Protesta ACL in Regione contro l’assessore Fava : “vogliamo deroghe e richiami”.

tavolo 1Questa mattina una cinquantina di cacciatori, tutti di ACL, hanno manifestato dalle 9 davanti alla Regione Lombardia. Una protesta per manifestare all’assessore all’agricoltura e alla caccia Gianni Fava tutto il disappunto per la mancate “deroghe” , sottostando alla volontà di funzionari burocrati.  Il presidio di cacciatori ACL era guidato dal presidente regionale Carlo Bravo, accompagnato dai presidenti provinciali di Brescia,Bergamo e Varese: Gino Marini, Fortunato Busana e Giuseppe Stabilini.    Durante la mattina di protesta hanno potuto parlare con il consigliere regionale Alessandro Sala, per anni assessore provinciale alla caccia di Brescia e promotore di un passaggio amministrativo ufficiale con il quale ha pubblicamente sollecitato Gianni Fava ad emettere una delibera per le deroghe. Un atto di coraggio che dimostrasse la volontà politica di sostenere i diritti dei cacciatori lombardi.  Anche altri consiglieri regionali, Gianantonio Girelli, Mario Barboni, Lara Magoni e Fabio Rolfi espresso il loro sostegno alla nostra protesta.  Una delegazione è stata poi ricevuta dagli assessori Beccalossi e Parolini e altri consiglieri  per dare vita tavolo 2ad un confronto sui temi di grande attualità. Ovviamente di concreto non vi è stato nulla  se non le solite promesse. Anche per quest’anno, sebbene appena iniziata, la stagione sarà monca: no deroghe e no richiami.  Una svolta definitiva per catture dei richiami e forse anche prelievo in deroga dovrebbe, a detta loro, giungere dal tavolo “Stato – Regioni” ma i tempi sono lunghi e la risposta  .  Proprio durante l’incontro l’assessore Viviana Beccalossi, raccogliendo quanto già ribadito da Alessandro Sala ha detto: “E’ ora che in Regione si torni a fare politica. Non possiamo lasciare  decisioni così importanti nelle mani dei dirigenti e funzionari”.  Dall’ incontro è anche emersa l’idea di creare un intergruppo regionale proprio per trattare i temi venatori creando i presupposti per una base di dialogo.

IMG-20160927-WA0047 ACL un impegno però lo ha però strappato ed è quello che dal prossima stagione i tesserini venatori dovranno tornare ad essere spediti a casa di ognuno.  Noi la nostra parte l’abbiamo fatta anche oggi, da soli, e continueremo a farla. Le altre associazioni non c’erano. L’amaro riscontro, ma lo sappiamo da tempo, è che la politica ci ha abbandonato e se ne frega altamente delle nostre aspettative.

Caccia & Dintorni – la redazione

 

Condividi l'articolo sui social!
error

Lascia un commento

required

required

optional


Passione lepre & segugi

Passione lepre & segugi Passione lepre & segugi – un bel video prodotto da R&B Media che mostra le difficoltà, ma anche la passione per questo tipo di caccia in pianura. Una bravissima muta di segugi, 4 maschi e 3 femmine, 3 cacciatori, ci hanno accompagnato documentando tute le fasi della cacciata. Dalla sciolta dei cani, alla seguita e allo […]

ANATRE NEL BRESCIANO – UNA MATTINA DA RICORDARE

ANATRE NEL BRESCIANO – UN MATTINA DA RICORDARE ANATRE NEL BRESCIANO – La caccia agli anatidi da appostamento fisso, nella tesa allagata, lo “sguass” … è qualcosa di molto emozionante. Arrivare presto con il buio senza far rumore … . Capire se ci sono germani, alzavole o moriglioni … in attesa che comincino a girarci sulla testa …Una caccia che […]

Setter Sorsoli’s : una giornata di addestramento

 Sorsoli’s  Setter : una giornata di addestramento   La nuova puntata di Caccia & Dintorni l’abbiamo voluta dedicare all’addestramento cani – dal cucciolo al cucciolone fino al cane adulto– Abbiamo trascorso una giornata tipica di lavoro con Pierluigi Sorsoli, allevatore amatotiale di Setter e cinofilo conosciuto  con il nome di Sersoli’s  Setter. Nel video si sono messi in evidenza tanti […]

Battuta di caccia al MORTONE

Battuta di caccia al MORTONE Mortone – un azienda faunistico venatoria all’avanguardia Battuta di caccia al Mortone, un azienda faunistico venatoria che si trova a Zelo Buon Persico (LO) – Da una parte il fiume Adda e all’interno il colo del Mortone. Un habitat eccezzionale, curato nei minimi dettagli da Ovidio Brambilla, per una selvaggina di qualità che viene lanciata […]