Marco De Toni ufficializza il passaggio nel C.P.A.

Marco De Toni nel C.P. A. – Vice presidente regionale Veneto e presidente provinciale Vicenza

In questo suo scritto le motivazioni della scelta: “Qui ho trovato persone vere con le quali condividere idee, passione e tradizioni”.

 

Marco De Toni ( al centro, con Alessandro Foiumani e Gianni Garbujo –

Ho scelto il C.P.A. perché mi son trovato subito a mio agio sin dal primo incontro, attraverso il quale ho conosciuto persone fantastiche che venivano da altre associazioni e che hanno voglia di lottare come me per il bene della caccia-   Sono queste le parole di Marco De Toni all’indomani dell’ufficialità del suo passaggio nel CPA di Alessandro Fiumani come vice presidente regionale.  Un passaggio meditato e valutato con molta attenzione da tempo.

Sono entrato in un’associazione libera da qualsiasi vincolo – spiega Marco De Toni – dove nessuno ti dice cosa devi fare, quindi l’associazione stessa sono io, siamo noi tesserati e tutti hanno diritto a parlare e confrontarsi per migliorare e qualsiasi proposta da qualsiasi cacciatore verrà portata in consiglio e discussa tra di noi democraticamente”

Un passaggio significativo che ha fatto da traino per altri cacciatori dalla mente aperta : “Molti giovani hanno aderito al ritorno del C.P.A. in Veneto, soprattutto ragazzi che hanno voglia di lavorare per raggiungere obiettivi comuni: salvare la caccia dagli attacchi quotidiani dei nostri nemici, rinnovare il metodo di lavoro fallimentare di molte altre associazioni e salvaguardare le nostre splendide tradizioni. Penso – evidenzia De Toni – che il nostro Presidente Nazionale Alessandro Fiumani sia una delle migliori persone che io abbia mai incontrato nell’ambito venatorio, una persona che parla di caccia come si fa ad una cena tra amici. Mai avrei pensato ci fossero ancora persone del suo calibro a difendere la nostra passione. E’ bastata una telefonata per capire di essere in sintonia su tutti i punti fondamentali dell’associazione”

In conclusione ma sempre con grande entusiasmo i ringraziamenti e l’invito a Hit Vicenza: “Ringrazio lui, il Presidente Regionale Gianni Garbujo (grande lottatore e difensore della nostra passione) e tutti i nuovi amici che mi stanno vicino e mi aiutano in questa nuova avventura, a partire da Carlo Lisiero, grande uomo con la caccia nel cuore, disposto a tutto pur di riportare la figura del cacciatore ad essere la sentinella della natura e quindi una figura importante ed essenziale nella nostra società. Vi aspettiamo tutti in fiera a Vicenza al nostro stand per parlare della nostra passione e per confrontarci con idee nuove e innovative per il bene della caccia”.

Marco De Toni – C.P.A. Veneto

 

C&D – la redazione

 

Condividi l'articolo sui social!
error

2 Commenti

Lascia un commento

required

required

optional


Etica ed educazione venatoria

Etica ed educazione venatoria   Etica ed educazione venatoria : diretta per lunedì 23 gennaio con Roberto Basso Direttore Museo Venatorio Itinerante di Jesolo e con Pietro Torosani esperto di etica venatoria, Condividi l’articolo sui social!

EOS Show dal 11 al 13 febbraio a Verona Fiere

EOS Show – a Verona 11-13 febbraio – La più importante fiera nazionale della caccia, pesca e outdoor – intervista con l’organizzatore Patrizio Carotta C&D Condividi l’articolo sui social!

Il confronto

IL CONFRONTO – Lombardia tra presente e futuro In diretta con le associazioni venatorie lombarde Fedetcaccia, Anuu e Libera Caccia. Condividi l’articolo sui social!

Grandi carnivori : il lupo

Grandi carnivori , il lupo Il Lupo resta una specie rigorosamente protetta . La Convenzione di Berna stabilisce che lo stato attuale non necessità di alcun cambiamento. Condividi l’articolo sui social!