Un anno orribile per CPA Lombardia

Un anno orribile per CPA Lombardia : tante aspettative ma tantissime sconfitte !

Un anno … – Riceviamo e pubblichiamo il comunicato stampa del CPA (Caccia Pesca Ambiente) lombardo, a firma del suo presidente Fortunato Busana nel quale si evince un certo marcato disappunto per le tante sconfitte di questa stagione, non ultima quella della Corte Costituzionale che ha dichiarato incostituzionale un atto della Regione obbligando così i cacciatori da appostamento fisso alla segnatura immediata dei capi subito dopo l’abbattimento. Problema che non tocca o che sfiora solamente quelli che praticano la stanziale con il cane, poiché nella stragrande maggioranza dei casi lo hanno sempre fatto.

 

COMUNICATO STAMPA  CPA Lombardia

Un anno orribile per Regione Lombardia – lo dice Fortunato Busana presidente regionale CPA

UN ANNO ORRIBILE PER LA MATERIA VENATORIA IN REGIONE LOMBRDIA
Un anno orribile per la caccia in Lombardia, c’era stata euforia e grande aspettativa riguardo la possibile riapertura dei Roccoli ma poi una delusione dietro l’altra: prima dalla sospensiva e poi all’annullamento della Delibera, alla riduzione del Calendario e di una delle giornate aggiuntive, ora dulcis in fundo la Sentenza della Consulta depositata il 27 Dicembre.

La Corte Costituzionale dichiarando incostituzionale una disposizione contenuta nella Legge Regionale n.17 del Dicembre 2018 circa la segnatura della migratoria. Per cui d’ora in poi i cacciatori non potranno più attendere il momento dell’avvenuto recupero del capo, quindi l’annotazione andrà fatta subito dopo l’abbattimento.
Nel prendere atto di tale pronunciamento, cogliamo l’occasione per dichiarare che chiederemo come CPA una completa armonizzazione della L.R.26/93 per adeguarla alle reali esigenze di chi pratica l’attività venatoria.

Ciò’ nonostante l’impegno dei Consiglieri Floriano Massardi e Barbara Mazzali che si sono prodigati con i loro emendamenti per migliorarne alcuni aspetti critici.
Auspichiamo infine che l’Assessorato e la DG Agricoltura sappia trarre i dovuti insegnamenti rispetto a quanto occorso quest’anno, trasformando i vincoli rilevati in scelte e strategie volte a raggiungere i risultati prefissi, la nostra collaborazione in tal senso non mancherà.

Dott. Fortunato Busana
Presidente Regionale CPA

Condividi l'articolo sui social!
error

1 Commento

  • Ferdinando Ratti

    Certo che era pura UTOPIA,sperare e far credere che alcune norme di una legge fatte alla pene di cane,NON venissero CASSATE!

Lascia un commento

required

required

optional


Setter Sorsoli’s : una giornata di addestramento

 Sorsoli’s  Setter : una giornata di addestramento   La nuova puntata di Caccia & Dintorni l’abbiamo voluta dedicare all’addestramento cani – dal cucciolo al cucciolone fino al cane adulto– Abbiamo trascorso una giornata tipica di lavoro con Pierluigi Sorsoli, allevatore amatotiale di Setter e cinofilo conosciuto  con il nome di Sersoli’s  Setter. Nel video si sono messi in evidenza tanti […]

Battuta di caccia al MORTONE

Battuta di caccia al MORTONE Mortone – un azienda faunistico venatoria all’avanguardia Battuta di caccia al Mortone, un azienda faunistico venatoria che si trova a Zelo Buon Persico (LO) – Da una parte il fiume Adda e all’interno il colo del Mortone. Un habitat eccezzionale, curato nei minimi dettagli da Ovidio Brambilla, per una selvaggina di qualità che viene lanciata […]

Kurzhaar e quaglie al Casottone dei Nani

Kurzhaar e quaglie al Casottone dei Nani

Kurzhaar e quaglie al Casottone dei Nani   Kurzhaar e quaglie al Casottone dei Nani – Nel lodigiano, in questa bella riserva Agrituristico venatoria una mattina dedicata alla sgambatura degli ausiliari in zona “C” – Con due amici e con i loro tre kurzhaar, che si sono alternati sui terreni, abbiamo visto delle ottime ferme sulle quaglie con consenso, e […]

Caccia & Europa con l’ On Pietro Fiocchi – Gruppo ECR –

CACCIA E EUROPA- con l’ ON PIETRO FIOCCHI si sono commentati tutti quelgli argomenti inerenti alla caccia di competenza UE Si è parlato della nuova stagione, delle opportunità che arrivano dall’Europa, del commissario all’ Ambiente che apre ai cacciatori definendo chi va a caccia figura indispensabile per la biodiversità e ambiente. Caccia & Europa Condividi l’articolo sui social!