Annotazione tesserino: quando il capo sarà abbattuto e incarnierato.

Il Veneto delibera e chiarisce quella norma tanto antipatica che poteva essere fraintesa e che sarebbe potuta costare care all’ignaro cacciatore nel caso di una interpretazione errata da parte di chi vigila.

Tanto per ricordare il  Parlamento italiano, su iniziativa del Governo, in data 30 giugno u.s. ha approvato una legge che prevede l‘obbliogo per tutti i cacciatori italiani di annotare il capo abbattuto, sia di selvaggina stanziale che di selvaggina migratoria, subito dopo l’abbattimento. La Regione del Veneto ha stabilito che in Veneto l’annotazione dei capi abbattuti deve essere fatta a capo abbattuto ed incarnierato.

La parola “incarnierato” toglie ogni dubbio e sopratutto fa tirare un sospiro di sollievo sono i capannisti, che non dovranno correre rischi inutili e potranno quindi incarnierare gli abbattimenti e segnarli sul tesserino a fine mattinata di caccia. Ora si attende che anche la 

tesseLombardia, già sollecitata da un pò tutte le associazioni venatorie, chiarisca in maniera inequivocabile la controversa misura adottata dal nostro Governo.

Caccia & Dintorni

Venezia, lì 9 settembre 2016

 IN VENETO L’ANNOTAZIONE DEI CAPI DOPO L’INCARNIERAMENTO

Nel corso della seduta di Giunta regionale di oggi 9 settembre 2016 è stata approvata la delibera che conferma che l’annotazione sul tesserino regionale dovrà avvenire quando il capo sarà abbattuto ed incarnierato.

Ufficio stampa Sergio Berlato

 

Condividi l'articolo sui social!
error

Lascia un commento

required

required

optional


Roccolo Gervasoni – l’arte dell’uccellatore

Roccolo Gervasoni – un monumento alla tradizione Sopra Pisogne, sul Sebino, a 1352 mt sorge l’antico Roccolo Gervasoni – una struttura architettonica naturale in ottimo stato di conservazione che un tempo, quarant’anni fa era adibito alla tradizione dell’ uccellagione. Italo Gervasoni lo ha conservato im maniera egregia a testimonianza di quella che era una parte della civiltà rurale di un […]

Soprazocco : il nuovo quagliodromo della FIDC

Soprazocco : nuova vita per il quagliodromo Soprazocco : nuova vita per il quagliodromo gestito dalla sezione FIDC del luogo. Il presidente Oliviero Bussi ci ha illustrato i lavori fatti e la nuova attività dedicata alla cinofilia Condividi l’articolo sui social!

Caprioli alla Baraggia … la passione continua

Caprioli alla Baraggia … la passione continua   Caprioli alla Baraggia – la passione continua – Caccia al capriolo in selezione con Giulia Taboga – Franchi Horizon cal. 308 – AATV La Baraggia Masserano di Biella . Il nuovo video di Caccia & Dintorni Condividi l’articolo sui social!

Setter Sorsoli’s : una giornata di addestramento

 Sorsoli’s  Setter : una giornata di addestramento   La nuova puntata di Caccia & Dintorni l’abbiamo voluta dedicare all’addestramento cani – dal cucciolo al cucciolone fino al cane adulto– Abbiamo trascorso una giornata tipica di lavoro con Pierluigi Sorsoli, allevatore amatotiale di Setter e cinofilo conosciuto  con il nome di Sersoli’s  Setter. Nel video si sono messi in evidenza tanti […]