Elezioni Europee: come la pensa l’Arci Caccia Veneto che guarda …. verso il PD.

download (2)Bandire gli estremismi animalisti e i populismi venatori
“Nell’Europa che vuole guardare al futuro con idee nuove e nuovi modelli di sviluppo inseriamo, pur non essendo una priorità assoluta, la caccia non solo come tradizione ma quale attività che esercitata responsabilmente può determinare cura della biodiversità e un positivo equilibrio ambientale”: è la posizione dell’Ufficio di Presidenza dell’Arci Caccia del Veneto che ha approvato un documento sulla prossima competizione elettorale per il rinnovo del Parlamento Europeo.
L’ ARCI Caccia del Veneto non darà “suggerimenti particolari”, non ci saranno sponsorizzazioni di singoli candidati o liste ed inviterà i propri associati ad esprimere liberamente il proprio voto guardando alle proprie sensibilità e cercando di notare e privilegiare chi all’interno delle proprie scelte politiche condivide i nostri valori associativi dandogli forza elettorale per poter essere nostro interlocutore in Europa. In questo contesto l’Europa con le sue regole, va spinta verso il buon senso bandendo gli estremismi animalisti quanto quelli venatori che sconfinano nel populismo inopportuno che fanno male all’ambiente e all’ecosistema, non solo per dare risposte agli appassionati “del culto di Diana”.
Crediamo quindi – scrivono nel documento i dirigenti della Presidenza dell’Arci Caccia del Veneto – che la scelta del voto alle liste, l’espressione della preferenza ad uno o più candidati, siano il segnale più importante che il mondo venatorio deve dare per indirizzare l’Europa e le scelte ambientali del domani.
Ed in questo contesto che un esame particolare ci permettiamo e ci sentiamo in dovere di farlo in merito alla scelta del Partito Democratico e Fratelli d’ Italia – AN di candidare nelle proprie fila un estremista ambientalista come l’on. Zanoni e un populista venatorio come l’on. Berlato: entrambi, per noi, sono l’esempio peggiore di quanto abbia fatto male e non serva all’Europa.
Va detto inoltre però – sottolineano all’Arci Caccia del Veneto – che nelle liste del Partito Democratico, notiamo con particolare interesse, molti candidati che hanno culture e atteggiamenti “distanti anni luce “ dall’on. Zanoni. Candidati con i quali molte volte ci siamo trovati a collaborare e che riteniamo fondamentale, per la caccia, una loro elezione o per alcuni riconferma.
Nel solco dell’autonomia politica e associativa dell’ARCI Caccia del Veneto ci rendiamo comunque disponibili a considerare e collaborare con tutti quei candidati che, a prescindere dalla collocazione politica delle liste durante e dopo le elezioni europee, volessero instaurare con noi rapporti nell’interesse della caccia e del mondo venatorio.
Condividi l'articolo sui social!
error

Lascia un commento

required

required

optional


Soprazocco : il nuovo quagliodromo della FIDC

Soprazocco : nuova vita per il quagliodromo Soprazocco : nuova vita per il quagliodromo gestito dalla sezione FIDC del luogo. Il presidente Oliviero Bussi ci ha illustrato i lavori fatti e la nuova attività dedicata alla cinofilia Condividi l’articolo sui social!

Caprioli alla Baraggia … la passione continua

Caprioli alla Baraggia … la passione continua   Caprioli alla Baraggia – la passione continua – Caccia al capriolo in selezione con Giulia Taboga – Franchi Horizon cal. 308 – AATV La Baraggia Masserano di Biella . Il nuovo video di Caccia & Dintorni Condividi l’articolo sui social!

Setter Sorsoli’s : una giornata di addestramento

 Sorsoli’s  Setter : una giornata di addestramento   La nuova puntata di Caccia & Dintorni l’abbiamo voluta dedicare all’addestramento cani – dal cucciolo al cucciolone fino al cane adulto– Abbiamo trascorso una giornata tipica di lavoro con Pierluigi Sorsoli, allevatore amatotiale di Setter e cinofilo conosciuto  con il nome di Sersoli’s  Setter. Nel video si sono messi in evidenza tanti […]

Una vita per il Petit Gascon Saintengeois

Una vita per il Petit Gascon Saintengeois con Gabriele Stizioli   Una vita per il Petit Gascon Saintengeois – ovvero il segugio francese. Abbiamo fatto visita all’allevamento amatoriale di Gabriele Stizioli Team Stizioli) per fare la conoscenza di questa splendida razza di cani da seguita, particolarmente indicati per lepre e cinghiali. Un allevamento molto ben curato dove risiedono i suoi […]