Caccia- cartellino rosso per chi trasgredisce ?

Caccia- cartellino rosso per chi trasgredisce ?

E’ compito delle associazioni agire ……… ma non tutti la pensano così. 

 

Qual’è la differenza tra il bracconiere e il cacciatore che usa mezzi illeciti per catturare specie protetette ? 

Per essere precisi  “E’ bracconiere  chi caccia in tempi o luoghi proibiti, o senza regolare licenza; cacciatore di frodo”.

Questa la definizione che troviamo su tutti i dizionari di lingua italiana, una definzione chiara che alla fine accomuna anche colui che pur cacciando nei periodi consentiti si avvale del “ti piace vincere facile” … utilizzando strumenti vietati dalla legge per prelevare specie protette in quantita libera, alla faccia di chi agisce onestamente nell’osservanza delle regole.

Mentre da una parte si continua a parlare di cacciatore moderno, di una nuova figura al passo con i tempi, al servizio dell’ambiente e della natura, dall’altra  non passa settimana che non giungono notizie di azioni di bracconaggio e di illeciti  più o meno eclatanti, che fanno clamore e che danneggiano tutta la categoria. Da quello che nasconde le trappolette nella giardino del vicino di casa ( è successo nel bresciano …), a quello che spara al drone, a quelli che usano in maniera disumana i richiami acustici elettromagnetici …i fonofil o a quelli che arrivano in aroporto con valige cariche di proibiti.

Una situazione intollerabile e penalizzante per tutta la categoria, che ci scredita ancor di più nei confronti di  quell’opinione pubblica che continua a gettaci addosso fango anche quando non abbiamo colpe e agiamo nella legalità nel rispetto delle leggi vigenti.

A cosa serve incontrare i Carabinieri Forestali e le varie forze di controllo messe in campo se poi le azioni smentiscono la buone afede ?   Il bracconiere di professione  o  chi pratica azioni non lecite non può definirsi   “CACCIATORE”   ed è giusto che alucne associazionoi si stiano schierando con forza prendendo  le distanze da certi soggetti a cui non piace stare alle regole, anche nel caso dovesse trattarsi di  propri associati. 

Sappiamo bene che ci sono restrizioni, minacce, paletti e che dobbiamo lottare contro tutti quei benpansanti, quelli che pranzano con le coscette di pollo che trovano al supermercato nei vassoietti di polistirolo,  che odiano la caccia e si dichiarano animalisti.

 Sappiamo altrettanto bene però  che si deve, tutti  insieme, di qualsiasi associazione, prendere le distanze ed emarginare chi esce dal seminato. Quindi è necessario stabilire un comportamento deontologico anche all’interno delle associazioni ed espellere chi non lo rispetta. 

Non lamentiamoci  se poi finiamo sui giornali o nei notiziari nazionali. E’ compito nostro, ma sopratutto delle associazioni , monitorare e mettere al bando questa situazione intollerabile e chi la pratica. Anche a costo di perdere qualche associato. 

Non tutti la pensano così, ma anche questo ci sta. 

Non lamentiamoci se poi i nostri detrattori riusciranno nel loro intento di mortificare la nostra passione.

Anche perchè andare a caccia dev’essere un momento di svago, dello stare in compagnia di qualche amico o del proprio ausialiare, del godersi la natura. Non deve diventare uno stress solo per fare carniere.

C&D

 

 

 

Condividi l'articolo sui social!
error

Lascia un commento

required

required

optional


Soprazocco : il nuovo quagliodromo della FIDC

Soprazocco : nuova vita per il quagliodromo Soprazocco : nuova vita per il quagliodromo gestito dalla sezione FIDC del luogo. Il presidente Oliviero Bussi ci ha illustrato i lavori fatti e la nuova attività dedicata alla cinofilia Condividi l’articolo sui social!

Caprioli alla Baraggia … la passione continua

Caprioli alla Baraggia … la passione continua   Caprioli alla Baraggia – la passione continua – Caccia al capriolo in selezione con Giulia Taboga – Franchi Horizon cal. 308 – AATV La Baraggia Masserano di Biella . Il nuovo video di Caccia & Dintorni Condividi l’articolo sui social!

Setter Sorsoli’s : una giornata di addestramento

 Sorsoli’s  Setter : una giornata di addestramento   La nuova puntata di Caccia & Dintorni l’abbiamo voluta dedicare all’addestramento cani – dal cucciolo al cucciolone fino al cane adulto– Abbiamo trascorso una giornata tipica di lavoro con Pierluigi Sorsoli, allevatore amatotiale di Setter e cinofilo conosciuto  con il nome di Sersoli’s  Setter. Nel video si sono messi in evidenza tanti […]

Una vita per il Petit Gascon Saintengeois

Una vita per il Petit Gascon Saintengeois con Gabriele Stizioli   Una vita per il Petit Gascon Saintengeois – ovvero il segugio francese. Abbiamo fatto visita all’allevamento amatoriale di Gabriele Stizioli Team Stizioli) per fare la conoscenza di questa splendida razza di cani da seguita, particolarmente indicati per lepre e cinghiali. Un allevamento molto ben curato dove risiedono i suoi […]