PIETRO FIOCCHI : “SONO L’ANTI BRAMBILLA” E LA SFIDA AD UN DIBATTITO.

PIETRO FIOCCHI : “ SONO L’ANTI BRAMBILLA” e  LA SFIDA AD UN DIBATTITO.

Una dichiarazione di oggi vera, forte e una sfida che in tanti vorrebbero vedere dopo le provocazioni dell ‘Onorevole di Forza Italia che attraverso una modifica alla 157/92  vorrebbe limitare al massimo la caccia – questo il guanto lanciato da Pietro Fiocchi, candidato alle Europee del 26 maggio come indipendente nelle liste di Fratelli d’Italia.

Difficilmente l’Onorevole anticaccia per eccellenza raccoglierà questo “guanto” , poiché senza “claque” e soprattutto priva di argomenti seri e documentati sarebbe in difficoltà nel sostenere un confronto con un imprenditore del settore armiero conosciuto nel mondo, cacciatore da cinque generazioni e fortemente preparato in materia.

 

Oggi a Valmadrera (Lecco) durante un incontro con la stampa

Pietro Fiocchi è scontro con la Brambilla

Pietro Fiocchi – l’anti Brambilla

Pietro Fiocchi  “ Sono sceso in campo per difendere la Caccia, il Tiro e il suo indotto, parlo di un punto di PIL ,di decine di migliaia di posti di lavoro e di famiglie italiane che si sostentano con il turismo e la ristorazione venatoria
L’ultimo attacco frontale alla mia passione, che è quella dei miei avi da cinque generazioni, da parte di Michela Vittoria Brambilla, attraverso la sue proposte di modifica della Legge sulla Caccia 157/92, mi hanno indignato e offeso come cittadino cacciatore e penso altri 750 mila seguaci di Diana che, come me, hanno la fedina penale pulita.
Dico basta alla continua diffamazione dell’Arte Venatoria e di chi la pratica nel rispetto della legge, dell’ambiente e della natura.
E’ venuto il momento di tutelare l’immagine del cacciatore e l’etica venatoria di fronte a proposte irrispettose, irragionevoli e preconcette.
Per questo mi dichiaro ufficialmente:” L’anti Brambilla” e contesto le sue argomentazioni frutto di pregiudizi e accanimento.
Diro’ di più la sfido ad un dibattito aperto, ad un confronto serrato, non certo come è abituata lei nella sua trasmissione ”Dalla parte degli Animali” ove fa i suoi monologhi senza alcun contraddittorio.
L’argomento è la Caccia e la sua proposta di modifica, non vedo l’ora di poterla incontrare in terreno neutro e terzo, senza tifoseria e supporter di ambo le parti, io sono pronto e disponibile già da domani.”

Pietro Fiocchi.

Condividi l'articolo sui social!
error

1 Commento

  • Ferdinando Ratti

    Non credo che la Brambilla accetti un dibattito con Fiocchi, anche se Calolziocorte Lecco sono distanti solo una manciata di kilometri, lei è abituata a fare monologhi televisivi senza contradittorio; perchè altrimenti si scoprono subito tutte le balle sulla caccia che racconta?

Lascia un commento

required

required

optional


CLUB DEL BECCACCINO : LOMELLINA 2019

  CLUB DEL BECCACCINO SETTIMANA LOMELLINA 2019 – per celebrare i 90 anni dalla fondazione il Presidente , Claudio Cortesi , ha organizzato una settimana di prove nelle risaie della Lomellina pavese. Molti i partecipanti giunti da tutta Italia. le prove su beccaccino (senza sparo) sono state piuttosto impegnative per tutti: ausiliari e conduttori. Caccia & Dintorni ha documentato l’avvenimento […]

SORSOLI’S i setter – Parliamo di cuccioli

SORSOLI’S i setter – Parliamo di cuccioli   SORSOLI’S i setter – Parliamo di cuccioli con Pierluigi Sorsoli – una nuova puntata dedicata alla cinofilia nella quale con un grande allevatore, Pierluigi Sorsoli, affisso ENCI, viene affrontato il discorso del cucciolo. Come crescerlo, come nutrirlo, come addestralo e come sceglierlo. Naturalmente si parla delle profilassi da seguire durante i primi […]

Caccia & Europa : le sentinelle dell’ambiente

Caccia & Europa – Le sentinelle dell’ ambiente e custodi della natura Caccia & Europa – Nuova iniziativa dell’On. Pietro Fiocchi- europarlamentare Gruppo ECR -Si tratta di un programma importante per cambiare la percezione pubblica di quella che è la figura del cacciatore e del pescatore . Sabato 1° febbraio a Torino l’On Fiocchi ha organizzato un convegno incontro dal […]

Sasselli e cesene nella tormenta

Sasselli e cesene sull’Appennino ligure Sasselli e cesene nella tormenta . Su a 1600 mt , sull’appennino ligure con Manuel e Simone in una fredda mattina di novembre, dove vento e neve ghiacciata hanno fatto da cornice alla nostra bella mattina di caccia. Con una batteria di 40 richiami vivi che cantavano abbiamo atteso l’arrivo di sasselli e cesene. Un […]