Difendiamo le tradizioni – Comunicato Associazioni lombarde

Difendiamo le tradizioni – Comunicato Associazioni lombarde in difesa delle cacce tradizionali 

 

Difendiamo le tradizioni – Comunicato congiunto delle Ass. Venatorie lombarde che presto incontreranno l’ assessore lombardo all’agricoltura – ricordando poi che l’ 11 dicembre ci sarà il pronunciamento del TAR lombardo sul calendario … . 

 

Le Associazioni Venatorie lombarde si schierano compatte a difesa della forma di caccia da appostamento, fortemente radicata in alcune Province della Regione. Essa fa parte delle Cacce Tradizionali che si esercitano con l’utilizzo dei richiami vivi dotati di anellini identificativi. A questo titolo è stata creata un’apposita “Banca Dati” ove tutti i richiami in dotazione dei singoli cacciatori sono catalogati nelle varie specie cacciabili.
Proprio su questi anellini – sigilli inamovibili si sono concentrati capillarmente i controlli della Vigilanza Venatoria ed il particolare dei Carabinieri Forestali Nucleo SOARDA. Questo Nucleo, che viene inviato in missione ogni anno con lo scopo primario della lotta al “Bracconaggio”, con l’andar del tempo pare essersi mutato in “Caccia al cacciatore” che, come è noto, bracconiere non è, così come non appartiene a nessuna pericolosa categoria delinquenziale.
Ci sono giunte segnalazioni da parte di nostri iscritti su controlli, perquisizioni domiciliari e persino personali con motivazioni diverse fra cui presunte flagranze di reato. Rammentiamo che le “Regole d’ingaggio” nei controlli hanno dei confini e limiti tutelati sia dalla Carta Costituzionale che dal Codice Penale.

Le Associazioni Venatorie della Lombardia pretendono che tali regole vengano mantenute in questi limiti, non volendo per questo ostacolare i controlli da parte dei numerosi agenti di PG che li possono effettuare.
Le Associazioni Venatorie vogliono tutelare in tutte le sedi la dignità ed il rispetto dei propri iscritti, ritengono pertanto di portare la materia relativa a tali controlli all’attenzione delle Forze Politiche ed in particolare dei Ministri competenti in materia, ciò al fine di dare e garantire continuità alla forma di caccia da appostamento
peraltro consentita dalla Legge quadro sulla caccia n.157/92.

I presidenti regionali

Condividi l'articolo sui social!
error

Lascia un commento

required

required

optional


PSA : sempre peggio ?

PSA : sempre peggio ?   Una diretta speciale con la partecipazione di esperti, fra cui il Prof. Ezio Ferroglio – Direttore della Scuola di Agraria e Medicina Veterinaria dell’Università di Torino, per spiegare gli sviluppi della Peste Suina Africana, presente in Piemonte, Liguria e Lombardia, che sta dilagando.       Condividi l’articolo sui social!

Parliamo di caccia con Giacomo Cretti di Caccia TV

Parliamo di caccia con Giacomo Cretti di Caccia TV   Parliamo di caccia : con Giacomo Cretti – Direttore editoriale di Caccia TV sul can 235 SKY … Com’è cambiata la caccia e come sono cambiati i cacciatori nel corso degli anni . Stravolgere la 157 sarà un bene o no ? …. e altro. Condividi l’articolo sui social!

In diretta con l’ON. Sergio Berlato

In diretta con l’ON. Sergio Berlato   In diretta con l’ON. Sergio Berlato Sentenze Tar e stagione finita – CONFAVI dichiara lo sciopero dei cacciatori veneti – Proposta di modifica 157 … e lo stop del Ministro Condividi l’articolo sui social!

Generazione Y – il futuro della caccia

Generazione Y – il futuro della caccia   In diretta con giovani cacciatrici e giovani cacciatori – La passione continua – La nuova generazione parla di passione ma che di aspettative. Condividi l’articolo sui social!