Caccia sospesa in Lombardia

Caccia sospesa in Lombardia – una decisione “bulgara”

Caccia sospesa … Senza sentire la controparte il Tar milanese ha emesso nel pomeriggio di oggi un decreto cautelare 969-2021, su istanza proposta dalla LAC, che sospende l’attività venatoria in Lombardia. Si tratta di un provvedimento drastico, che non ha tenuto conto di nulla e che penalizza un attività sancita per legge.

Nel testo si legge chiaramente nella motivazione che:

caccia sospesa – Il TAR Lombardia ha sospeso qualsiasi attività venatoria fino al 7 ottobre,  ” in relazione alla natura delle censure dedotte sul piano procedimentale e sostanziale rispetto al parere di ISPRAad eccezione di Moriglione e di Combattente – in termini di violazione dei principi generali in materia, appare prevalente l’interesse pubblico generale – ma anche dei cacciatori più avveduti — alla conservazione ed al mantenimento della fauna selvatica”

Ora c’è da capire quale sarà la strada che la Regione intende percorrere velocemente, per contenere il più possibile il disagio. di soluzioni ve ne sono poche, forse un paio, una strada per uscire da questo “pantano” potrebbe essere quella di ottemperare in “toto” ai pareri ISPRA, anche se questo comporterebbe ulteriori limitazioni di specie, date e di carniere. Via la Tortora, il tordo al 2 ottobre e l’allodola … non si sa.  Oppure, considerato che il TAR non la cita, far valere la Legge Regionale del 2004. Per ora tutte ipotesi, anche se di certo è che la caccia e i cacciatori lombardi, già penalizzati dal Covid nella passata stagione (zone Rosse e Arancio), subiscono un’ ulteriore grande mortificazione che si sta traducendo in rabbia.  A poco o nulla è servito il fatto di presentare solo due giorni prima dell’apertura del 19 settembre il Calendario riduttivo. Ora serve il Piano Faunistico !!!

Che la Lac facesse ricorso era facilmente prevedibile ma ci si aspettava che questo fosse mirato al Calendario Integrativo, con la Regione che si era tenuta “in mano” un paio di cose che avrebbero dovute essere deliberate a giorni, come ad esempio le giornate integrative. Questo Decreto cautelare è andato ben oltre le attese fornendo agli animalisti una forte motivazione in più per gioire.

C&D

 

Condividi l'articolo sui social!
error

6 Commenti

  • Marco Prandelli

    Le conseguenze di questo ricorso farà si che l anno prossimo al rinnovo delle licenze ci saranno sicuramente meno capannisti disposti a rischiare di pagare una licenza di caccia, senza la certezza di poterci andare. Sono veramente nauseato, l effetto di tale incompetenza a livello regionale, fa passare la voglia anche a me di andare a caccia..

  • Un ringraziamento particolare all’ assessore Rolfi, il primo nella storia che è riuscito a far sospendere la caccia il LOMBARDIA.

  • Fabio Lancini

    Grazie regione Lombardia, grazie Rolfi!!!
    Forse è meglio che ti dimetti!!!
    Associazioni svegliatevi!!!
    Organizzare una manifestazione al più presto!!!

  • Ferdinando Ratti presidente interprovinciale ITALCACCIA Como-Lecco

    Certo che chiudere la caccia per un errore di valutazione;
    da parte di chi è preposto a queste cose è da ridere per non PIANGERE

  • Marcello.Montagner

    In fondo al provvedimento si legge deciso oggi 21/09/2021 a Nola, abbiamo scoperto che il presidente di Nola stava lavorando in Smart working, ma qualcuno ha verificato se è legalmente valido su di un provvedimento amministrativo del Tar della Lombardia, che dovrebbe far capo a Milano mettere approvato a Nola?

  • fabio

    non ho parole ……. per commentare l’incompetenza !

Lascia un commento

required

required

optional


Caccia al Tordo in Valtenesi

Caccia al Tordo in Valtenesi CACCIA AL TORDO IN VALTENESI – La caccia da appostamento fisso è una tradizione bresciana radicata nel tempo. Una caccia tradizionale che si tramanda di padre in figlio, proprio come nel nostro caso con Angelo e Alessio che ci hanno ospitato nel loro capanno a ridosso del lago di Garda. La cura dell’ appostamento, le […]

Milano 1° ottobre : la protesta dei cacciatori

Milano 1° ottobre : la protesta dei cacciatori Milano 1° ottobre – la protesta dei cacciatori In migliaia hanno pacificamente mostrato tutto il loro malcontento per quanto avvenuto in Lombardia e in Italia. La caccia è sotto assedio ma i cacciatori questa volta non ci stanno a subire altri torti. Organizzata da #iosonocacciatore alla manifestazione milanse, sotto gli uffici della […]

Caccia alle cornacchie nel bresciano

CACCIA ALLE CORNACCHIE NEL BRESCIANO – in preapertura ci siamo dedicati a questo tipo di caccia agli invasivi consentiti, cornacchie e gazze. Una caccia da appostamento temporaneo nella quale serve mimetizzasi molto bene, un bel gioco di stampi e girandole e i richiami a bocca. La conrnacchia è un ucello molto scaltro, dalla vista aguzza, capace di organizzarsi con le […]

Il roccolo : una tradizione da conservare

Il Roccolo : una tradizione da conservare Il roccolo: una tradizione da conservare Una delle più antiche tradizioni venatorie del nord Italia è senza dubbio quella dell’uccellagione. A distanza di un anno siam saliti ancora una volta al Roccolo di Italo, o Roccolo Gervasoni, una struttura straordinaria conservata da Lodovico e GianFranco in maniera straordinaria …. nel video potete vedere […]