Futuro Direttive Natura: la Briano chiede che la Commissione ascolti anche i cittadini-cacciatori”.

 

Europarlamenatre Renata Briano

Europarlamenatre Renata Briano

La conferenza intitolata “Il Futuro Delle Direttive Natura: Dove Stiamo Andando?” organizzata al Parlamento europeo il 7 marzo, con la regia della Face,  aveva lo scopo di chiarire quale strada la Commissione europea intenderà percorrere nel suo Piano d’Azione per l’implementazione delle Direttive Natura.

Renata Briano (europarlamentare PD), promotrice di questo appuntamento,  ha premesso che “la perdita di biodiversità è una delle principali sfide ambientali per l’UE. Consideriamo come molto positivo che le Direttive Natura siano mantenute e che si continui a lavorare a una migliore implementazione. Tuttavia non possiamo ignorare le problematiche che ci vengono segnalate dagli stakeholders e da altre istituzioni come la Corte dei Conti europea. Come Parlamentari abbiamo il dovere di partecipare al dibattito e far sentire la voce dei cittadini”.

“La perdita di biodiversità – ha messo in evidenza Renata Briano è una delle principali sfide ambientali per l’UE. È positivo che le Direttive Natura siano mantenute e che si continui a lavorare a una migliore implementazione.

“Tuttavia non possiamo ignorare le problematiche che ci vengono segnalate dai territori e da istituzioni come la Corte dei Conti europea. Come parlamentari europei abbiamo il dovere di partecipare al dibattito e di far sentire la voce dei cittadini”.

“Siamo in molti a pensare che la Direttiva Uccelli sia applicata male – ha concluso l’europarlamentare Briano – la disparità tra Italia e Francia sulla fine della stagione venatoria per la beccaccia e alcune specie di turdidi non è accettabile dal punto di vista scientifico. La Commissione deve tener conto delle ricerche più attuali, anche di quelle dei cacciatori. Invito la Commissione a dotarsi di adeguate strutture per permettere a stakeholder e altri istituti scientifici di contribuire all’aggiornamento scientifico dei Key Concepts sulla migrazione degli uccelli”.

FACE 

Nel suo intervento Gian Luca Dall’Olio, Vicepresidente della FACE e Presidente di Federcaccia e di FENAVERI, ha spiegato come l’implementazione troppo rigida per quanto riguarda la definizione delle stagioni di caccia agli uccelli migratori, presenti delle incongruenze fra Paesi confinanti. Infatti, per evitare disparità di trattamento fra cittadini europei, la corretta applicazione della Direttiva Uccelli dovrebbe essere fatta sulla base dei migliori dati disponibili avvalendosi degli studi scientifici più recenti. Per questo motivo la Federcaccia si è dotata di un Ufficio Avifauna Migratoria che ha come scopo la ricerca scientifica, per far avanzare – fra l’altro- le conoscenze sulla migrazione degli uccelli.dallolio-primo-piano

A conclusione del suo intervento Daoll’Olio ha poi affermato :“Il contenzioso legale con l’Italia è dovuto a contraddittori e datati risultati del lavoro del Comitato ORNIS adottati dalla Commissione Europea nel 2001 e mai più adeguati”.

Il prossimo impegno dell’Intergruppo sarà quello di adottare una risoluzione destinata alla Commissione europea con la chiara finalità di redigere un documento con tutte le problematiche sollevate durante la conferenza affinché vengano integrate nel prossimo Piano d’Azione che verrà condiviso e pubblicato.

Condividi l'articolo sui social!
error

Lascia un commento

required

required

optional


Ritorna l’appuntamento con Caccia & Europa e con l’On. Pietro Fiocchi

Ritorna l’appuntamento con Caccia & Europa e con l’On. Pietro Fiocchi   Ritorna l’appuntamento con Caccia & Europa con l’ On. Pietro Fiocchi . europarlamentare Gruppo ECR tante le tematiche trattate nel corso dell’ intervista- Problema piombo e zone umide, ricorsi al Tar, unione venatoria ecc. Animalismo, Ispra, Ministero Ambiente e altro.   C&D Condividi l’articolo sui social!

Federcaccia Lombardia : il presidente Lorenzo Bertacchi

Federcaccia Lombardia : il presidente Lorenzo Bertacchi   Federcaccia Lombardia : il presidente Lorenzo Bertacchi – Nel videl un analisi dettagliata sulla situazione in Lombardia fra ricorsi al Tar e interventi della Regione .   Federcaccia Lombardia : il presidente Lorenzo Bertacchi Condividi l’articolo sui social!

Roccolo Gervasoni – l’arte dell’uccellatore

Roccolo Gervasoni – un monumento alla tradizione Sopra Pisogne, sul Sebino, a 1352 mt sorge l’antico Roccolo Gervasoni – una struttura architettonica naturale in ottimo stato di conservazione che un tempo, quarant’anni fa era adibito alla tradizione dell’ uccellagione. Italo Gervasoni lo ha conservato im maniera egregia a testimonianza di quella che era una parte della civiltà rurale di un […]

Soprazocco : il nuovo quagliodromo della FIDC

Soprazocco : nuova vita per il quagliodromo Soprazocco : nuova vita per il quagliodromo gestito dalla sezione FIDC del luogo. Il presidente Oliviero Bussi ci ha illustrato i lavori fatti e la nuova attività dedicata alla cinofilia Condividi l’articolo sui social!