Abbassamento del quorum : c’è il SI della Lega

Abbassamento del quorum : c’è il SI della Lega

Referendum : Lega e M5S …al 25% il quorum

Nel silenzio sta proseguendo l’iter legislativo per la riforma della legge che andrebbe ad abbassare sensibilmente (dimezzato) il “quorum” necessario per convalidare un referendum propositivo, ma anche abrogativo. Saranno sufficienti, al termine di una riforma costituzionale che prevede almeno quattro letture parlamentari, 500mila firme per vedere approvata dalle Camere una proposta di legge.   Modifica art. 71 della Costituzione che già prevedeva la possibilità di proposta legislativa da parte di almeno 50mila elettori. Saranno sufficienti, al termine di una riforma costituzionale che prevede almeno quattro passaggi parlamentari, 500mila firme per vedere approvata dalle Camere una proposta di legge entro il termine di 18 mesi.

Abbassamento del quorum  – Passato questo periodo senza ‘risposta’ da parte del Parlamento (o se il provvedimento varato non dovesse rispecchiare la volontà dei promotori della consultazione, a meno di “modifiche meramente formali”) la parola passerà alle urne, dove sarà necessario un quorum “approvativo” del 25% degli aventi diritto al voto, pari a circa 12 milioni di elettori). Lo stesso quorum verrà richiesto anche per i ‘tradizionali’ referendum abrogativi (in questo caso si è messo mano all’articolo 75 della Costituzione).

 

 

Abbassamento quorum referendario al 25% 
Sono bastati  272 voti favorevoli, 141 contrari (Pd e Fi) e 17 astenuti (Leu e Fdi) l’Aula della Camera ha dato il primo semaforo verde al referendum propositivo previsto dalla proposta di legge M5S sostenuta dalla Lega. Il testo passa ora al Senato e poi sarà necessario un secondo passaggio sia a Montecitorio che a Palazzo Madama.
Saranno sufficienti, al termine di una riforma costituzionale che prevede almeno quattro letture parlamentari, 500mila firme per vedere approvata dalle Camere una proposta di legge entro il termine di 18 mesi.
Lega: primo atto di cammino cambiamento
“Questo è il primo atto di un cammino rinnovatore che porterà il Paese a grandi cambiamenti. L’intento è mettere il Paese al Passo con i tempi”. Lo ha detto Igor Iezzi in Aula alla Camera annunciando il sì della Lega alla riforma che introduce il referendum propositivo”.

 

C&D

Condividi l'articolo sui social!
error

Lascia un commento

required

required

optional


Caccia & Europa con On. Pietro Fiocchi Gruppo ECR

CACCIA & EUROPA – con Pietro Fiocchi Conl’ europarlamentare del Gruppo ECR si è parlato della questione piombo e zone umide, delle carni di selvaggine della loro commercializzazione. Inoltre perchè in zona ROSSA non si può andare a caccia ? ……   CACCIA & EUROPA Condividi l’articolo sui social!

Falco Arms le novità : Alpine F1 e R19

Falco Arms le novità : AlpineF1 e R19   FALCO ARMS – Alpine F1 anima rigata e R19 anima liscia – si tratta di due novità assolute di casa Falco – In questo video di presentazione Roberta e Raffaello Pedretti ci presentano nel dettaglio i due nuovissimi fucili. Alpine F1 – canna rigata- prodotto in tutti i calibri. Adattissmo per […]

Diritti e Doveri dei cacciatori

Diritti e Doveri dei cacciatori Diritti e Doveri : Controlli Venatori  –  Una call-confdrence voluta e ideata dall’ On. Pietro Fiocchi – Gruppo ECR al Parlamento Europeo – per parlare di diritti e doveri dei cacciatori europei in presenza di controlli e erquisizioni. La prima diretta di una serie dedicata alle questioni venatorie sul diritto di esercirtare una vera passione […]

Ritorna l’appuntamento con Caccia & Europa e con l’On. Pietro Fiocchi

Ritorna l’appuntamento con Caccia & Europa e con l’On. Pietro Fiocchi   Ritorna l’appuntamento con Caccia & Europa con l’ On. Pietro Fiocchi . europarlamentare Gruppo ECR tante le tematiche trattate nel corso dell’ intervista- Problema piombo e zone umide, ricorsi al Tar, unione venatoria ecc. Animalismo, Ispra, Ministero Ambiente e altro.   C&D Condividi l’articolo sui social!