Porto d’armi: da 6 a 5 anni … – l’ultimo regalo del Governo Gentiloni –

Porto d’armi: da 6 a 5 anni …

Ad un anno dell’entrata in vigore della Direttiva Armi ecco gli effetti negativi prodotti– (approvata dal Parlamento Europeo) – l’ultimo regalo del Governo Gentiloni è l’approvazione in via preventiva ha approvato la riduzione da 6 a 5  anni del porto d’armi –
La validita delle licenze per  tiro a volo e caccia scende  da sei a cinque anni; quinquennale anche l’obbligo di certificazione medica per i legali detentori d’armi. Chi richiede il nulla osta all’acquisto di armi “o ne abbia a qualunque titolo la disponibilità” deve produrre un’autocertificazione cdichiari di aver avvisato i familiari conviventi maggiorenni.

La disposizione vale ovviamente per le nuove licenze e per quanti dopo l’entrata in vigore andranno al rinnovo. Per tutti gli altri fa fede la data di scadenza.  Un colpo di coda di questo Governo agli sgoccioli del tutto gratuito e senza logica che avrà anche un peso economico.

Comunicato stampa del Consiglio dei Ministri n. 83 _ www.governo.it

 

 

On. Stefano Maullu

Dura la presa di posizione dell’Europarlamentare Stefano Maullu (PPE – Forza Itala) , che sin dall’inizio aveva criticato la Direttiva Armi battendosi anche contro colleghi di partito -”  “Anziché dedicarsi con anima e corpo alla riforma della legittima difesa, un tema che interessa da vicino migliaia di italiani, il consiglio dei ministri ha approvato un decreto legislativo che introdurrà norme più stringenti per i titoli di acquisizione e controllo delle armi, arrendendosi definitivamente alla sciagurata direttiva europea 477. Si tratta dell’ultimo, sgradevole regalo di un governo fallimentare che ha prodotto soltanto disastri, portando ondate di immigrati che continuano a minacciare la sicurezza delle famiglie e dei piccoli imprenditori. Con questo decreto legge, il governo uscente ha dimostrato ancora una volta la propria siderale lontananza dai bisogni reali della gente, dalle loro esigenze più elementari”.

Ufficio Stampa

On. Stefano Maullu

Condividi l'articolo sui social!
error

Lascia un commento

required

required

optional


Ritorna l’appuntamento con Caccia & Europa e con l’On. Pietro Fiocchi

Ritorna l’appuntamento con Caccia & Europa e con l’On. Pietro Fiocchi   Ritorna l’appuntamento con Caccia & Europa con l’ On. Pietro Fiocchi . europarlamentare Gruppo ECR tante le tematiche trattate nel corso dell’ intervista- Problema piombo e zone umide, ricorsi al Tar, unione venatoria ecc. Animalismo, Ispra, Ministero Ambiente e altro.   C&D Condividi l’articolo sui social!

Federcaccia Lombardia : il presidente Lorenzo Bertacchi

Federcaccia Lombardia : il presidente Lorenzo Bertacchi   Federcaccia Lombardia : il presidente Lorenzo Bertacchi – Nel videl un analisi dettagliata sulla situazione in Lombardia fra ricorsi al Tar e interventi della Regione .   Federcaccia Lombardia : il presidente Lorenzo Bertacchi Condividi l’articolo sui social!

Roccolo Gervasoni – l’arte dell’uccellatore

Roccolo Gervasoni – un monumento alla tradizione Sopra Pisogne, sul Sebino, a 1352 mt sorge l’antico Roccolo Gervasoni – una struttura architettonica naturale in ottimo stato di conservazione che un tempo, quarant’anni fa era adibito alla tradizione dell’ uccellagione. Italo Gervasoni lo ha conservato im maniera egregia a testimonianza di quella che era una parte della civiltà rurale di un […]

Soprazocco : il nuovo quagliodromo della FIDC

Soprazocco : nuova vita per il quagliodromo Soprazocco : nuova vita per il quagliodromo gestito dalla sezione FIDC del luogo. Il presidente Oliviero Bussi ci ha illustrato i lavori fatti e la nuova attività dedicata alla cinofilia Condividi l’articolo sui social!