PIETRO FIOCCHI : “SONO L’ANTI BRAMBILLA” E LA SFIDA AD UN DIBATTITO.

PIETRO FIOCCHI : “ SONO L’ANTI BRAMBILLA” e  LA SFIDA AD UN DIBATTITO.

Una dichiarazione di oggi vera, forte e una sfida che in tanti vorrebbero vedere dopo le provocazioni dell ‘Onorevole di Forza Italia che attraverso una modifica alla 157/92  vorrebbe limitare al massimo la caccia – questo il guanto lanciato da Pietro Fiocchi, candidato alle Europee del 26 maggio come indipendente nelle liste di Fratelli d’Italia.

Difficilmente l’Onorevole anticaccia per eccellenza raccoglierà questo “guanto” , poiché senza “claque” e soprattutto priva di argomenti seri e documentati sarebbe in difficoltà nel sostenere un confronto con un imprenditore del settore armiero conosciuto nel mondo, cacciatore da cinque generazioni e fortemente preparato in materia.

 

Oggi a Valmadrera (Lecco) durante un incontro con la stampa

Pietro Fiocchi è scontro con la Brambilla

Pietro Fiocchi – l’anti Brambilla

Pietro Fiocchi  “ Sono sceso in campo per difendere la Caccia, il Tiro e il suo indotto, parlo di un punto di PIL ,di decine di migliaia di posti di lavoro e di famiglie italiane che si sostentano con il turismo e la ristorazione venatoria
L’ultimo attacco frontale alla mia passione, che è quella dei miei avi da cinque generazioni, da parte di Michela Vittoria Brambilla, attraverso la sue proposte di modifica della Legge sulla Caccia 157/92, mi hanno indignato e offeso come cittadino cacciatore e penso altri 750 mila seguaci di Diana che, come me, hanno la fedina penale pulita.
Dico basta alla continua diffamazione dell’Arte Venatoria e di chi la pratica nel rispetto della legge, dell’ambiente e della natura.
E’ venuto il momento di tutelare l’immagine del cacciatore e l’etica venatoria di fronte a proposte irrispettose, irragionevoli e preconcette.
Per questo mi dichiaro ufficialmente:” L’anti Brambilla” e contesto le sue argomentazioni frutto di pregiudizi e accanimento.
Diro’ di più la sfido ad un dibattito aperto, ad un confronto serrato, non certo come è abituata lei nella sua trasmissione ”Dalla parte degli Animali” ove fa i suoi monologhi senza alcun contraddittorio.
L’argomento è la Caccia e la sua proposta di modifica, non vedo l’ora di poterla incontrare in terreno neutro e terzo, senza tifoseria e supporter di ambo le parti, io sono pronto e disponibile già da domani.”

Pietro Fiocchi.

Condividi l'articolo sui social!
error

1 Commento

  • Ferdinando Ratti

    Non credo che la Brambilla accetti un dibattito con Fiocchi, anche se Calolziocorte Lecco sono distanti solo una manciata di kilometri, lei è abituata a fare monologhi televisivi senza contradittorio; perchè altrimenti si scoprono subito tutte le balle sulla caccia che racconta?

Lascia un commento

required

required

optional


Passione lepre & segugi

Passione lepre & segugi Passione lepre & segugi – un bel video prodotto da R&B Media che mostra le difficoltà, ma anche la passione per questo tipo di caccia in pianura. Una bravissima muta di segugi, 4 maschi e 3 femmine, 3 cacciatori, ci hanno accompagnato documentando tute le fasi della cacciata. Dalla sciolta dei cani, alla seguita e allo […]

SORSOLI’S i setter – Parliamo di cuccioli

SORSOLI’S i setter – Parliamo di cuccioli   SORSOLI’S i setter – Parliamo di cuccioli con Pierluigi Sorsoli – una nuova puntata dedicata alla cinofilia nella quale con un grande allevatore, Pierluigi Sorsoli, affisso ENCI, viene affrontato il discorso del cucciolo. Come crescerlo, come nutrirlo, come addestralo e come sceglierlo. Naturalmente si parla delle profilassi da seguire durante i primi […]

LPA SIGHTS mirini e tacche di mira

LPA SIGHTS mirini e tacche di mira   LPA SIGHTS mirini e tacche di mira per ogni tipo di arma, corta e lunga. Un azienda conosciuta in tutto il mondo che da 42 ANNI progetta e produce mirini ed accessori per ogni tipo di pistole e fucili. I materiali e la precisione maniacale nei nostri prodotti, consentono di avere una […]

Il BRETON: la mia passione – Gianfranco Lanzi

Il BRETON: la mia passione – Gianfranco Lanzi

Torniamo a parlare di cinofilia e di allevamenti di cane da caccia. In questa puntata Gianfranco Lanzi dell’Allevamento dei Fiorindo ci illustra la sua attività con la razza Breton. La passione familiare per la caccia gli permette da sempre di conoscere e possedere diversi cani. Negli anni 70, durante alcuni viaggi in Francia per lavoro, Gianfranco Lanzi si appassiona alla razza […]