Addio alla Forestale: lo storico corpo smembrato fra Vigili del Fuoco e Polizia.

download (2)

I mezzi, le risorse e il personale del Corpo forestale con funzioni anti-incendio passeranno sotto i Vigili del fuoco mentre il grosso dei forestali sarà assorbito in un’altra forza di polizia, probabilmente Polizia di Stato o i Carabinieri. Un’altra parte del personale potrà transitare anche nelle pubbliche amministrazioni. E’ questa la principale novità approvata ieri dall’Aula della Camera che sta esaminando articolo per articolo il disegno di legge delega sulla pubblica amministrazione dopo le modifiche apportate al testo dalla Commissione Affari Costituzionali. I lavori dell’Aula, che dovrebbero terminare all’inizio della settimana prossima con il via libera definitivo (il testo poi dovrà tornare al Senato per una terza ed ultima lettura) hanno sostanzialmente confermato l’impianto complessivo dell’articolo 7 del provvedimento.
Per quanto riguarda le funzioni di polizia, tema centrale dell’articolo esaminato ieri, si conferma la delega al Governo per la razionalizzazione e potenziamento dell’efficacia delle funzioni di polizia “anche in funzione di una migliore cooperazione sul territorio al fine di evitare sovrapposizioni di competenze e di favorire la gestione associata dei servizi strumentali”; la possibilità di istituire il numero unico europeo 112 su tutto il territorio nazionale con centrali operative da realizzare in ambito regionale.

Oltre alla soppressione del Corpo forestale dello Stato che dovrà essere attuata “ferme restando la garanzia degli attuali livelli di presidio dell’ambiente, del territorio e del mare e della sicurezza agroalimentare e la salvaguardia delle professionalità esistenti” l’Aula ha confermato la Delega al Governo in materia revisione della disciplina in materia di reclutamento, di stato giuridico e di progressione in carriera delle Forze di Polizia, revisione che dovrà essere raggiunta “tenendo conto del merito e delle professionalità, nell’ottica della semplificazione delle relative procedure, prevedendo l’eventuale unificazione, soppressione ovvero istituzione di ruoli, gradi e qualifiche e la rideterminazione delle relative dotazioni organiche, comprese quelle complessive di ciascuna Forza di polizia, in ragione delle esigenze di funzionalità e della consistenza effettiva alla data di entrata in vigore della Delega”.   download (3)

Con l’assorbimento del Corpo forestale dello Stato, la Delega reca la possibilità di far transitare parte di questo personale, “un contingente limitato” recita il testo della delega, anche in altre Forze di polizia, in conseguente corrispondenza delle funzioni alle stesse attribuite e già svolte dal medesimo personale, con l’assunzione della relativa condizione, ovvero in altre amministrazioni pubbliche. Per il personale trasferito “resta ferma la corresponsione, sotto forma di assegno ad personam riassorbibile con i successivi miglioramenti economici, a qualsiasi titolo conseguiti, della differenza, limitatamente alle voci fisse e continuative fra il trattamento economico percepito e quello corrisposto in relazione alla posizione giuridica ed economica di assegnazione”.
C’è poi il riordino dei corpi di polizia provinciale, obiettivo che dovrà essere raggiunto escludendo in ogni caso la confluenza nelle Forze di polizia e l’ottimizzazione “dell’efficacia delle funzioni del Corpo nazionale dei vigili del fuoco, in relazione alle funzioni e ai compiti del personale permanente e volontario del medesimo Corpo anche con soppressione e modifica dei ruoli e delle qualifiche esistenti ed eventuale istituzione di nuovi appositi ruoli e qualifiche”. – Fonte: PensioniOggi.it

 

Condividi l'articolo sui social!
error

Lascia un commento

required

required

optional


Ritorna l’appuntamento con Caccia & Europa e con l’On. Pietro Fiocchi

Ritorna l’appuntamento con Caccia & Europa e con l’On. Pietro Fiocchi   Ritorna l’appuntamento con Caccia & Europa con l’ On. Pietro Fiocchi . europarlamentare Gruppo ECR tante le tematiche trattate nel corso dell’ intervista- Problema piombo e zone umide, ricorsi al Tar, unione venatoria ecc. Animalismo, Ispra, Ministero Ambiente e altro.   C&D Condividi l’articolo sui social!

Federcaccia Lombardia : il presidente Lorenzo Bertacchi

Federcaccia Lombardia : il presidente Lorenzo Bertacchi   Federcaccia Lombardia : il presidente Lorenzo Bertacchi – Nel videl un analisi dettagliata sulla situazione in Lombardia fra ricorsi al Tar e interventi della Regione .   Federcaccia Lombardia : il presidente Lorenzo Bertacchi Condividi l’articolo sui social!

Roccolo Gervasoni – l’arte dell’uccellatore

Roccolo Gervasoni – un monumento alla tradizione Sopra Pisogne, sul Sebino, a 1352 mt sorge l’antico Roccolo Gervasoni – una struttura architettonica naturale in ottimo stato di conservazione che un tempo, quarant’anni fa era adibito alla tradizione dell’ uccellagione. Italo Gervasoni lo ha conservato im maniera egregia a testimonianza di quella che era una parte della civiltà rurale di un […]

Soprazocco : il nuovo quagliodromo della FIDC

Soprazocco : nuova vita per il quagliodromo Soprazocco : nuova vita per il quagliodromo gestito dalla sezione FIDC del luogo. Il presidente Oliviero Bussi ci ha illustrato i lavori fatti e la nuova attività dedicata alla cinofilia Condividi l’articolo sui social!