Ottima annata: tordo bottaccio ancora protagonista

 Ottima annata per il tordo bottaccio

un passo costante con punte eccellenti. Arrivano anche i primi sasselli.

 

Davvero un ottima annata .

IL TORDO BOTTACCIO ANCORA PROTAGONISTA Anche con la data del 15 ottobre, indicata come ricorrenza di Santa Teresa (i nostri vecchi dicevano “tordi a distesa”), il Tordo bottaccio ha continuato la sua abbondante presenza nei successivi giorni del 18 e 19 raggiungendo così il terzo picco migratorio di questa calda stagione autunnale.

 

Ottima annata

Presso l’Osservatorio Ornitologico di Arosio della FEIN, dopo le positive giornate del 28 e 29 settembre nonché del 12 ottobre, si è raggiunta la soglia dei 1.300 tordi bottacci inanellati. E chissà quanti ne sono passati sopra i nostri cieli, confermando ancora per l’ennesimo anno che la specie gode di un ottimo stato di salute. Poiché molte sono le notizie che giungono da altri Osservatori esteri, si sottolinea come in Grecia il grande turdide abbia svolto la sua migrazione soprattutto al mattino presentandosi paradossalmente nelle ore centrali.

Pettirosso

Ritornando nei nostri territori si segnala la buona la presenza anche del Pettirosso e della Capinera, sebbene con una leggera flessione

capinera

rispetto agli scorsi anni. E, sempre rispetto agli scorsi anni, si conferma la presenza del Frosone, del Lucherino e stanno comparendo sempre più frequentemente le prime Peppole e i primi Tordi sasselli.

Colombaccio e Fringuello si stanno notando con piccoli o numerosi voli, a seconda delle zone. E, mentre nelle campagne sono arrivati contingenti di Allodole, Fanelli, Pispole e Spioncelli, negli ambienti acquatici si osserva sempre numeroso il Germano reale accompagnato da qualche Alzavola.

Fonte AnuuMigratoristi

Condividi l'articolo sui social!

Lascia un commento

required

required

optional


I sasselli del Montenetto

I sasselli del Montenetto   Puntata di caccia al capanno fisso sul Montenetto in provincia di Brescia – due mattine di caccia aspettando sasselli e cesene. Un grazie a Francesco che ci ha ospitato e sopportato per due giorni.   C&D Condividi l’articolo sui social!

Caccia a Sasselli e Cesene sull’Appennino Pavese

Caccia e dintorni è a caccia di Cesene e Sasselli sull’Appennino Pavese con gli amici Oscar e Francesco. Da sempre è il momento culminante della stagione di caccia del capannista: il posizionamento dei richiami vivi, l’attesa della migratoria, l’arrivo di questi stormi di cesene caratterizzano questa tipologia di caccia, rendendola un momento molto emozionante. Caccia e Dintorni vi accompagna con […]

A tordi sulle colline Moreniche

A tordi sulle colline Moreniche   Una bella mattina di caccia in un capanno sulle colline Moreniche nell’Alto Mantovano. Con Ottorino, Simone e Giuliano. Una posta tenuta con cura, come fosse un giardino, in mezzo alle vigne e al di sopra di un laghetto di origine vulcanica. Ottorino è un grande appassionato, un tenditore ( forse l’unico) mantovano. Ottimi e […]

Caccia al tordo in Franciacorta con i piccoli calibri.

Caccia al tordo: una tradizione lombarda L’uso dei richiami vivi e la passione per la “posta”    Ecco un video che testimonia una delle tradizioni venatorie maggiormente radicate in Lombardia: la caccia da appostamento fisso. Una passione tramandata di padre in figlio che i due giovani protagonisti, Ivan e Bruno, coltivano ancora nonostante tutti i vincoli e paletti a cui […]