Danni da fauna selvatica non a carico dei cacciatori

Danni da fauna selvatica non a carico dei cacciatori –  la FIDC di Perugia chiede una modifica alla Legge Regionale

Danni da fauna selvatica- cinghiali : “impensabile che siano a carico nostro !”

Un problema serio , che andrebbe rivisto subito ed è relativo al prelievo del cinghiale. Un animale che si riproduce velocemente, capace d’infliggere gravi danni alle colture in atto,  il cui contenimento è sempre più problematico.  Una questione che dev’essere affrontata in maniera prioritaria perchè risulta “impensabile” che i danni all’agricoltura provocati da questi animali debbano essere risarciti dai cacciatori.

La Federcaccia perugina chiede in sostanza una risoluzione condivisa del problema, che sia il risultato di un attento esame da parte di tutti, associazioni e Regione, che miri alla limitazione d’impatto di questo animale sulle produzioni agricole e quindi limitare al massimo i risarcimenti.  Per fare questo si cita la Legge 157/92 , che tutela e disciplina la caccia in Italia e che pone limitazioni sul prelievo venatorio, impedendo di fatto (art. 26)  alle squadre organizzate e specializzate di porre in atto un progetto di contenimenti efficace e preventivo dei danni.

Per la nuova stagione,  sempre la FIDC perugina chiama in causa anche la legge regionale 17/09  chiedendo che venga tolta la voce dove si chiede una quota di rimborso ai cacciatori per i danni agricoli causati da fauna selvatica.

 

Danni da fauna selvatica

Queste le dichiarazioni della FIDC di Perugia :

La nostra sezione comunale, visto il regolamento regionale sui danni alle colture, si pone il problema della tutela economica dei propri iscritti cinghialisti, anche in considerazione della difficile situazione economica a seguito della pandemia. Riteniamo impensabile che i cacciatori – molti dei quali sono pensionati mentre, fra i giovani, non mancano i disoccupati – debbano essere chiamati in causa per il risarcimento dei danni causati dalla fauna selvatica, come previsto dall’attuale regolamento regionale. Il cinghialaio, oltre a sostenere le normali spese per la licenza e il funzionamento della propria squadra, rende un servizio alla collettività in quanto a prevenzione di danni alle colture, riduzione di incidenti stradali, difesa degli ecosistemi locali e della biodiversità, visto che il cinghiale si adatta a qualsiasi territorio soverchiando le altre specie fino a causarne la progressiva scomparsa“.

 

C&D –

 

 

 

Condividi l'articolo sui social!
error

Lascia un commento

required

required

optional


Caccia & Europa

CACCIA E EUROPA con l’ ON. PIETRO FIOCCHI – europarlamentare Gruppo ECR In questa puntata si è parlato della nuova stagione venatoria fra fake, emergenza sanitaria e realtà. La commercializzazione delle carni di selvaggina in Europa, la questione “piombo” anche per i TAV, che penalizza i nostri tiratori. Infine l’ On Fiocchi ha toccato il tema delle tradizioni e dello […]

Battuta di caccia al MORTONE

Battuta di caccia al MORTONE Mortone – un azienda faunistico venatoria all’avanguardia Battuta di caccia al Mortone, un azienda faunistico venatoria che si trova a Zelo Buon Persico (LO) – Da una parte il fiume Adda e all’interno il colo del Mortone. Un habitat eccezzionale, curato nei minimi dettagli da Ovidio Brambilla, per una selvaggina di qualità che viene lanciata […]

Intervista all’ assessore Rolfi

Caccia in Lombardia – intervista all’ Assessore Fabio Rolfi Si all’addestramento cani e alla pesca sportiva, “SI ” alla pulizia del capanno. Una lunga chiacchera pere parlare di caccia, pesca e agricoltura con l’assessore regionale lombardo, che ha toccato il tasto delle deroghe e dei richiami – la delibera per le catture si farà. La Prefettura di Brescia autorizza la […]

CONARMI : il focus sul settore armiero

CONARMI : il focus sul settore armiero

CONARMI : il focus sul settore armiero   CONARMI – Pierangelo Pedersoli è intervenuto nella nostra trasmissione per parlare del settore armiero. Il presidente del Consorzio Armaioli Italiani ha tracciato il punto in chiave economica – ha parlato di ripartenza e di prospettive futuro di un settore che rivolge all’ export la quasi totalità della sua produzione CONARMI raccoglie tutte […]