CACCIA : specialisti e generalisti per il prelievo dell’allodola

CACCIA  La Regione Lombardia differenzia il prelievo dell’ allodola tra specialisti e generalisti 

Ecco il comunicato ufficiale emesso dalla Regione alla vigilia dell’ apertura nel quale si evidenzia la differenza nel prelievo dell’allodola con il carniere aumentato per chi pratica questo tipo di caccia da specialista Decreto-n.-13062-14_09_2018       Specialisti :   prelievo giornaliero 20   per un totale di 80 complessivo   Generalisti: prelievo giornaliero 10  per un totale di 50 complessivo

Per potere essere considerati SPECIALISTI è necessario avere inserito il richiamo vivo ALLODOLA nella banca dati della Regione Lombardia al 20 luglio 2018 .

 

allodola

Il  prelievo venatorio dell’allodola va  dal 1° ottobre al 31 dicembre 2018

L’ANNO SCORSO 62 MILA TESSERINI IN LOMBARDIA, QUEST’ANNO AUMENTATO CARNIERE SPECIALISTI ALLODOLA

“La stagione di caccia 2018/2019 in Lombardia avrà inizio domenica 16 settembre e terminerà giovedì 31 gennaio 2019. È necessario fare fronte comune per difendere un settore che ha un forte indotto occupazionale e che rappresenta una tradizione millenaria ancora viva del nostro territorio”. Lo ha detto Fabio Rolfi, assessore all’Agricoltura, Alimentazione e Sistemi verdi della Regione Lombardia in merito all’apertura della stagione venatoria.
“Siamo riusciti ad aumentare il carniere della allodola per gli specialisti. L’anno scorso erano consentiti 10 capi giornalieri e 50 stagionali, quest’anno saranno 20 giornalieri e 80 stagionali. Segno tangibile di un impegno concreto da parte della Regione ad agevolare l’attività venatoria” ha aggiunto l’assessore.

In Lombardia la superficie agro silvo pastorale destinata alla gestione programmata della caccia è pari a circa 1,3 milioni di ha, su un totale di circa 2 milioni di ha, ed è suddivisa in 31 ambiti territoriali di caccia (ATC) e 24 comprensori alpini (CAC), compresi i 5 della Provincia di Sondrio.
La caccia può essere esercitata sul territorio regionale in via esclusiva in una delle seguenti forme: vagante nella zona Alpi, vagante sul territorio al di fuori della zona Alpi o da appostamento fisso.
All’interno di questo periodo, vigono le disposizioni dettate dalle norme che definiscono, per le specie stanziali, i periodi di caccia e i relativi limiti di carniere per cacciatore sia giornalieri che stagionali, i periodi per l’addestramento dei cani da caccia e ulteriori, particolari prescrizioni, quali per esempio i luoghi accessibili con i mezzi motorizzati in zona Alpi e gli orari giornalieri per determinate forme di caccia.
Per quanto riguarda le specie di avifauna migratrice, vigono periodi e limiti di carniere stabiliti dalle vigenti leggi regionali (l.r. 26/93 e l.r. 17/04) mentre, per la caccia in selezione agli ungulati (camoscio, capriolo, cervo, cinghiale e muflone) e la fauna tipica alpina (gallo forcello, coturnice, pernice bianca e lepre bianca) occorre riferirsi ai decreti emanati dai singoli Uffici Territoriali Regionali.
Sul solo territorio di competenza dell’Ufficio Territoriale Regionale Brescia, nel periodo compreso tra il 2 settembre e l’apertura generale, sono state concesse alcune giornate di caccia cosiddette in preapertura, esclusivamente da appostamento e alle sole specie tortora, cornacchia grigia e cornacchia nera.
Con decreto del dirigente regionale competente potranno essere approvate limitazioni alla caccia di alcune specie in relazione al loro sfavorevole stato di conservazione.

Nella scorsa stagione venatoria 2017/2018 sono stati rilasciati n. 62.156 tesserini venatori da parte degli Uffici Territoriali Regionali e dalla Provincia di Sondrio e i cacciatori che hanno esercitato l’attività venatoria sono stati 60.069.

BERGAMO 9.906
BRESCIA 21.885
MONZA BRIANZA 1.745
LECCO 2.272
MILANO 5.989
LODI 1.327
COMO 2.986
VARESE 2.471
PAVIA 4.477
CREMONA 3.561
MANTOVA 3.598
PROVINCIA SONDRIO 1.939
TOT. 62.156

Nel decreto regionale è stato anche stabilito :

Combattente (Philomachus pugnax):  sospensione del prelievo venatorio;
Moretta (Aythya fuligula): carniere massimo stagionale per cacciatore di 40 capi;
Moriglione (Aythya ferina): prelievo venatorio dal 1° ottobre 2018 al 20 gennaio 2019;  carniere massimo giornaliero e stagionale per cacciatore pari rispettivamente a 5 e 25 capi;
Pavoncella (Vanellus vanellus): carniere massimo giornaliero e stagionale per cacciatore paririspettivamente a 5 e 25 capi;- Pernice Bianca (Lagopus muta helvetica): non saranno oggetto di prelievo le subpopolazioni in cui l’indice riproduttivo calcolato in base ai censimenti estivi, risulti inferiore a 1,25 giovani/adulto; il prelievo verrà fermato alla realizzazione dell’80% del piano eventuali ulteriori limitazioni potranno essere disposte, entro il 20 settembre
2018, dal Dirigente competente della Direzione Generale Agricoltura, Alimentazione e Sistemi Verdi di Regione Lombardia, in base ai risultati dei censimenti estivi;
Quaglia (Coturnix coturnix) carniere massimo giornaliero e stagionale per cacciatore pari rispettivamente a 10 e 50 capi;

Caccia & Dintorni – la redazione
Condividi l'articolo sui social!
error

1 Commento

  • Omacini marco

    Bene un passo avanti lo di è fatto….ma la mia domanda è….ad un eventuale controllo da parte delle guardie tutti coloro che stanno usando i richiami possono dichiararsi specialisti? Io presto i miei richiami ad amici e potete capire che è un po’ vaga la legge

Lascia un commento

required

required

optional


I CINGHIALI DEL SEBINO

I CINGHIALI DEL SEBINO – il nuovo video di Caccia e Dintorni    I CINGHIALI DEL SEBINO con gli amici Consorzio Squadre Cinghiali Zona 1 di Brescia abbiamo dato vita ad una bella giornata di caccia sui monti a ridosso del Sebino, tra Iseo e Sulzano. Una braccata ben riuscita nella quale siamo riusciti a mettere in evidenza la passione […]

Il saluto a Domenico Grandini

Il saluto a Domenico Grandini … Anuu in lutto – in questo nostro breve video, registrato purtroppo in emergenza, un nostro ricordo di Domenico Grandini, Presidente regionale Anuu Migratoristi della Lombardia , ma sopratutto un amico. Un dirigente venatorio apprezzato e leale con il quale ci siamo spesso confrontati. Ciao Domenico. La speranza è quella di non scrivere più questi […]

Caccia & Europa marzo – Video intervista con l’ On Pietro Fiocchi – ECR Group

Caccia & Europa marzo – Video intervista con l’ On Pietro Fiocchi – ECR Group   Caccia & Europa marzo– Video intervista con Pietro Fiocchi – Siamo riusciti a registrare una video intervista con   che stanno dimostrando- si parla di piombo e di ambiente .  a cura di R&B Media – BDM E’ vietata la riproduzione ç Condividi l’articolo sui […]

BRUGAR – la brunitura delle canne

BRUGAR – la brunitura delle canne

BRUGAR – la brunitura delle canne, la cromatura e altri trattamenti galvanici Brugar – Da quasi 40 anni siamo specializzati in lavorazioni galvaniche, trattamenti termici e superficiali nel settore delle armi e nell’ambito meccanico ed industriale. La nostra azienda nasce a Gardone Val Trompia e il nome è l’acronimo di Brunitura Gardonese . Tra le principali in cui siamo specializzati […]