Maggiori certezze per caccia da appostamento in Lombardia

Maggiori certezze per la caccia da appostamento in Lombardia

Maggiori certezze  …  – Accolte richieste di semplificazione venatoria promosse dalla Lombardia. I capi abbattuti si dovranno però segnare all’abbattimento.

Maggiori certezze – La Corte costituzionale con sentenza depositata il 27 dicembre ha rigettato in due punti su tre l’impugnativa per incostituzionalità promossa dal governo Conte contro i provvedimenti di semplificazione normativa in materia venatoria proposti dalla Regione Lombardia.

La Corte ha respinto la richiesta di incostituzionalità in merito alle norme introdotte dal Consiglio regionale lombardo sul recupero della fauna ferita.

In sintesi ecco quanto disposto dalla Corte Costituzionale  il 27 dicembre 2019  http://www.giurcost.org/decisioni/2019/0291s-19.html

  1.  Sarà possibile recuperare la selvaggina fino a 200 mt di distanza dal capanno
  2.  La misurazione delle distanze dovrà avvenire seguendo il profilo morfologico del terreno ( attraverso l’uso di una bindella metrica) . Una norma che consentirà di salvare centinaia di capanni in tutta la regione.
  3. La Corte Costituzionale ha invece bocciato  la possibilità  di segnare il capo abbattuto dopo il recupero del selvatico. Questo significa che i capi vanno segnati al momento dell’ abbattimento e di conseguenza torna in vigore la segnatura ad abbattimento accertato.

 

Si tratta di tre importanti modifiche che il Consigliere Floriano Massardi aveva introdotto nella Legge regionale della Lombardia

http://www.giurcost.org/decisioni/2019/0291s-19.html

 

Fabio Rolfi (Lega)

Assessore Rolfi:  “Ora l’attività venatoria da appostamento in Lombardia potrà contare su maggiori certezze e minore burocrazia” ha dichiarato l’assessore regionale lombardo all’Agricoltura, Alimentazione e Sistemi verdi Fabio Rolfi, rimarcando come le norme dichiarate legittime dalla Corte costituzionale “consentiranno di favorire il recupero della fauna selvatica abbattuta, senza per questo modificare il regime di caccia o ampliare l’attività venatoria, anche perché il recupero deve avvenire a fucile scarico e riposto. Grazie alla Regione Lombardia saranno salvaguardati i capanni di caccia esistenti con una lettura più accurata del territorio circa le distanze minime da osservare rispetto ad altri edifici. Spiace per la norma sul tesserino che avrebbe migliorato l’esercizio venatorio favorendo controlli più puntuali, ma sono soddisfatto perché viene respinto in gran parte il tentativo ideologico e centralista del governo di impedire alle Regioni di esercitare regolarmente la propria autonoma competenza legislativa in materia di caccia nell’ambito dei confini della normativa nazionale. Azione che continueremo a fare con coscienza e concretezza per garantire lo svolgimento di un’attività legittima e utile all’ambiente quando svolta nel rispetto delle regole”.

 

Condividi l'articolo sui social!
error

1 Commento

  • MICHELANGELO LOMBARDI

    E PER QUANTO RIGUARDA LA LEGGE SUI VALICHI VI SONO NOVITA’? MI CONSTA CHE CERTI VALICHI FATTI A TAVOLINO NON ABBIANO PROPRIO LE PREROGATIVE ADATTE E POI VI SONO DI MEZZO PARECCHI CAPANNI …….. SI FARA’ QUALCOSA?

Lascia un commento

required

required

optional


CLUB DEL BECCACCINO : LOMELLINA 2019

  CLUB DEL BECCACCINO SETTIMANA LOMELLINA 2019 – per celebrare i 90 anni dalla fondazione il Presidente , Claudio Cortesi , ha organizzato una settimana di prove nelle risaie della Lomellina pavese. Molti i partecipanti giunti da tutta Italia. le prove su beccaccino (senza sparo) sono state piuttosto impegnative per tutti: ausiliari e conduttori. Caccia & Dintorni ha documentato l’avvenimento […]

SORSOLI’S i setter – Parliamo di cuccioli

SORSOLI’S i setter – Parliamo di cuccioli   SORSOLI’S i setter – Parliamo di cuccioli con Pierluigi Sorsoli – una nuova puntata dedicata alla cinofilia nella quale con un grande allevatore, Pierluigi Sorsoli, affisso ENCI, viene affrontato il discorso del cucciolo. Come crescerlo, come nutrirlo, come addestralo e come sceglierlo. Naturalmente si parla delle profilassi da seguire durante i primi […]

Caccia & Europa : le sentinelle dell’ambiente

Caccia & Europa – Le sentinelle dell’ ambiente e custodi della natura Caccia & Europa – Nuova iniziativa dell’On. Pietro Fiocchi- europarlamentare Gruppo ECR -Si tratta di un programma importante per cambiare la percezione pubblica di quella che è la figura del cacciatore e del pescatore . Sabato 1° febbraio a Torino l’On Fiocchi ha organizzato un convegno incontro dal […]

Sasselli e cesene nella tormenta

Sasselli e cesene sull’Appennino ligure Sasselli e cesene nella tormenta . Su a 1600 mt , sull’appennino ligure con Manuel e Simone in una fredda mattina di novembre, dove vento e neve ghiacciata hanno fatto da cornice alla nostra bella mattina di caccia. Con una batteria di 40 richiami vivi che cantavano abbiamo atteso l’arrivo di sasselli e cesene. Un […]