Federcaccia e ANUU Migratoristi – Un’antenna da Bruxelles

Massimo Zanardelli, presidente provinciale ANUU Migratoristi di Brescia, e Marco Bruni, presidente provinciale di Federcaccia di Brescia, presentano un’iniziativa unica in Italia: un’antenna da Bruxelles. Dopo una riunione con l’assessore Fava (leggi l’articolo) e i nuovi Europarlamentari a Milano, poiché la Regione Lombardia è da sempre un punto di riferimento per la caccia in Italia, Federcaccia e ANUU Migratoristi hanno deciso di assumere una lobbistica che riporti in Italia tutte le discussioni e le decisioni sul mondo venatorio che avvengono all’interno del Parlamento europeo, in modo da informare le due associazione di quanto effettivamente deciso, di quali politici operano a favore della caccia e quali misure si possano contrapporre in tempo per arginare votazioni sfavorevoli alla caccia.

Questa persona è stata amichevolmente nominata “un’antenna a Bruxelles”, espressione coniata dal presidente dell’ANUU Bana, proprio per questo ruolo di trasmissione di informazioni e notizie ed è entrata nel suo ruolo il 10 febbraio. In questo tempo si sta accreditando e organizzando per raccogliere i dati e  che saranno poi utili indicazioni per attuare strategie a difesa della caccia, sotto l’organizzazione e la gestione delle due associazioni lombardo-bresciane. Questa operazione sarà però un passo interessante e importante per tutto lo scenario nazionale.

Nell’organizzazione non sono coinvolte altre associazioni venatorie. In questa operazione non sono state coinvolte altre associazioni, poiché i rapporti di critica e di polemica non permettono un raffronto sereno, al contrario tra Federcaccia e ANUU vi è sempre stato un rapporto costruttivo, nella direzione della risoluzione dei problemi, quindi si sono riconosciuti partner ideali con cui tentare questo approccio strategico in Europa.

Massimo Zanardelli si dice aperto alla collaborazioni con altre associazioni, con cui ANUU ha già costruito in passato progetti, fermo restando che l’operazione rimarrà gestita e organizzata dalla realtà bresciana-lombarda.

Dunque per i cacciatori italiani si apre una nuova strada, che vede l’informazione a baluardo della strategia e dell’azione.

Condividi l'articolo sui social!
error

Lascia un commento

required

required

optional


Roccolo Gervasoni – l’arte dell’uccellatore

Roccolo Gervasoni – un monumento alla tradizione Sopra Pisogne, sul Sebino, a 1352 mt sorge l’antico Roccolo Gervasoni – una struttura architettonica naturale in ottimo stato di conservazione che un tempo, quarant’anni fa era adibito alla tradizione dell’ uccellagione. Italo Gervasoni lo ha conservato im maniera egregia a testimonianza di quella che era una parte della civiltà rurale di un […]

Soprazocco : il nuovo quagliodromo della FIDC

Soprazocco : nuova vita per il quagliodromo Soprazocco : nuova vita per il quagliodromo gestito dalla sezione FIDC del luogo. Il presidente Oliviero Bussi ci ha illustrato i lavori fatti e la nuova attività dedicata alla cinofilia Condividi l’articolo sui social!

Caprioli alla Baraggia … la passione continua

Caprioli alla Baraggia … la passione continua   Caprioli alla Baraggia – la passione continua – Caccia al capriolo in selezione con Giulia Taboga – Franchi Horizon cal. 308 – AATV La Baraggia Masserano di Biella . Il nuovo video di Caccia & Dintorni Condividi l’articolo sui social!

Setter Sorsoli’s : una giornata di addestramento

 Sorsoli’s  Setter : una giornata di addestramento   La nuova puntata di Caccia & Dintorni l’abbiamo voluta dedicare all’addestramento cani – dal cucciolo al cucciolone fino al cane adulto– Abbiamo trascorso una giornata tipica di lavoro con Pierluigi Sorsoli, allevatore amatotiale di Setter e cinofilo conosciuto  con il nome di Sersoli’s  Setter. Nel video si sono messi in evidenza tanti […]