Attenti al lupo , ma anche cinghiali e nutrie : una vera emergenza

Attenti al lupo, ma anche cinghiali e nutrie : una vera emergenza !

Attenti al lupo  – E’ solo un caso, pura fortuna, che nessuno dei due incidenti sopra citati siano finiti in tragedia.

Attenti al Lupo :  crescono gli attacchi e cresce la paura . Dopo l’aggressione ad una bambina di 4 anni neanche 2 settimane fa rieccoci con l’attacco di un lupo in Salento, probabilmente opera dello stesso esemplare, questa volta a farne le spese una turista aggredita mentre faceva jogging. L’altra volta c’era stato tanto spavento e un vestito strappato, adesso un ferito con punti di sutura, vogliamo seriamente aspettare il morto per iniziare a parlare di ABBATTIMENTO ?  E’ quanto espirme l’europarlamentare Pietro Fiocchi – Gruppo ECR – nel video proposto sui social in questi giorni .  Una situazione che ora dilaga da nord a sud con i pastori e gli allevatori che devono fare i conti con le mndrie e le greggi falcidiate dai lupi. sarebbe ora che chi di dovere a cominciare dal Ministero dell’ Ambiente, vengano presi provvedimenti seri. Fanno presto gli animalisti a difendere i lupi e aprendersi cura (a parole) della loro situazione, addossando tutte le responsabilità alla caccia come se fossero i cacciatori responsabili di quanto sta accandedo. I lupi, pur essendo bellissimi animali, restano pur sempre predatori carnivori e pericolosi per le gregg e per l’essere umano.

Attenti al lupo  – E’ solo un caso, pura fortuna, che nessuno dei due incidenti sopra citati siano finiti in tragedia. Occorre intervenire con piani mirati di controllo e quindi di abbattimento. Non ci sono recinti che tengano o altri metodi persuasivi … . 

Attenti al lupo – Altre aggressioni, oltre che danni alle colture si registrano un pò ovunque da parte dei cinghiali, che in cerca di cibo devastano intere piantagioni di mais e frumento. Sono ormai ovunque, nei frutteti, nei vigneti e anche nelle periferie urbane.  Un animale che si moltiplica del 150% all’anno e che ora è rensponsabile di aggressioni violente, come accaduto sulla provinciale che porta a Castellana, dalle parti di Porto Venere (La Spezia) dove un chinghale di grosse dimensioni ha ucciso un cane domenstico. In quella zona, come in altre, i cinghiali scendono verso la marina e si trovano a tu per tu con i bagnanti seminando la paura e il panico. Vogliamo la tragedia ? … Anche qui serve che tutte le Regioni e non solo alcune, adottino piani di contenimento aperti tutto l’anno.

Nutrie -altro problema serio che sta facendo danni al mondo agricolo- solo in Lombardia ne sono state censite quasi 1 milione.   “Adotta una nutria … “ lo slogan di un qualche anno fa  da perte degli animalisti.  Si, adottaleta voi e mettele in giardino …. poi vedermo.  Intanto ogni anno sono migliaia di euro che defono essere rimborsati agli agricoltori, per non parlare degli incidenti stradali causati da questo rodidore di 12 o 15 kg …. .

Tante belle parole da parte del mondo animalista e da parte di chi dovrebbe tutelare l’ambiente …. ma fatti “zero” ! 

C&D

 

Il lupo salentino colpisce ancora!

Dopo l’aggressione alla bimba di 4 anni neanche 2 settimane fa rieccoci con l'attacco di un lupo in Salento, probabilmente opera dello stesso esemplare, questa volta a farne le spese una turista aggredita mentre faceva jogging. L’altra volta c’era stato tanto spavento e un vestito strappato, adesso un ferito con punti di sutura, vogliamo seriamente aspettare il morto per iniziare a parlare di ABBATTIMENTO?

Posted by Pietro Fiocchi on Sunday, July 12, 2020

Condividi l'articolo sui social!
error

2 Commenti

  • LODOLA

    dovremmo smettere di andare a caccia almeno per due anni,poi voglio vedere la situazione,dopo mandiamo gli animalisti a cacciare cinghiali e lupi volpi nutrie corvi gazze ecc

  • Ferdinando Ratti presidente interprovinciale Italcaccia Como - Lecco

    Caro onorevole Fiochi,cosa vuole che ne sappiano gli speudo ambientalisti come la Brambilla della sostenibilità portante di una specie per un determinato territorio? per le nutrie gli dica di creare un bel recinto nella sua prorietà in quel di Calolziocorte;poi ci porterà (a casa sua)tutte le nutrie esistenti nei laghi di Garlate,Olginate,oltre a quelle della zona del Lavello e del Bione!
    cordialità

Lascia un commento

required

required

optional


Ritorna l’appuntamento con Caccia & Europa e con l’On. Pietro Fiocchi

Ritorna l’appuntamento con Caccia & Europa e con l’On. Pietro Fiocchi   Ritorna l’appuntamento con Caccia & Europa con l’ On. Pietro Fiocchi . europarlamentare Gruppo ECR tante le tematiche trattate nel corso dell’ intervista- Problema piombo e zone umide, ricorsi al Tar, unione venatoria ecc. Animalismo, Ispra, Ministero Ambiente e altro.   C&D Condividi l’articolo sui social!

Federcaccia Lombardia : il presidente Lorenzo Bertacchi

Federcaccia Lombardia : il presidente Lorenzo Bertacchi   Federcaccia Lombardia : il presidente Lorenzo Bertacchi – Nel videl un analisi dettagliata sulla situazione in Lombardia fra ricorsi al Tar e interventi della Regione .   Federcaccia Lombardia : il presidente Lorenzo Bertacchi Condividi l’articolo sui social!

Roccolo Gervasoni – l’arte dell’uccellatore

Roccolo Gervasoni – un monumento alla tradizione Sopra Pisogne, sul Sebino, a 1352 mt sorge l’antico Roccolo Gervasoni – una struttura architettonica naturale in ottimo stato di conservazione che un tempo, quarant’anni fa era adibito alla tradizione dell’ uccellagione. Italo Gervasoni lo ha conservato im maniera egregia a testimonianza di quella che era una parte della civiltà rurale di un […]

Soprazocco : il nuovo quagliodromo della FIDC

Soprazocco : nuova vita per il quagliodromo Soprazocco : nuova vita per il quagliodromo gestito dalla sezione FIDC del luogo. Il presidente Oliviero Bussi ci ha illustrato i lavori fatti e la nuova attività dedicata alla cinofilia Condividi l’articolo sui social!