Città metropolitana – INTERROGAZIONE IN REGIONE GUARDIE ITTICO VENATORIE

Guardie Ittico-Venatorie

Il comunicato della consigliera Barbara Mazzali –

Città Metrppolitana

MILANO CITTA’ METROPOLITANA

CITTA’ METROPOLITANA , MAZZALI (FDI) PRESENTATA INTERROGAZIONE IN REGIONE PER AVERE CHIARIMENTI SU RUOLO ITTICO VENATORIE

La situazione delle guardie ittico-venatorie di Città Metropolitana va chiarita” – La consigliera Barbara Mazzali ha presentato  un’interrogazione in Regione Lombardia chiedendo All’assessore se non ritenga opportuno intervenire con chiarezza sulla questione e se non ritenga essenziale e non più rinviabile attivarsi per la conservazione della qualifica di cui sono titolari gli addetti alla vigilanza ittico-venatoria operanti nel territorio della Città’ metropolitana di Milano.
La vigilanza venatoria è funzione che discende da una norma nazionale, che riconosce ai soggetti preposti la qualifica di agenti di polizia giudiziaria e di pubblica sicurezza e per questo possono portare durante il servizio le armi da caccia e quelle con proiettili a narcotico. Dopo della nascita delle Città metropolitane è stato pianificato un processo di radicale cambiamento di un sistema consolidato nel tempo, che non poteva non avere significative conseguenze sul piano dell’attribuzione delle competenze.
La funzione della vigilanza ittico-venatoria ha continuato a essere svolta da tutte le province, mentre la Città metropolitana di Milano ha assunto una decisione diversa. Regione Lombardia aveva stipulato con la Città metropolitana un’apposita convenzione, con la quale si impegnava a retribuire un certo numero di agenti per garantire la vigilanza ittico-venatoria, ma successivamente il Consiglio metropolitano di Milano ha sancito la soppressione del Corpo di Polizia della Città metropolitana (che svolgevate anche la funzione della vigilanza ittico-venatoria) e ha contestualmente istituito il “Servizio di Polizia metropolitano”, rivolgendolo ad attività di polizia amministrativa senz’arma.
La configurazione di un simile servizio, molto lontano dalla concezione di vigilanza venatoria che viene svolta nelle campagne con la principale funzione della repressione del bracconaggio, fa comprendere come la vigilanza venatoria, di fatto, sia un servizio che la Città metropolitana non svolge. A tutto questo si aggiunga la situazione degli addetti alla vigilanza provenienti dalle Associazioni venatorie, agricole e di protezione ambientale, i cui decreti sono in scadenza e non comprendono più chi sia il loro riferimento istituzionale per procedere al rinnovo.
La questione investe non solo il corretto svolgimento dell’attività venatoria , ma anche la sicurezza dei territori. Considerato che la Regione è ente che può legittimamente farsi carico della funzione regionale di controllo e che sul punto si è pronunciata la Corte Costituzionale, ribadendo che “l’esercizio delle funzioni a suo tempo conferite deve essere correttamente attuato”, ho presentato quindi la mia interrogazione in Regione per chiedere chiarezza.

Lo dichiara Barbara Mazzali, consigliere di Fratelli d’Italia in Regione Lombardia

 

 

Condividi l'articolo sui social!
error

Lascia un commento

required

required

optional


CLUB DEL BECCACCINO : LOMELLINA 2019

  CLUB DEL BECCACCINO SETTIMANA LOMELLINA 2019 – per celebrare i 90 anni dalla fondazione il Presidente , Claudio Cortesi , ha organizzato una settimana di prove nelle risaie della Lomellina pavese. Molti i partecipanti giunti da tutta Italia. le prove su beccaccino (senza sparo) sono state piuttosto impegnative per tutti: ausiliari e conduttori. Caccia & Dintorni ha documentato l’avvenimento […]

SORSOLI’S i setter – Parliamo di cuccioli

SORSOLI’S i setter – Parliamo di cuccioli   SORSOLI’S i setter – Parliamo di cuccioli con Pierluigi Sorsoli – una nuova puntata dedicata alla cinofilia nella quale con un grande allevatore, Pierluigi Sorsoli, affisso ENCI, viene affrontato il discorso del cucciolo. Come crescerlo, come nutrirlo, come addestralo e come sceglierlo. Naturalmente si parla delle profilassi da seguire durante i primi […]

Caccia & Europa : le sentinelle dell’ambiente

Caccia & Europa – Le sentinelle dell’ ambiente e custodi della natura Caccia & Europa – Nuova iniziativa dell’On. Pietro Fiocchi- europarlamentare Gruppo ECR -Si tratta di un programma importante per cambiare la percezione pubblica di quella che è la figura del cacciatore e del pescatore . Sabato 1° febbraio a Torino l’On Fiocchi ha organizzato un convegno incontro dal […]

Sasselli e cesene nella tormenta

Sasselli e cesene sull’Appennino ligure Sasselli e cesene nella tormenta . Su a 1600 mt , sull’appennino ligure con Manuel e Simone in una fredda mattina di novembre, dove vento e neve ghiacciata hanno fatto da cornice alla nostra bella mattina di caccia. Con una batteria di 40 richiami vivi che cantavano abbiamo atteso l’arrivo di sasselli e cesene. Un […]