TAR LOMBARDIA: è CHIUSURA ANTICIPATA

TAR LOMBARDIA: è arrivata la sentenza- CHIUSURA ANTICIPATA
All’ antivigilia di Natale il Tar della Lombardia ha pensato agli auguri di buone feste per tutti i cacciatori  emettendo una sentenza scontata dove ha prevalso, ancora una volta, l’ideologia politica di ISPRA – Resta il fatto (noto anche agli avvocati delle associazioni venatorie)  che i tecnici di Regione Lombardia non avevano adeguatamente motivato il discostamento dal parere ISPRA…. cosa non passata inosservata dal Collegio del TAR Lombardo.
E’ chiaro che all’interno dell’Assessorato qualcosa non torna e che, se tanto mi da tanto, il prossimo calendario sarà maggiormente restrittivo anche nelle date di apertura.  Si spera solo che a Roma qualcuno metta mano a ISPRA  e che faccia funzionare questo Istituto solo su basi scientifiche e non su pareri faziosi.
TAR LOMBARDIA : è arrivata la sentenza – CHIUSURA ANTICIPATA – E’ infatti giunta la sentenza : TAR Lombardia 202303176_01
Tordo bottaccio, sassello e cesena chiusura al 10 gennaio 2024
Beccaccia chiusura al 31 dicembre  –

cesene di passo

Nella sentenza si evincono, da come sta scritto, alcune gravi carenze sulle motivazioni prodotte dall’assessorato competente  di Regione Lombardia.

Non possono essere invece accolte le censure che riguardano il Codone, il Fischione, il Mestolone e la Marzaiola posto che, per il primo, contrariamente da quanto sostenuto dalla ricorrente, Regione Lombardia si è attenuta al parere di ISPRA espresso esclusivamente con riferimento al carniere giornaliero; e che, per
le restanti specie, nessuna indicazione è stata fornita nello stesso parere. Per gli acquatici quindi non cambia nulla, con le chiusure differenziate (da calendario) tra vagante che sarà praticabile nelle prime due decadi di gennaio e appostamento fisso consentito fino al 31 gennaio 2024.
Si legge poi – In conclusione, per tutte le ragioni illustrate, il ricorso deve essere in parte accolto e, per l’effetto, va disposto l’annullamento degli atti impugnati nelle parti che interessano la chiusura della caccia per il Tordo Sassello, Cesena e Beccaccia Scolopax rusticola mentre per le restanti parti ne è confermata la validità.
N. 01667/2023 REG.RIC.
Resta salvo il potere della Regione Lombardia di regolazione dell’attività venatoria per la stagione in corso nel rispetto delle risultanze della presente sentenza.
La soccombenza reciproca e la complessità delle questioni affrontate giustificano la compensazione delle spese di giudizio.
C&D
Condividi l'articolo sui social!
error

Lascia un commento

required

required

optional


PSA : sempre peggio ?

PSA : sempre peggio ?   Una diretta speciale con la partecipazione di esperti, fra cui il Prof. Ezio Ferroglio – Direttore della Scuola di Agraria e Medicina Veterinaria dell’Università di Torino, per spiegare gli sviluppi della Peste Suina Africana, presente in Piemonte, Liguria e Lombardia, che sta dilagando.       Condividi l’articolo sui social!

Parliamo di caccia con Giacomo Cretti di Caccia TV

Parliamo di caccia con Giacomo Cretti di Caccia TV   Parliamo di caccia : con Giacomo Cretti – Direttore editoriale di Caccia TV sul can 235 SKY … Com’è cambiata la caccia e come sono cambiati i cacciatori nel corso degli anni . Stravolgere la 157 sarà un bene o no ? …. e altro. Condividi l’articolo sui social!

In diretta con l’ON. Sergio Berlato

In diretta con l’ON. Sergio Berlato   In diretta con l’ON. Sergio Berlato Sentenze Tar e stagione finita – CONFAVI dichiara lo sciopero dei cacciatori veneti – Proposta di modifica 157 … e lo stop del Ministro Condividi l’articolo sui social!

Generazione Y – il futuro della caccia

Generazione Y – il futuro della caccia   In diretta con giovani cacciatrici e giovani cacciatori – La passione continua – La nuova generazione parla di passione ma che di aspettative. Condividi l’articolo sui social!