I Santi accompagnano la migrazione del tordo

I Santi …Michele, Francesco, Bruno e Santa Teresa buoni per il passo

Il passo dei tordi al primo quarto di luna

E così è stato, come era nelle previsioni di questa rubrica settimanale allorquando ritornavamo sulla prima “buttata” del Tordo bottaccio in concomitanza del primo quarto di luna e in relazione alla data del 29 settembre, ricorrenza di S. Michele.

L’ampia zona anticiclonica presente sull’Europa centrale ha favorito il bel tempo e, di conseguenza, l’evolversi positivo della migrazione con la dimostrazione del picco dei Tordi giovedì 28, già annunciato martedì 26 e mercoledì 27, e anche venerdì 29 non è stato da meno. In questo contesto anche i Frosoni si sono presentati in buon numero accompagnati dal viaggio più ritardato degli estatini come Balia nera, Codirosso, Cannaiola e Beccafico.

Buona la presenza del Prispolone che, rispetto allo scorso anno, ha visto una leggera ripresa, mentre Capinera e Pettirosso si sono osservati in modo leggermente più ridotto. Nell’ultima fase settembrina hanno fatto anche la comparsa le prime Passere scopaiole accompagnate dalle prime avvisaglie di Tordele e Lucherini in pianura.

I Santi …..

Se le condizioni meteorologiche si manterranno con temperature nella norma è probabile che avremo una migrazione lunga e costante e, si spera, ricca di emozioni. E stiamo a vedere se il 4 ottobre per San Francesco, il 6 ottobre per San Bruno (con luna piena nella notte tra il 5 e il 6) e il 15 per Santa Teresa il calendario ornitologico dei Tordi scritto dai nostri “vecchi” verrà ancora una volta rispettato dagli amici alati nel loro viaggio verso il sud.

 

Presso l’Osservatorio Ornitologico di Arosio (CO) della FEIN sono state effettuate due interessanti catture nell’ultima decade di settembre 2017.

La prima si riferisce ad un esemplare di Organetto (Carduelis flammea), inanellato con anello ISPRA serie 93G220 il giorno 21, mentre la seconda riguarda un maschio adulto di Picchio nero (Dryocopus martius), inanellato il giorno 26 con anello serie T60383

 

Fonte: Anuu Migratoristi

Condividi l'articolo sui social!
error

Lascia un commento

required

required

optional


Roccolo Gervasoni – l’arte dell’uccellatore

Roccolo Gervasoni – un monumento alla tradizione Sopra Pisogne, sul Sebino, a 1352 mt sorge l’antico Roccolo Gervasoni – una struttura architettonica naturale in ottimo stato di conservazione che un tempo, quarant’anni fa era adibito alla tradizione dell’ uccellagione. Italo Gervasoni lo ha conservato im maniera egregia a testimonianza di quella che era una parte della civiltà rurale di un […]

Soprazocco : il nuovo quagliodromo della FIDC

Soprazocco : nuova vita per il quagliodromo Soprazocco : nuova vita per il quagliodromo gestito dalla sezione FIDC del luogo. Il presidente Oliviero Bussi ci ha illustrato i lavori fatti e la nuova attività dedicata alla cinofilia Condividi l’articolo sui social!

Caprioli alla Baraggia … la passione continua

Caprioli alla Baraggia … la passione continua   Caprioli alla Baraggia – la passione continua – Caccia al capriolo in selezione con Giulia Taboga – Franchi Horizon cal. 308 – AATV La Baraggia Masserano di Biella . Il nuovo video di Caccia & Dintorni Condividi l’articolo sui social!

Setter Sorsoli’s : una giornata di addestramento

 Sorsoli’s  Setter : una giornata di addestramento   La nuova puntata di Caccia & Dintorni l’abbiamo voluta dedicare all’addestramento cani – dal cucciolo al cucciolone fino al cane adulto– Abbiamo trascorso una giornata tipica di lavoro con Pierluigi Sorsoli, allevatore amatotiale di Setter e cinofilo conosciuto  con il nome di Sersoli’s  Setter. Nel video si sono messi in evidenza tanti […]