Turdidi al rallentatore

Turdidi al rallentatore 

 Risentono della fase calante della luna 

 

Turdidi – La settimana che ci accompagna alla fine di questo mese di novembre, positivo sotto il profilo migratorio per quanto riguarda il Tordo sassello e la Cesena, è stata invece sottotono e i grandi turdidi cacciabili hanno risentito della fase lunare mancante che ha avuto inizio domenica 26 col primo quarto. Ciononostante non è ancora arrivato il tempo di tirare le somme.

Va sottolineato che rimane pur sempre un anno positivo per i migratoristi e i capannisti, comunque delusi per la mancanza del rifornimento di richiami vivi a causa di uomini poco decisi che non hanno voluto mettere in atto quanto legittimamente era realizzabile, come l’apertura degli impianti per la cattura e la distribuzione dei richiami.

La migrazione, seppure rallentata, ha comunque offerto la possibilità di osservare ancora un buon movimento di fringillidi come Fringuello, Peppola, Frosone, Fanello e, più localmente, Lucarino. Per l’Allodola e la Pispola si registra una costante numerica negli habitat adatti alla ricerca di cibo.

Se per la Beccaccia vi sono stati diversi avvistamenti, poco o nulla vi è da aggiungere per il Beccaccino.

Buona la presenza del Colombaccio, mentre tra gli anatidi si sono osservati interessanti contingenti di Alzavole in movimento. La perturbazione che si preannuncia nei prossimi giorni, con un calo termico anche di 10 gradi rispetto alla media stagionale, già in atto in Francia, Germania e Gran Bretagna, dovrebbe consentire una positiva ripresa del passo dei grandi turdidi ma, soprattutto, della Cesena che, si spera, possa consolidarsi sul nostro territorio.

Il mese di dicembre che è alle porte sarà tutto da scoprire ma, nel frattempo, si ricorda a tutti gli appassionati di partecipare al Progetto della raccolta delle ali di Tordo bottaccio e Tordo sassello promosso dall’ANUUMigratoristi e in atto dal 1984.

Fonte : Anuu Migratoristi

Condividi l'articolo sui social!

Lascia un commento

required

required

optional


Cesene del Maniva, sulle tracce della passione

Cesene del Maniva   Ecco un nuovo video di Caccia & Dintorni dedicato alle cesene. che mette in evidenza le difficoltà e la fatica della caccia da appostamento fisso in montagna. Con due giovani ragazzi siamo saliti in alta Val Trompia, come facevano una volta i nostri vecchi, con le portantine dei richiami caricate sulle spalle. Una lunga camminata al […]

RFM ARMI un azienda nel “mirino”

RFM ARMI a Sarezzo ( Bs)   RFM -Nel cuore della Valle Trompia, conosciuta in tutto il mondo per la sua lunga tradizione armiera, nel 1957 Luciano Rota con la moglie Maria Fausti inizia l’attività che tutt’ora prosegue con genero Maurizio Bertolassi e le figlie Sissi e Katia. La produzione armiera rappresenta un eccellenza italiana di grande valore, con maestranze […]

A caccia con Piotti

A caccia con Piotti   Una bella mattinata di caccia in compagnia di Emanuele Piotti e dei suoi rinomatissimi fucili. Nell’azienda faunistico venatoria di Arsago Seprimo abbiamo cacciato fagiani e starne di grandse qualità. I fucili Piotti rappresentano l’eccellenza armiera italiana. Condividi l’articolo sui social!

Caccia alle oche in Ungheria

Una battuta di caccia unica, quella trascorsa in Ungheria, in scenari maestosi e incontaminati, con una selvaggina ricca e molto selvatica nelle riserve di Dea Hunter, vicino a Budapest. Aldo, Laura e Gianmaria, gestori di Dea Hunter e tutti e tre esperti di  caccia stanziale e caccia agli acquatici, ci guidano nella loro riserva per una caccia indimenticabile. Ci prepariamo […]