Tordo bottaccio: è iniziato il passo.

TORDO BOTTACCIO – lL PASSO IN MOVIMENTO

In questi giorno anche nelle zone pianeggiantinti

Se all’apertura i tordi erano presenti, in piccole quantità sopra i 700 mt , in questi ultimi giorni si sono affacciati in collina e anche nelle zone pianeggianti.

 

Comunicato AnuuMigratoristi

Quando nella scorsa nota sul passo settimanale evidenziavamo la possibilità di una ripresa del movimento migratorio di fine mese, puntualmente è arrivato nella giornata di venerdì 22, con un ritorno durante la giornata della temperatura a livelli gradevoliper questo inizio d’autunno.

E così è stato per l’avvio del Tordo bottaccio, rivelatosi positivo su tutto l’arco pedemontano, con interessanti notizie provenienti pure dalla Toscana e dalla Liguria. Ma vi è di più: dopo anni di assenza, quasi assoluta, del Frosone, si è notato finalmente il suo ritorno con le storiche alternanze negli anni che i nostri vecchi chiamavano “invasioni”.

Anche la Capinera sta mostrando la sua linea di tendenza costante da non pochi anni a questa parte, per ricordare pure l’Organetto, in grande anticipo, inanellato in data 21/09 anche per la sua altitudine (360 m. s.l.m.) all’Osservatorio Ornitologico di Arosio della FEIN che cura queste note, in collaborazione con gli Osservatori esteri e gli annuali schemi di raccolta dati, attuati dall’Ufficio coordinamento tutela ambientale, ricerca ornitologica, inanellamento dell’ANUUMigratoristi da oltre quarant’anni.

È stata notata, ancora per questo periodo, la particolare presenza della Balia nera, della Cannaiola, del Luì grosso e del Beccafico. Sotto tono, invece, è l’inizio del Pettirosso. Ormai la pagina della migrazione è aperta: osserviamola con la massima attenzione e con un saggio prelievo nel rispetto della vigente normativa.

AnuuMigratoristi

Condividi l'articolo sui social!

Lascia un commento

required

required

optional


Un Azienda nel mirino Fratelli Poli Armi

L’antica arte dell’armaiolo in questo video di Caccia & Dintorni dedicato alla Fratelli Poli Armi. Un’azienda nata negli anni sessanta e che ancora oggi produce fucili da caccia di grande valore in maniera artigianale. Un esempio di azienda a conduzione familiare che ha saputo stare al passo con i tempi senza perdere di vista le proprie radici. Proprio lo scorso […]

Caccia al tordo in Franciacorta con i piccoli calibri.

Caccia al tordo: una tradizione lombarda L’uso dei richiami vivi e la passione per la “posta”    Ecco un video che testimonia una delle tradizioni venatorie maggiormente radicate in Lombardia: la caccia da appostamento fisso. Una passione tramandata di padre in figlio che i due giovani protagonisti, Ivan e Bruno, coltivano ancora nonostante tutti i vincoli e paletti a cui […]

18° Esposizione canina a Castelmella (BS)

18° Esposizione canina a Castelmella (BS) – Anche quest’anno è stata organizzata questa manifestazione dedicata a tutte le razze che non ha mancato di richiamare moltissimi appassionati conofili e non. Una manifestazione organizzata dalla Federcaccia di Castelmella che ha devoluto in beneficenza l’incasso della serata dedicata allo spiedo. Condividi l’articolo sui social!

BERETTI caccia e cinofilia

  Beretti festeggia il 30° anno di attività- Richiami elettroacustici di ogni tipo con canti selezionati per attività all’aperto- beeper con 17 modulazioni di suono, gabbiette per richiami, trasportini omologati, videotrappolaggio ecc . Con questo video vi portiamo nel mondo di BERETTI …tutto per la ccaccia e per la cinofilia. Condividi l’articolo sui social!