Atto ostile del Ministro Costa contro la caccia

Atto ostile del Ministro Costa contro la caccia – no a pavoncella e moriglione 

 

Atto ostile del Ministro Costa contro la caccia – no a pavoncella e moriglione

Atto ostile … . Il Ministro anti-caccia invece di occuparsi di clima, habitat ed ambiente malato, si appella ad una fantomatica quanto ipotetica minaccia infrazione delle direttive UE per reprimere il mondo venatorio. Di questi passo non ci sarà da meravigliarsi se tra poco si tornerà a parlare del famoso “Piano Ispra” …. che metterebbe la caccia e i cacciatori definitivamente all’angolo. 

Di seguito il comunicato dell’ On. Caretta

“L’atteggiamento del ministro dell’Ambiente Sergio Costa nei confronti dei cacciatori è ingiustificabile e non ha nulla a che vedere con il ruolo che dovrebbe rivestire. Lo stop imposto dal ministero al prelievo del moriglione e della pavoncella è l‘ennesimo atto ostile perpetrato a danno degli appassionati dell’attività venatoria e ribadisce come l’Italia sia ormai un caso a sé stante, rispetto all’Europa, nella gestione della caccia. Come il ministro Costa dovrebbe ben sapere, visto che risulta essere il ministro dell’Ambiente, i nemici del moriglione e della pavoncella sono la distruzione degli habitat e il mancato controllo dei predatori, non di certo la caccia. Così come il Ministro dovrebbe sapere che la lettera trasmessa dalla Commissione UE agli Stati membri non prevede l’apertura di una procedura d’infrazione e va ricordato che per il moriglione, ad oggi, l’Unione europea non ha previsto un piano di gestione internazionale e continua ad essere inserita tra le specie cacciabili. Invece di appigliarsi pretestuosamente a delle ipotetiche procedure di infrazione delle direttive UE, il ministro Costa ci dica se vuole procedere con una gestione seria dei predatori e degli habitat.
Molto più semplice e funzionale ad una vera e propria guerra nei confronti di chi pratica la caccia, farne il capro espiatorio di ogni situazione o criticità, vero signor Ministro?”

E’ quanto dichiara l’on. Maria Cristina Caretta, deputata di Fratelli d’Italia
Condividi l'articolo sui social!
error

1 Commento

  • Ferdinando Ratti

    Scusatemi mah il Ministro Costa saprà distinguere una pavoncella da una gallinella Bantam?
    IO nutro seri dubbi???

Lascia un commento

required

required

optional


Caccia & Europa con On. Pietro Fiocchi Gruppo ECR

CACCIA & EUROPA – con Pietro Fiocchi Conl’ europarlamentare del Gruppo ECR si è parlato della questione piombo e zone umide, delle carni di selvaggine della loro commercializzazione. Inoltre perchè in zona ROSSA non si può andare a caccia ? ……   CACCIA & EUROPA Condividi l’articolo sui social!

Falco Arms le novità : Alpine F1 e R19

Falco Arms le novità : AlpineF1 e R19   FALCO ARMS – Alpine F1 anima rigata e R19 anima liscia – si tratta di due novità assolute di casa Falco – In questo video di presentazione Roberta e Raffaello Pedretti ci presentano nel dettaglio i due nuovissimi fucili. Alpine F1 – canna rigata- prodotto in tutti i calibri. Adattissmo per […]

Diritti e Doveri dei cacciatori

Diritti e Doveri dei cacciatori Diritti e Doveri : Controlli Venatori  –  Una call-confdrence voluta e ideata dall’ On. Pietro Fiocchi – Gruppo ECR al Parlamento Europeo – per parlare di diritti e doveri dei cacciatori europei in presenza di controlli e erquisizioni. La prima diretta di una serie dedicata alle questioni venatorie sul diritto di esercirtare una vera passione […]

Ritorna l’appuntamento con Caccia & Europa e con l’On. Pietro Fiocchi

Ritorna l’appuntamento con Caccia & Europa e con l’On. Pietro Fiocchi   Ritorna l’appuntamento con Caccia & Europa con l’ On. Pietro Fiocchi . europarlamentare Gruppo ECR tante le tematiche trattate nel corso dell’ intervista- Problema piombo e zone umide, ricorsi al Tar, unione venatoria ecc. Animalismo, Ispra, Ministero Ambiente e altro.   C&D Condividi l’articolo sui social!