i partecipanti giunti da tutta Italia. le prove su beccaccino (senza sparo) sono state piuttosto impegnative per tutti: ausiliari e conduttori. Caccia & Dintorni ha documentato l’avvenimento […]

SORSOLI’S i setter – Parliamo di cuccioli

SORSOLI’S i setter – Parliamo di cuccioli   SORSOLI’S i setter – Parliamo di cuccioli con Pierluigi Sorsoli – una nuova puntata dedicata alla cinofilia nella quale con un grande allevatore, Pierluigi Sorsoli, affisso ENCI, viene affrontato il discorso del cucciolo. Come crescerlo, come nutrirlo, come addestralo e come sceglierlo. Naturalmente si parla delle profilassi da seguire durante i primi […]

Caccia & Europa : le sentinelle dell’ambiente

Caccia & Europa – Le sentinelle dell’ ambiente e custodi della natura Caccia & Europa – Nuova iniziativa dell’On. Pietro Fiocchi- europarlamentare Gruppo ECR -Si tratta di un programma importante per cambiare la percezione pubblica di quella che è la figura del cacciatore e del pescatore . Sabato 1° febbraio a Torino l’On Fiocchi ha organizzato un convegno incontro dal […]

Sasselli e cesene nella tormenta

Sasselli e cesene sull’Appennino ligure Sasselli e cesene nella tormenta . Su a 1600 mt , sull’appennino ligure con Manuel e Simone in una fredda mattina di novembre, dove vento e neve ghiacciata hanno fatto da cornice alla nostra bella mattina di caccia. Con una batteria di 40 richiami vivi che cantavano abbiamo atteso l’arrivo di sasselli e cesene. Un […]