Controlli anellini : anche il Consigliere Massardi fra i colpiti

Controlli anellini – Anche Massardi fra i colpiti… e  parte l’attacco politico

Controlli – anellini misurati a occhio senza nessuno strumento ….

 

Capanni e anellini – controlli inauditi

Controlli – Quella degli anellini inamovibili dei richiami vivi è una storia che si ripete ormai da molti anni, ma mai come in questa stagione era capitato che diventasse il “focus” dei controlli ai capanni. Una questione che sta portando all’esasperazione qualche migliaio di cacciatori da appostamento fisso, che allevano e curano i propri richiami e che non hanno responsabilità sugli anellini, per altro forniti dal F.O.I. (Federazione Ornicoltori Italiani) dopo l’approvazione della Regione. Una vicenda per la quale si sono interessate le associazioni venatorie facendo compiere ad esperti studi e misurazioni specifiche, come ad esempio quello di Federcaccia dove su un campione di 1500 anellini forniti ai cacciatori è risultato fuori tolleranza nella misura del 75% !! – Una situazione che merita molta attenzione da parte della Regione, per la quale è stata chiesta una “sanatoria” proprio da parte delle associazioni. Nel frattempo continuano a fioccare i verbali fatti dai carabinieri forestali che si stanno accanendo contro il presunto reato di manomissioneSappiamo bene che dietro tutto questo intensificarsi dei controlli ai capanni c’è un disegno ben preciso: quello di chiudere questo tipo di pratica venatoria da appostamento.

Controlli anche per il Consigliere Massardi – Parte l’attacco politico … .

 Fra i tanti che nel mese di ottobre hanno ricevuto la visita dei forestali vi è anche il Consigliere regionale lombardo Floriano Massardi (Lega), capannista fortemente legato alle tradizioni. Un controllo arrivato all’indomani della partecipazione del Consigliere Massardi alla manifestazione dei cacciatori del 22 ottobre davanti alla sede provinciale di Brescia dei Carabinieri Forestali. Da un primo controllo non erano emerse infrazioni di alcun genere ed era quindi tutto in regola. L’attenzione si è poi spostata sui richiami in gabbia e qui su tutta la batteria esposta sono stati contestati 4 tordi con gli anellini che a detta del controllore, misurati “a occhio”, parrebbero non conformi. Una vicenda immediatamente rimbalzata sui banchi del Pirellone dove alcuni consiglieri di opposizione l’hanno cavalcata in maniera strumentale e demagogica. Un vero agguato/attacco politico sferrato senza indugi.  Massardi è stato poi definito il leader della manifestazione del 22 ottobre e solo chi non conosce la situazione e la realtà dei fatti può affermare una cosa di questo tipo, in quanto la manifestazione era stata organizzata da un gruppo di cacciatori esasperati senza nessun appoggio politico. La presenza del Consigliere regionale, come del resto quella di altri politici presenti era solo per manifestare solidarietà ad una categoria alla quale lui stesso appartiene.

Controlli casuali o mirati ?

Non vogliamo fare la parte dell’avvocato di nessuno, poiché Massardi, oltre ad avere piena fiducia nella Magistratura, che farà luce su quanto accaduto, ribadisce che i suoi richiami non avevano nulla di sospetto e che per tanto i reati che gli sono stati contestati non sono veri.   Resta però il sospetto, che questo controllo avvenuto due giorni dopo la sua presenza alla manifestazione dei cacciatori bresciani non sia poi così del tutto casuale e a volte, come si dice, a pensare male ci si azzecca.

 

G. De Maria

Condividi l'articolo sui social!
error

2 Commenti

  • Ferdinando Ratti presidente interprovinciale ITALCACCIA Como-Lecco

    Scusate secondo voi,perchè Massadri essendo consigliere regionale leghista; NON andava controllato???secondo me i carabinieri del SOARDA questi hanno fatto solo il loro lavoro!!!!!

    • Giuseppe De Maria

      nessuno ha mai detto che il consigliere non andava controllato … forse non ha inteso il discorso. RILEGGA !

Lascia un commento

required

required

optional


Ricordi di caccia alla Baraggia

RICORDI DI CACCIA ALLA BARAGGIA – In questo video abbiamo voluto ripercorre alcuni dei bellissimi momenti trascorsi alla Baraggia, l’Azienda Agrituristico Venatoria che Antonio Orizio con il suo staff gestisce in maniera professionale. Il classico terreno della baraggia biellese, l’ottima selvaggina e la grande passione C&D Condividi l’articolo sui social!

VIGLIACCHI ! …brutale attacco animalista al cacciatore Willy

VIGLIACCHI ! …brutale attacco animalista al cacciatore Willy VIGLIACCHI ! .. – Diretta straordinaria con William Baccini dopo il gravissimo atto di vandalismo che ha subìto al suo capanno e alla casa di caccia… . Un terremoto non sarebbe stato così violento.  Nel Faccia a Faccia anche il video girato dopo il passaggio di questi delinquenti.   Condividi l’articolo sui […]

SABATTI – Le nuove carabine ROVER

SABATTI – Le nuove carabine ROVER SABATTI – Le nuove carabine SABATTI ROVER – Sabatti ha presentato la nuova famiglia di carabine bolt-action ROVER, completamente rinnovata per tutti gli impieghi venatori, sportivi e professionali . La presentazione fatta dall’ Ing. Emanuele Sabatti. Condividi l’articolo sui social!

Caccia alla cornacchia nel vercellese

CACCIA ALLA CORNACCHIA NEL VERCELLESE – Con Roberto Ardesi e i suoi richiami a bocca ci siamo dedicati a questa caccia particolarmente difficile. I richiami prodotti da RA Call sono una vera eccellenza nel settore. Prodotti artigianalmente rappresentano il frutto di lunghi studi e prove sul campo. C&D – Con Roberto Artesi e i suoi richiami a bocca ci siamo […]