Intergruppo Caccia Pesca e Mondo Rurale – una presidenza scomoda …

Intergruppo Caccia Pesca e Mondo Rurale – una presidenza scomoda quella di Alvaro Amaro 

Parlamento Europeo – a breve la costituzione ufficiale dell’ Intergruppo Caccia -Pesca – Mondo Rurale – E’ giusto che i cacciatori e le associazioni sappiano però …..che :

On. Alvaro Amaro – gruppo PPE

Alvaro Amaro  pare essere indagato nel suo paese per gravi reati,  tanto che lo stesso Portogallo ha chiesto alla UE la revoca dell’immunità parlamentare. Vi sto che i cacciatori sono gente con la fedina penale pulita pare proprio fuori luogo candidare alla presidenza di questo nuovo Intergruppo un personaggio indagato per reati piuttosto sensibili … La FACE che dice ?

Alvaro Amaro è un europarlamentare portoghese, nato a Coimbra nel 53  eletto a Bruxelles nelle fila del PPE –

Membro della Commissione per l’agricoltura e lo sviluppo rurale ed è nella  Delegazione all’Assemblea parlamentare paritetica ACP-UE

Intergupppo – I cacciatori si vantano di avere la fedina penale pulita di conseguenza la domanda che sorge spontanea è :

Come è possibile che la Face sostenga la nomina a Presidente del nuovo Intergruppo di questo signore portoghese per il quale le autorità del Portogallo hanno chiesto al Parlamento Europeo la revoca dell’ immunità parlamentare implicato in un procedimento penale che lo riguarda direttamente              Alvaro Amaro info giudiziarie

 

La notizia
Fra  un paio di giorni  verrà formalizzata al Parlamento europeo la costituzione dell’ Intergruppo Caccia, Pesca e Mondo Rurale e verranno eletti alla prima riunione Presidente, i Vice e il segretario per l’attuale legislatura.

Intergruppo – Al momento il ruolo di presidente è ambito da Alvaro Amaro, sostenuto dalla FACE e dal suo gruppo PPE, di maggioranza all’interno dell’Intergruppo.

Molti hanno fatto notare che gli attuali problemi giudiziari di Amaro, che lo vedono coinvolto in indagini su reati di corruzione e appalti truccati, rischiano di porre a rappresentanza di una categoria con la fedina penale intonsa una persona che paga 40.000 mila euro di cauzione e che potrebbe venire presto condannato.

A testimonianza di ciò potete trovare al seguente link  il video della richiesta di revoca dell’immunità parlamentare letta dal Presidente Sassoli e in allegato varie info e articoli che fanno riferimento a quanto riportato.

C&D –  La redazione

 

Condividi l'articolo sui social!
error

Lascia un commento

required

required

optional


2a prova campionato provinciale ANLC Brescia

2a prova campionato provinciale ANLC Brescia   2a prova campionato provinciale ANLC Brescia – prava pratica su selvaggina – Cat. Inglesi. Cinofilia – Anche quest’anno abbiamo seguito una batteria della prova pratica su selvaggina organizzata dalla Libera caccia di Brescia in collaborazione con il Gruppo Cinofilo Bresciano. nel video le prove di coppia – Nel servizio anche un intervista con […]

HIT SHOW 2020 nel video di Caccia & Dintorni

HIT SHOW 2020 – oltre 30.000 visite, anche provenienti dall’estero, sono state il primo degli indicatori di peso che hanno caratterizzato un’esposizione vetrina di produttori la cui eccellenza è riconosciuta nel mondo. – Nel quartiere fieristico vicentino sono arrivati operatori e delegazioni da Norvegia, Olanda, Slovenia, Ucraina, Lituania, Estonia, Ungheria, Polonia, Repubblica Ceca. E poi da Cipro e Malta. Inoltre, […]

Passione lepre & segugi

Passione lepre & segugi Passione lepre & segugi – un bel video prodotto da R&B Media che mostra le difficoltà, ma anche la passione per questo tipo di caccia in pianura. Una bravissima muta di segugi, 4 maschi e 3 femmine, 3 cacciatori, ci hanno accompagnato documentando tute le fasi della cacciata. Dalla sciolta dei cani, alla seguita e allo […]

Riserva naturale delle Torbiere – cacciatori sentinelle dell’ ambiente

Riserva Naturale delle Torbiere – Cacciatori sentinelle ambiente Riserva Naturale delle Torbiere – Sabato 25 gennaio l’ Ente Riserva con il suo presidente Gianbattista Bosio ha organizzato una giornata ecologica per la pulizia delle “Lamette” , una parte della riserva sulle sponde del Sebino, interdetta alla caccia, dove nidificano alcune specie di anatidi e rallidi. Una settantina di cacciatori, di […]