Atto ostile del Ministro Costa contro la caccia

Atto ostile del Ministro Costa contro la caccia – no a pavoncella e moriglione 

 

Atto ostile del Ministro Costa contro la caccia – no a pavoncella e moriglione

Atto ostile … . Il Ministro anti-caccia invece di occuparsi di clima, habitat ed ambiente malato, si appella ad una fantomatica quanto ipotetica minaccia infrazione delle direttive UE per reprimere il mondo venatorio. Di questi passo non ci sarà da meravigliarsi se tra poco si tornerà a parlare del famoso “Piano Ispra” …. che metterebbe la caccia e i cacciatori definitivamente all’angolo. 

Di seguito il comunicato dell’ On. Caretta

“L’atteggiamento del ministro dell’Ambiente Sergio Costa nei confronti dei cacciatori è ingiustificabile e non ha nulla a che vedere con il ruolo che dovrebbe rivestire. Lo stop imposto dal ministero al prelievo del moriglione e della pavoncella è l‘ennesimo atto ostile perpetrato a danno degli appassionati dell’attività venatoria e ribadisce come l’Italia sia ormai un caso a sé stante, rispetto all’Europa, nella gestione della caccia. Come il ministro Costa dovrebbe ben sapere, visto che risulta essere il ministro dell’Ambiente, i nemici del moriglione e della pavoncella sono la distruzione degli habitat e il mancato controllo dei predatori, non di certo la caccia. Così come il Ministro dovrebbe sapere che la lettera trasmessa dalla Commissione UE agli Stati membri non prevede l’apertura di una procedura d’infrazione e va ricordato che per il moriglione, ad oggi, l’Unione europea non ha previsto un piano di gestione internazionale e continua ad essere inserita tra le specie cacciabili. Invece di appigliarsi pretestuosamente a delle ipotetiche procedure di infrazione delle direttive UE, il ministro Costa ci dica se vuole procedere con una gestione seria dei predatori e degli habitat.
Molto più semplice e funzionale ad una vera e propria guerra nei confronti di chi pratica la caccia, farne il capro espiatorio di ogni situazione o criticità, vero signor Ministro?”

E’ quanto dichiara l’on. Maria Cristina Caretta, deputata di Fratelli d’Italia
Condividi l'articolo sui social!
error

1 Commento

  • Ferdinando Ratti

    Scusatemi mah il Ministro Costa saprà distinguere una pavoncella da una gallinella Bantam?
    IO nutro seri dubbi???

Lascia un commento

required

required

optional


Passione lepre & segugi

Passione lepre & segugi Passione lepre & segugi – un bel video prodotto da R&B Media che mostra le difficoltà, ma anche la passione per questo tipo di caccia in pianura. Una bravissima muta di segugi, 4 maschi e 3 femmine, 3 cacciatori, ci hanno accompagnato documentando tute le fasi della cacciata. Dalla sciolta dei cani, alla seguita e allo […]

ANATRE NEL BRESCIANO – UNA MATTINA DA RICORDARE

ANATRE NEL BRESCIANO – UN MATTINA DA RICORDARE ANATRE NEL BRESCIANO – La caccia agli anatidi da appostamento fisso, nella tesa allagata, lo “sguass” … è qualcosa di molto emozionante. Arrivare presto con il buio senza far rumore … . Capire se ci sono germani, alzavole o moriglioni … in attesa che comincino a girarci sulla testa …Una caccia che […]

Setter Sorsoli’s : una giornata di addestramento

 Sorsoli’s  Setter : una giornata di addestramento   La nuova puntata di Caccia & Dintorni l’abbiamo voluta dedicare all’addestramento cani – dal cucciolo al cucciolone fino al cane adulto– Abbiamo trascorso una giornata tipica di lavoro con Pierluigi Sorsoli, allevatore amatotiale di Setter e cinofilo conosciuto  con il nome di Sersoli’s  Setter. Nel video si sono messi in evidenza tanti […]

Battuta di caccia al MORTONE

Battuta di caccia al MORTONE Mortone – un azienda faunistico venatoria all’avanguardia Battuta di caccia al Mortone, un azienda faunistico venatoria che si trova a Zelo Buon Persico (LO) – Da una parte il fiume Adda e all’interno il colo del Mortone. Un habitat eccezzionale, curato nei minimi dettagli da Ovidio Brambilla, per una selvaggina di qualità che viene lanciata […]