CPA Lombardia : una serie di richieste alla Regione ….

CPA Lombardia : una serie di richieste alla Regione – dalla riduzione degli ATC  ai miglioramenti ambientali. A livello nazionale si chiede la licenza di caccia per i sedicenni

CPA LOMBARDIA – In questo comunicato inviatoci dal presidente del CPA Lombardo si chiede, tra le varie cose,  che sia reso pubblico dalla Regione quanto destinato in termini di fondi e aiuti alle associazioni animaliste …….

CPA Lombardia il comunicato :- L’apertura della stagione venatoria si è profilata ricca di incognite, non sappiamo nulla su deroghe e i roccoli, nè sulle giornate aggiuntive, riceviamo invece solo calendari riduttivi.

E’solo la passione che noi cacciatori abbiamo nel sangue che ci fa rinnovare la licenza. Parlo quotidianamente con i cacciatori, ne colgo la delusione diffusa in quanto essi si sono resi conto che non c’è  la volonta politica di risolvere alcune delle loro istanze.

CPA Lombardia – più caccia e meno paletti in Regione

Avevamo chiesto come CPA di esonerare gli over 65 dal pagamento della tassa regionale in memoria dei nostri anziani cacciatori che ci han lasciati a seguito del Covid. Con una lettera garbata ci è stato risposto dall’Assessore Rolfi che per ragioni di maggiori spese e tagli di bilancio ciò non era possibile. Ora noi garbatamente richiederemo ufficialmente quanti fondi e risorse economiche dell’Assessorato sono state destinate a vario titolo alle Associazioni animaliste, tanto per avere un ordine di grandezza e capire se vi siano stati tagli lineari o meno per tutti.

Le nostre richieste a Regione Lombardia in materia venatoria saranno le seguenti: un’armonizzazione degli ATC, troppo numerosi e frammentati, il ricalcolo del territorio agro-silvo-pastorale al fine di recuperare aree e liberare territorio ora precluso alla caccia, riservare e impegnare risorse adeguate a recuperi e miglioramenti ambientali per creare habitat naturali ove la selvaggina possa riprodursi naturalmente. Richiederemo inoltre la mobilità’venatoria cioè la  possibilità di cacciare la migratoria indistitamente in tutta la Regione Lombardia. A livello nazionale, licenza di caccia a 16 anni, vi è infine l’esigenza che la caccia  e la figura del cacciatore siano rivalutate in quanto risorsa  per il territorio e l’ambiente.

Fortunato Busana

Presidente Regionale CPA Lombardia

CPA Caccia Pesca Ambiente

CPA Caccia Pesca Ambiente

Condividi l'articolo sui social!
error

2 Commenti

  • Giulio Ricca

    meno male che qualche associazione respinge e rigetta la metodologia da Becchini della caccia tipica di chi purtroppo comanda ! e parlo di politici voltagabbana ,e politicamente corretti , che poi si deliziano con pappardelle al cinghiale ,nonchè delle famose AAVV riconosciute

  • Ferdinando Ratti presidente interprovinciale Italcaccia Como - Lecco

    Vede Busana,le uniche province che hanno un ATC unico sono le province di Lecco e Brescia;Cremona e Mantova ne hanno 6/7 o viceversa,cosa vuol pretendere?
    Mi dice lei come fà una nota associazione venatoria ad avere tanti piccoli RAS di paese,se non con la suddivisione parcellizzata del territorio provinciale???
    Cordialmente

Lascia un commento

required

required

optional


IL TG della CACCIA edizione settimanale

Il TG della Caccia Le ultimi dal mondo venatorio nazionale ed Europeo  2 commenti Ordina per Condividi l’articolo sui social!

Etica ed educazione venatoria

Etica ed educazione venatoria   Etica ed educazione venatoria : diretta per lunedì 23 gennaio con Roberto Basso Direttore Museo Venatorio Itinerante di Jesolo e con Pietro Torosani esperto di etica venatoria, Condividi l’articolo sui social!

EOS Show dal 11 al 13 febbraio a Verona Fiere

EOS Show – a Verona 11-13 febbraio – La più importante fiera nazionale della caccia, pesca e outdoor – intervista con l’organizzatore Patrizio Carotta C&D Condividi l’articolo sui social!

Il confronto

IL CONFRONTO – Lombardia tra presente e futuro In diretta con le associazioni venatorie lombarde Fedetcaccia, Anuu e Libera Caccia. Condividi l’articolo sui social!