Sentenza TAR – le accuse dell’ On. Fiocchi

Sentenza TAR – le accuse dell’ On. Fiocchi

Sentenza TAR – non si placano le critiche e le accuse contro la Regione Lombardia – I cacciatori restano in attesa di un calendario definitivo per proseguire la stagione venatoria nella speranza non vi siano altri intoppi

COMUNICATO STAMPA On. Pietro Fiocchi Europarlamentare Gruppo ECR
SENTENZA TAR LOMBARDIA : perse dieci giornate di caccia evidenti responsabilità dell’Assessorato e dell’Assessore Fabio Rolfi che invece pretende le scuse.

On. Pietro Fiocchi – Europarlamentare europe

Dalla lettura della sentenza del TAR della Lombardia, che ha riconosciuto pressoché tutte le richieste degli anticaccia della LAC, si evince  che se il Calendario fosse stato presentato nei termini previsti, cioè entro il 15 Giugno, non si sarebbe registrata alcuna sospensione dell’attività venatoria in Lombardia. Eventuali ricorsi nei termini dei 60 gg avrebbero consentito gli eventuali interventi correttivi da parte dell’Assessorato  e scongiurato la sospensiva.
Più volte sono intervenuto personalmente  presso l’Assessore affinché il Calendario fosse emesso nei termini previsti, ma purtroppo non è stata mantenuta tale scadenza. Tale fondamentale documento veniva approvato solo pochi giorni prima della apertura della Stagione Venatoria.A pagare questi inspiegabili ritardi sono stati i 54mila cacciatori lombardi e ciò è francamente inaccettabile. Assurdo ed incredibile è il fatto che anziche’ fare ammenda ed accollarsi le proprie responsabilità l’Assessore Fabio Rolfi chieda le scuse. Purtroppo rilevo delle carenze piuttosto evidenti in quasi tutte le Regioni, frutto di molteplici ragioni in particolare dalla diffusa incompetenza di dirigenti e funzionari che hanno causato ricorsi a raffica ai TAR di tutta Italia  da parte degli anticaccia,Singolare anche la situazione creatasi nella Regione Sicilia, uno stillicidio di provvedimenti,un vero calvario per i cacciatori siciliani a cui va la mia piena solidarietà contestualmente anche alla  mia riprovazione per come e’ stata gestita la materia venatoria. Penso che il tema ISPRA e dei suoi pareri anticaccia a senso unico debba essere posto al Governo da parte dei Presidenti delle Regioni, così non si può più andare avanti, attendo con ansia  la convocazione a Roma da parte del Ministro Cingolani per rappresentargli tutte le mie rimostranze al riguardo.

Ufficio Stampa On. Pietro Fiocchi

 

Condividi l'articolo sui social!
error

2 Commenti

  • franco ghidini

    dopo tanti anni non ho ancora capito un C…., credevo che la legge fosse chiara…Parere delle INFS (ora ISPRA) non vincolante. La cosa strana che non riesco proprio a capire è perchè invece di prendersela con il TAR che ritiene di sospendere in via cautelativa il Calendario ed accetta , se pur parzialmente, poi il ricorso LAC sottotitolando il famoso “parere NON vincolante” in una esaltazione dell’ISPRA, noi ci pestiamo i Maroni l’uno con l’altro solo al fine politico.
    Credo che si sia raggiunto il limite della presa per il CULO di tutte le associazioni. sembrano i famosi ladri di Pisa.!!!!!!!!!!!
    Invito tutte le associazioni a Fanculizzarsi……

  • franco ghidini

    consiglio ai cacciatori di farsi un’assicurazione RCA con qualsiasi istituto assicurativo e lasciare sul lastrico queste associazione che alla fine …………….lascio a voi lettori ogni epiteto consono.

Lascia un commento

required

required

optional


Caccia al Tordo in Valtenesi

Caccia al Tordo in Valtenesi CACCIA AL TORDO IN VALTENESI – La caccia da appostamento fisso è una tradizione bresciana radicata nel tempo. Una caccia tradizionale che si tramanda di padre in figlio, proprio come nel nostro caso con Angelo e Alessio che ci hanno ospitato nel loro capanno a ridosso del lago di Garda. La cura dell’ appostamento, le […]

Milano 1° ottobre : la protesta dei cacciatori

Milano 1° ottobre : la protesta dei cacciatori Milano 1° ottobre – la protesta dei cacciatori In migliaia hanno pacificamente mostrato tutto il loro malcontento per quanto avvenuto in Lombardia e in Italia. La caccia è sotto assedio ma i cacciatori questa volta non ci stanno a subire altri torti. Organizzata da #iosonocacciatore alla manifestazione milanse, sotto gli uffici della […]

Caccia alle cornacchie nel bresciano

CACCIA ALLE CORNACCHIE NEL BRESCIANO – in preapertura ci siamo dedicati a questo tipo di caccia agli invasivi consentiti, cornacchie e gazze. Una caccia da appostamento temporaneo nella quale serve mimetizzasi molto bene, un bel gioco di stampi e girandole e i richiami a bocca. La conrnacchia è un ucello molto scaltro, dalla vista aguzza, capace di organizzarsi con le […]

Il roccolo : una tradizione da conservare

Il Roccolo : una tradizione da conservare Il roccolo: una tradizione da conservare Una delle più antiche tradizioni venatorie del nord Italia è senza dubbio quella dell’uccellagione. A distanza di un anno siam saliti ancora una volta al Roccolo di Italo, o Roccolo Gervasoni, una struttura straordinaria conservata da Lodovico e GianFranco in maniera straordinaria …. nel video potete vedere […]