Federcaccia presenta emendamenti in Regione. Perplessità sulla Gestione faunistico venatoria del cinghiale.

CACCIAPENSIERI

La Federcaccia lombarda ha presentato una serie di emendamenti, tra questi anche quello per la semplificazione della nomina dei rappresentati delle associazioni negli ATC

La Federcaccia lombarda contesta duramente il Progetto di gestione del cinghiale.

All’attenzione del Consiglio Regionale ci saranno presto alcuni argomenti molto importanti.  Innanzitutto all’interno della legge di semplificazione è prevista la discussione di alcuni emendamenti alla 26/93.

federcacia_logoFedercaccia ha depositato alcuni emendamenti all’articolo 22 che qualora fossero accolti spianerebbero la strada all’invio del tesserino regionale al domicilio di ogni cacciatore. Inoltre abbiamo presentato emendamenti che da un lato semplificano la nomina dei rappresentanti delle associazioni venatorie nei comitati di gestione degli atc e dall’altro la nomina dei revisori nei comprensori alpini.Abbiamo poi presentato un emendamento che consenta l’addestramento cani qualora siano chiusi i piani di abbattimento ma il calendario venatorio ne preveda ancora l’uso.

Altro discorso è invece il Progetto di legge per la Gestione faunistico venatoria del cinghiale. Abbiamo già avuto modo di scrivere che non accettiamo di principio un aumento sproporzionato della quota di danni alle colture agricole da mettere a carico di Atc e Ca.Leggiamo però con grandissima sorpresa che nel progetto unificato licenziato dalla Commissione che dovrebbe andare in Consiglio Regionale con relatore Alessandro Sala che non solo il contributo dei danni viene alzato dal 10 al 40 % ma che la stessa percentuale viene anche prevista per il costo delle opere per la prevenzione dei danni.Sus scrofa, Cinghiale, piccoli, gruppo

In sostanza per la Commissione Atc e Ca dovrebbero pagare il 40% delle spese sostenute dagli agricoltori per prevenire i danni da fauna selvatica, quindi anche il cinghiale!

Crediamo che sia un abuso ai danni del mondo venatorio e ci muoveremo con determinazioni per emendare questo articolo della legge. Vorremmo poi capire perché all’articolo 3 di questa legge al comma 2 la Regione stabilisca, anche tramite apposita commissione, le densità di cinghiali da raggiungere nelle zone idonee senza confrontarsi con gli atc e i ca mentre al comma 3 “….le densità obbiettivo (nelle aree protette) sono definite di intesa con i relativi enti gestori”. 

cura di “FEDERCACCIA BRESCIA”

Condividi l'articolo sui social!
error

Lascia un commento

required

required

optional


CLUB DEL BECCACCINO : LOMELLINA 2019

  CLUB DEL BECCACCINO SETTIMANA LOMELLINA 2019 – per celebrare i 90 anni dalla fondazione il Presidente , Claudio Cortesi , ha organizzato una settimana di prove nelle risaie della Lomellina pavese. Molti i partecipanti giunti da tutta Italia. le prove su beccaccino (senza sparo) sono state piuttosto impegnative per tutti: ausiliari e conduttori. Caccia & Dintorni ha documentato l’avvenimento […]

SORSOLI’S i setter – Parliamo di cuccioli

SORSOLI’S i setter – Parliamo di cuccioli   SORSOLI’S i setter – Parliamo di cuccioli con Pierluigi Sorsoli – una nuova puntata dedicata alla cinofilia nella quale con un grande allevatore, Pierluigi Sorsoli, affisso ENCI, viene affrontato il discorso del cucciolo. Come crescerlo, come nutrirlo, come addestralo e come sceglierlo. Naturalmente si parla delle profilassi da seguire durante i primi […]

Caccia & Europa : le sentinelle dell’ambiente

Caccia & Europa – Le sentinelle dell’ ambiente e custodi della natura Caccia & Europa – Nuova iniziativa dell’On. Pietro Fiocchi- europarlamentare Gruppo ECR -Si tratta di un programma importante per cambiare la percezione pubblica di quella che è la figura del cacciatore e del pescatore . Sabato 1° febbraio a Torino l’On Fiocchi ha organizzato un convegno incontro dal […]

Sasselli e cesene nella tormenta

Sasselli e cesene sull’Appennino ligure Sasselli e cesene nella tormenta . Su a 1600 mt , sull’appennino ligure con Manuel e Simone in una fredda mattina di novembre, dove vento e neve ghiacciata hanno fatto da cornice alla nostra bella mattina di caccia. Con una batteria di 40 richiami vivi che cantavano abbiamo atteso l’arrivo di sasselli e cesene. Un […]