Ambiente – Bruzzone (Lega): bene l’istituzione dell’Agenda Pubblica

 

Ambiente : Decreto Trasparenza

Le regioni attendono però un incontro

Il ministro dell’Ambiente Sergio Costa, attraverso il Decreto Trasparenza, ha varato l’Agenda Pubblica degli incontri rivolta a tutti i portatori d’interesse, per cui anche per le questioni che riguardano la caccia e le sue problematiche. Una  novità assoluta che riguarderà la trasparenza con cui verranno ascoltate le associazioni, sia ambientaliste che venatorie, senza discriminazione di sorta. Un modo per non rendere torto a nessuno che dovrebbe favorire il dialogo.

Sull’argomento è intervenuto il Sen. Francesco Bruzzone (Lega) che plaude all’istituzione di questa agenda Agenda Pubblica degli incontri con tutti portatori di interessi e  lo ha fatto attraverso un comunicato attraverso il quale sollecita anche un incontro tra le Regioni Lombardia, Veneto, Friuli Venezia Giulia e Liguria e lo stesso Ministro, richiesto da alcune settimane e per ora rimasto senza risposte.

Sen. Bruzzone vice Presidente della Commissione Ambiente al Senato.

Sen. Francesco Bruzzone

“Prendo atto con compiacimento che il Ministro dell’Ambiente, tramite il Decreto Trasparenza, ha istituto l’Agenda Pubblica degli incontri con i portatori di interessi. È veramente una buona iniziativa che consentirà di conoscere i momenti di incontro tra il Ministero e gli interlocutori interessati alle tematiche di competenza dello stesso. In particolare, considerato il noto interesse del sottoscritto per il tema della biodiversità e della gestione faunistica, questo nuovo strumento consentirà di far trasparire i rapporti tra le associazioni ambientaliste e venatorie e il Ministero medesimo.

Nel frattempo, proprio in relazione alla manifestazione di funzionalità e trasparenza mi permetto di segnalare che le Regioni Lombardia, Veneto, Friuli Venezia Giulia e Liguria hanno chiesto da ormai tanto tempo un incontro con il Ministro Costa, unitamente al Ministro Centinaio, proprio su argomenti inerenti la gestione faunistica e il prelievo venatorio. Il sottoscritto ha, peraltro, sollecitato con propria nota lo svolgimento di tale incontro, ma oggi, così mi risulta, le regioni richiedenti non hanno ricevuto alcun segnale dal Ministero dell’Ambiente. La positività del Decreto Trasparenza potrà trovare riscontro anche con il dare soddisfazione a chi, come quattro regioni, hanno motivo, anche istituzionale, per chiedere un incontro con un Ministro della Repubblica.

Ringrazio anticipatamente il Signor Ministro se vorrà recepire il segnale che Gli è stato rivolto”.

.

Condividi l'articolo sui social!
error

Lascia un commento

required

required

optional


Caccia & Europa

CACCIA E EUROPA con l’ ON. PIETRO FIOCCHI – europarlamentare Gruppo ECR In questa puntata si è parlato della nuova stagione venatoria fra fake, emergenza sanitaria e realtà. La commercializzazione delle carni di selvaggina in Europa, la questione “piombo” anche per i TAV, che penalizza i nostri tiratori. Infine l’ On Fiocchi ha toccato il tema delle tradizioni e dello […]

Battuta di caccia al MORTONE

Battuta di caccia al MORTONE Mortone – un azienda faunistico venatoria all’avanguardia Battuta di caccia al Mortone, un azienda faunistico venatoria che si trova a Zelo Buon Persico (LO) – Da una parte il fiume Adda e all’interno il colo del Mortone. Un habitat eccezzionale, curato nei minimi dettagli da Ovidio Brambilla, per una selvaggina di qualità che viene lanciata […]

Intervista all’ assessore Rolfi

Caccia in Lombardia – intervista all’ Assessore Fabio Rolfi Si all’addestramento cani e alla pesca sportiva, “SI ” alla pulizia del capanno. Una lunga chiacchera pere parlare di caccia, pesca e agricoltura con l’assessore regionale lombardo, che ha toccato il tasto delle deroghe e dei richiami – la delibera per le catture si farà. La Prefettura di Brescia autorizza la […]

CONARMI : il focus sul settore armiero

CONARMI : il focus sul settore armiero

CONARMI : il focus sul settore armiero   CONARMI – Pierangelo Pedersoli è intervenuto nella nostra trasmissione per parlare del settore armiero. Il presidente del Consorzio Armaioli Italiani ha tracciato il punto in chiave economica – ha parlato di ripartenza e di prospettive futuro di un settore che rivolge all’ export la quasi totalità della sua produzione CONARMI raccoglie tutte […]