Piemonte … ci risiamo ! Cacciatori mobilitati contro un calendario penalizzante.

 

ricorso-piemonteFedercaccia Piemonte, Enalcaccia ed EPS hanno comunicato di aver dato mandato per presentare un nuovo ricorso: “Il documento, presentato dall’assessore Giorgio Ferrero e votato dalla Giunta nello scorso mese di aprile – si legge nel comunicato diffuso dalle Associazioni – “viene contestato per il suo contenuto fortemente discriminante nei confronti dei cacciatori piemontesi, costretti ad affrontare l’ennesima stagione venatoria penalizzati rispetto ai colleghi d’altre regioni italiane in termini di specie cacciabili, carnieri, date d’apertura e chiusura”.  

Il nuovo Calendario, oltre ad escludere le specie già citate, presenta altre pesanti limitazioni a cui devono sottostare i cacciatori piemontesi rispetto ai cacciatori connazionali. Eccone alcune:

  • Apertura alla migratoria il 1° di ottobre, anziché alla terza domenica di settembre
  • Chiusura turdidi al 10 gennaio, anziché il 31 gennaio
  • Chiusura delle poche specie acquatiche rimaste cacciabili (Germano reale, Gallinella d’acqua e Alzavola) al 10 gennaio anziché al 31 gennaio
  • Chiusura Beccaccia e Beccaccino al 31 Dicembre, anziché al 31 gennaio
  • Carniere massimo per le specie migratric(escluse Beccaccia, Tortora e Quaglia) 8 capi al giorno e 50 a stagione, anziché i classici 25 capi di migratoria a giornata.
  • Negli ATC caccia consentita nelle sole giornate di Mercoledì, Sabato e Domenica, invece che che tre giorni a scelta del cacciatore

 

la Giunta regionale ha approvato ieri il calendario venatorio e le organizzazioni dei cacciatori scendono sul piede di guerra annunciando ricorsi su ricorsi. La frattura fra i circa 25 mila cacciatori piemontesi e l’assessorato all’Agricoltura guidato da Giorgio Ferrero, in passato esponente di spicco della Coldiretti, cioè di quegli agricoltori che hanno con i cacciatori un rapporto quantomeno di ostilità pur essendo molti di loro cacciatori, è dunque destinato a inasprirsi.

“Il ricorso era un atto dovuto” ha detto il Presidente di Federcaccia Piemonte Bruno Morenai nostri cacciatori meritano rispetto, e con Regione Piemonte questo non avviene. E’ già il terzo anno consecutivo che siamo costretti a ricorrere al TAR, e sebbene questi ci dia sempre ragione ed imponga la modifica del calendario, l’assessore Ferrero pare non tenerne conto, perpetrando ogni volta nell’errore.

Ora via con il ricorso al TAR.

Condividi l'articolo sui social!

Lascia un commento

required

required

optional


Battuta ai cinghiali nel senese

Battuta ai cinghiali nel senese

Pubblicato il 5 febbraio 2016 Questo servizio di Caccia e Dintorni è stato realizzato in Toscana nella zona Colle di Val d’Elsa, una battuta di caccia a cui hanno partecipato le Giubbe Rosse e Garganella, due squadre di cinghiali note nei pressi di Siena. Giovanni Colombo è stato il nostro gancio. La battuta è cominciata ben prima dell’alba, radunati i […]

56° Esposizione Canina a Montichiari

Al Centro Fiera del Garda la 56ma esposizione canina internazionale., organizzata dal Gruppo cinofilo Bresciano la Leonessa con l’ENCI. Caccia & Dintorni ha dedicato un servizio speciale con interviste e video della rassegna delle razze canine da caccia e da compagnia in esposizione. Condividi l’articolo sui social!

Caccia alla Minilepre nel Lodigiano

Caccia alla Minilepre nel Lodigiano

La caccia alla minilepre è una pratica venatoria divertente e impegnativa che si sta diffondendo rapidamente. In questa puntata tre giovani cacciatori dell’Italcaccia guidano la battuta di caccia Luca, Andrea e Alfredo, accompagnati dai loro ausiliari da cerca Cocker e Springer Spaniel. Luca Cantuni ci racconta la sua esperienza di caccia, proveniente da una famiglia di cacciatori,  ha una vera […]

La Regina del Bosco 2018

La Regina del Bosco 2018   E’ calato il sipario sulla 13ma edizione della Regina del Bosco– Trofeo Valli bresciane, organizzato come sempre dal Club Valli Bresciane. Sul grandino più alto, grazie ad una bella prova, è salito Davide Gustinelli con il suo setter inglese Bruno. Due giornate di gara, domenica 18 e domenica 25 marzo, disclocata su 9 comuni […]