Orgoglio Venatorio salta l’edizione 2017. Ora la conferma ufficiale. Si è persa un occasione.

Orgoglio Venatorio. Già un mese fa vi avevamo anticipato che l’edizione del 2017 non si sarebbe fatta.  Ora le motivazioni ufficiali.

orgoglio-3Pur rispettando la decisione del Comitato  riteniamo comunque che da parte dell’organizzazione ci siano delle carenze strutturali e organizzative in  tema di “comunicazione”.  Rinviare di un anno , al 2018  ( in piena campagna elettorale per la Lombardia) , significa però perdere un occasione per far conoscere a tutti certe situazioni in maniera “bipartisan” .

 Sarebbe stato opportuno proseguire sulla strada della giornata dedicata all’adunata dei cacciatori italiani, magari da proporsi in altra Regione, in Veneto o in Liguria, oppurre altrove.

Orgoglio Venatorio ci era stato presentato come un qualcosa d’innovativo rispetto alle associazioni e alla politica, un qualcosa che aveva come scopo quello dell'”adunata nazionale” per tenere alta l’attenzione sulla passione venatoria e sulle tradizioni.  In questo modo, fra 11 mesi,  lo si andrà a confinare dentro il recinto di una provincia lombarda come una fosse una qualsiasi sagra di paese con lotterie, premi e salamine arrostite. Il tutto tra  un intervento dal palco ed un altro.   L’impressione è che si voglia trasformare questo appuntamento come una piccola fiera della caccia, come già ce ne sono tante sparse qua è la per tutta Italia.

E questo lo diciamo a malinquore con tutto il rispetto per Bergamo e per tutto il Comitato.

Sappiamo bene che la gestione di cuna macchina organizzativa importante  richiede professionalità,  tempo, sacrificio e preparazione e sappiamo altrettanto bene che puntare tutto il lavoro sul volontariato di pochi può essere controproducente. Orgoglio Venatorio poteva essere una “Ferrari” mentre così rischia di diventare una piccola utilitaria.

C&D

 

COMUNICATO STAMPA ORGOGLIO VENATORIO.

orgoglioIl Comitato Organizzatore dell‘Orgoglio Venatorio,riunitosi in via straordinaria ha deciso,visto l’orientamento di Regione Lombardia di non procedere con una Delibera di Giunta per accedere al “Prelievo in deroga”,  sia inopportuno svolgere il Convegno previsto per sabato 20Maggio a Bergamo.Tale Convegno aveva infatti come Tema: ” Cacce Tradizionali, Deroghe e Roccoli” ed aveva avuto l’adesione di ben sei Europarlamentari,tra cui gli On.Briano, Comi e De Castro,nonche’ di numerosi Consiglieri Regionali bergamaschi e bresciani facenti parte del Gruppo Interconsiliare Caccia costituito dal Consigliere Sala in Regione Lombardia e numerosi relatori di prestigio nazionale.

Lo svolgere questo Convegno, voluto dal Comitato in sostituzione della tradizionale sfilata, in concomitanza con le notizie che giungono dal Pirellone e’ ritenuto da noi incompatibile con gli scopi che il Convegno si prefiggeva.Da qui,la conseguente decisione presa all’unanimità’,dal Comitato Orgoglio Venatorio,di sospendere l’iniziativa per evitare che si potesse trasformare in una contestazione politica nei confronti di Regione Lombardia e dei partecipanti al Convegno.

Contestualmente pero‘il Comitato ha deciso di programmare  e rilanciare per Aprile 2018, una grande iniziativa dedicata alla Caccia, ai Cacciatori italiani ed al pubblico da svolgersi alla Fiera di Bergamo per un’intera giornata dedicata a diverse iniziative, tra cui un Convegno e manifestazioni collaterali a tema caccia, tra cui una Mostra sui Roccoli e la possibilità’ per il Settore Armiero di usufruire spazi per pubblicizzare la propria produzione.Per poter sostenere i costi di questa importante iniziativa il Comitato Orgoglio Venatorio intende procedere ad una sottoscrizione a premi .

Le procedure per tale sottoscrizione son in corso d’avviamento e, con un successivo Comunicato, saranno indicate  tutte le informazioni relative alla vendita dei biglietti .

Il Presidente il Comitato Organizzatore della Giornata Nazionale dell’Orgoglio Venatorio Camillo Mazzoleni

Condividi l'articolo sui social!

Lascia un commento

required

required

optional


Battuta ai cinghiali nel senese

Battuta ai cinghiali nel senese

Pubblicato il 5 febbraio 2016 Questo servizio di Caccia e Dintorni è stato realizzato in Toscana nella zona Colle di Val d’Elsa, una battuta di caccia a cui hanno partecipato le Giubbe Rosse e Garganella, due squadre di cinghiali note nei pressi di Siena. Giovanni Colombo è stato il nostro gancio. La battuta è cominciata ben prima dell’alba, radunati i […]

56° Esposizione Canina a Montichiari

Al Centro Fiera del Garda la 56ma esposizione canina internazionale., organizzata dal Gruppo cinofilo Bresciano la Leonessa con l’ENCI. Caccia & Dintorni ha dedicato un servizio speciale con interviste e video della rassegna delle razze canine da caccia e da compagnia in esposizione. Condividi l’articolo sui social!

Caccia alla Minilepre nel Lodigiano

Caccia alla Minilepre nel Lodigiano

La caccia alla minilepre è una pratica venatoria divertente e impegnativa che si sta diffondendo rapidamente. In questa puntata tre giovani cacciatori dell’Italcaccia guidano la battuta di caccia Luca, Andrea e Alfredo, accompagnati dai loro ausiliari da cerca Cocker e Springer Spaniel. Luca Cantuni ci racconta la sua esperienza di caccia, proveniente da una famiglia di cacciatori,  ha una vera […]

La Regina del Bosco 2018

La Regina del Bosco 2018   E’ calato il sipario sulla 13ma edizione della Regina del Bosco– Trofeo Valli bresciane, organizzato come sempre dal Club Valli Bresciane. Sul grandino più alto, grazie ad una bella prova, è salito Davide Gustinelli con il suo setter inglese Bruno. Due giornate di gara, domenica 18 e domenica 25 marzo, disclocata su 9 comuni […]