Da Bruxelles UE – il ruolo positivo dei cacciatori in un Convegno

Da Bruxelles UE –  il Ruolo positivo dei Cacciatori nella protezione della Biodiversità 

 

Da Bruxelles UE – l convegno sulla caccia

Da Bruxelles UE – Come da programma  questa mattina, presso ila sede del  Parlamento europeo a Bruxelles, si è svolto l’importante e atteso convegno sulla caccia dal titolo: “Il ruolo positivo dei cacciatori nella protezione della biodiversità in Ue” fortemente voluto ed organizzato  dall’europarlamentare membro del Gruppo ECR (Economisti e Riformisti Europei)  ON. Pietro Fiocchi insieme con il collega l’eurodeputato Ecr Andrey Slabakov. Nel corso dei vari interventi  si sono affrontati diversi temi come  l’effetto positivo della caccia nella protezione della biodiversità e del ruolo dei cacciatori e l’effetto della Politica Agricola Comune dell’UE.

Si è parlato  dei grandi carnivori e la necessità di applicare una gestione sostenibile delle loro popolazioni come mezzo per evitare i conflitti con l’uomo. Collegato via web il Ministro dell’Agricoltura-sovranità alimentare e delle foreste, On. Francesco Lollobrigida e il Sottosegretario al Ministero dell’ambiente e della sicurezza energetica con delega alla caccia, Claudio Barbaro che hanno così portato il loro saluto e quello del Governo Italiano. “Un dibattito sul ruolo dei cacciatori è di fondamentale importanza per studiare tutti gli argomenti da tempo oggetto di analisi e spesso controversie”. Ha dichiarato il sottosegretario Barbaro che ha poi aggiunto: “Il ruolo delle istituzioni europee e locali è quello di dare equilibrio a una materia complessa e di tradizione antica tenendo conto delle varie iniziative legislative in materia e spesso contrapposte posizioni. Per quanto riguarda, ad esempio, i grandi predatori, conosciamo la necessità di contrastare la proliferazione delle specie faunistiche in esubero, che producono danni alla biodiversità e all’agricoltura. 

Da Bruxelles UE – la delegazione del CPA italiano

Al dibattito hanno partecipato i presidenti delle principali associazioni del settore come il presidente Nazionale  di ANLC  Paolo Sparvoli, il

Da Bruxelles UE – Il Presidente di ANLC Paolo Sparvoli con una delegazione

Presidente Nazionale di CPA Alessandro Fiumani e Presidente di Safari Club International Italia Tiziano Terzi.   Parlando di grandi carnivori il Presidente  di ANLC Paolo Sparvoli ha posto l’accento sulla questione lupo: “L’aumento della presenza del lupo,

divenuto esponenziale degli ultimi 2-3 anni e l’aumento dell’ibridizzazione della specie, sta creando un problema all’attività

venatoria e agli allevamenti in montagna, con conseguenze sull’incolumità delle persone che frequentano i boschi”. Il Presidente Fiumani ha invece toccato l’argomento della biodiversità: “La tutela della biodiversità  trova nei cacciatori e nei pescatori dei preziosi alleati”. Prezioso e puntuale anche il contributo di Tiziano terzi, Presidente di Safari club International che ha detto:  “In tutto il pianeta, e in particolare in Europa, per garantire la biodiversità di flora e fauna e la convivenza con specie selvatiche, attività agricole e sicurezza, ove occorre bisogna intervenire in modo mirato, con il coinvolgimento degli agricoltori e dei cacciatori che possono far convivere tutti armoniosamente nello stesso ambiente”.

 

A conclusione del Convegno L’on Pietro Fiocchi ha esposto un tema di grande attualità, che dal 15 febbraio entrerà in vigore in tutti gli stati membri, ovvero quello sul divieto dell’utilizzo del piombo nelle zone umide: “.… in primis è difficile orientarsi nel significato di “zone umide”, almeno laddove esse non siano quelle presenti in aree protette oppure quelle individuate nella convenzione di Ramsar. Ma, il tema è cruciale è quello legato a una ‘presunzione di colpevolezza’ del cacciatore che viene limitato e sanzionato per il trasporto di munizioni in piombo e tali limitazioni si applicano a partire da 100 metri di prossimità di una zona umida che potrebbe essere, invece, semplicemente attraversata per raggiungere un’area limitrofa senza divieti”. “Oggi – ha poi concluso Fiocchi- abbiamo avuto l’opportunità di confronto tra istituzioni e associazioni nazionali ed europee – ha spiegato Fiocchi – per mettere in luce il ruolo positivo che i cacciatori svolgono nella tutela della biodiversità e degli habitat naturali.  Penso sia giunto il momento di allineare la nostra legge sulla Caccia al resto d’Europa”. 

L’intero convegno è stato trasmesso in streaming sul canale YouTube  Il ruolo positivo dei Cacciatori nella protezione della Biodiversità in UE – YouTube  rimbazato anche sulla nostra pagina Facebook Caccia & Dintorni | Brescia | Facebook

 

C&D

Condividi l'articolo sui social!
error

Lascia un commento

required

required

optional


14° Manifestazione tiro storico a Valle Duppo 2024

14° Manifestazione tiro storico Valle Duppo 2024 Al TAV Valleduppo la 14ma edizione non competitiva di tiro storico – Una rievocazione non competitiva che ha richiamato molti appassionati di tiro. Condividi l’articolo sui social!

La ricerca scientifica: un valore aggiunto

La ricerca scientifica: un valore aggiunto In diretta con il Dott. Michele Sorrenti  Coordinatore Centro studi e ricerche di  Federcaccia – dott. Marco Fasoli S egretario nazionale ACMA  La ricerca scientifica – L’interazione tra cacciatori e accademici favorisce l’adozione di pratiche basate su evidenze scientifiche, che possono migliorare significativamente la conservazione delle specie e la protezione degli ecosistemi. Ad esempio, […]

Il Confronto : in diretta con i Presidenti di FIDC e ANLC

Il Confronto con i presidenti Nazionali di FIDC e ANLC   Il Confronto :  In diretta con noi Massimo Buconi, Presidente Nazionale Federcaccia e Paolo Sparvoli, Presidente Nazionale ANLC Si è parlato di caccia a 360° – Novità e aspettative – Condividi l’articolo sui social!

Lombardia : il calendario bocciato da ISPRA

Lombardia : il calendario bocciato da ISPRA   ACL, CPA, ENALCACCIA – con i presidenti regionali di queste 3 associazioni per parlare del “parere ISPRA” sul nuovo calendario, il punto sulla questione anellini, valichi e altro Condividi l’articolo sui social!