Federcaccia Assemblea Provinciale 2017 di Brescia

Al Park Hotel Cà Noa di Brescia si è tenuta per la FEDERCACCIA  l’ assemblea provinciale bresciana con la partecipazione del Presidente Nazionale Gianluca Dall’Olio.

I lavori sono stati aperti dalla relazione annuale del Presidente Marco Bruni, che ha voluto ringraziare fin da subito tutti i dirigenti presenti in buon numero e quelli assenti per il contributo che ogni giorno danno al mantenimento di questa meravigliosa Associazione che è Federcaccia Brescia. Sono poi stati due i macro argomenti trattati dal Presidente, in quanto protagonisti degli ultimi 12 mesi: il definitivo passaggio di competenze in materia di caccia dalla Provincia alla Regione con tutte le relative dinamiche e il consolidamento del lavoro iniziato in campo legale e scientifico da parte di Federcaccia Brescia e Lombardia. Il bilancio del passaggio, parlando in termini di servizi offerti all’utenza dei cacciatori, è onestamente molto positivo. Altro tema decisivo per il futuro della caccia che ha tenuto banco negli ultimi mesi è stato il  Piano Faunistico Venatorio Regionale, al quale solo Federcaccia, attraverso l’Ufficio Legale Regionale, ha fatto osservazioni concrete tanto che alcune di queste non sono state solo accettate, ma anche inserite nel Piano stesso.

Il Presidente ha ricordato a tutti che “Spero che sia chiaro a tutti che salveremo la caccia, non solo quella alla stanziale, solo con la gestione del territorio, una gestione seria e responsabile, tecnica e competente, senza se e senza ma, senza scorciatoie e senza furbate.”

Dopo l’approvazione del bilancio, sono stati invitati a parlare i responsabili dei progetti e delle principali attività sostenute nell’anno. La professoressa Silvia Luscia che con Romano Bregoli cura la nostra presenza nelle scuole, ha illustrato i tanti progetti realizzati quest’anno. La dottoressa Elisa Armaroli ha spiegato finalità e modus operandi del Progetto Lepre finanziato da Federcaccia Lombardia in 4 provincie, Mantova, Cremona, Pavia e Lodi e il dottor Michele Sorrenti, responsabile dell’Ufficio Avifauna Migratoria di Federcaccia Nazionale ha illustrato il progetto Cesena, sempre finanziato da Federcaccia Regionale ed altre fondamentali iniziative della nostra Associazione.

Dopo gli interventi dei rappresentanti istituzionali la parola è stata data al Presidente Regionale, Mauro Cavallari, e del Presidente Nazionale, Gian Luca Dall’Olio entrambi convinti che solo attraverso un approccio basato su dati scientifici la caccia potrà essere concretamente difesa.

Condividi l'articolo sui social!

Lascia un commento

required

required

optional


Battuta ai cinghiali nel senese

Battuta ai cinghiali nel senese

Pubblicato il 5 febbraio 2016 Questo servizio di Caccia e Dintorni è stato realizzato in Toscana nella zona Colle di Val d’Elsa, una battuta di caccia a cui hanno partecipato le Giubbe Rosse e Garganella, due squadre di cinghiali note nei pressi di Siena. Giovanni Colombo è stato il nostro gancio. La battuta è cominciata ben prima dell’alba, radunati i […]

56° Esposizione Canina a Montichiari

Al Centro Fiera del Garda la 56ma esposizione canina internazionale., organizzata dal Gruppo cinofilo Bresciano la Leonessa con l’ENCI. Caccia & Dintorni ha dedicato un servizio speciale con interviste e video della rassegna delle razze canine da caccia e da compagnia in esposizione. Condividi l’articolo sui social!

Caccia alla Minilepre nel Lodigiano

Caccia alla Minilepre nel Lodigiano

La caccia alla minilepre è una pratica venatoria divertente e impegnativa che si sta diffondendo rapidamente. In questa puntata tre giovani cacciatori dell’Italcaccia guidano la battuta di caccia Luca, Andrea e Alfredo, accompagnati dai loro ausiliari da cerca Cocker e Springer Spaniel. Luca Cantuni ci racconta la sua esperienza di caccia, proveniente da una famiglia di cacciatori,  ha una vera […]

La Regina del Bosco 2018

La Regina del Bosco 2018   E’ calato il sipario sulla 13ma edizione della Regina del Bosco– Trofeo Valli bresciane, organizzato come sempre dal Club Valli Bresciane. Sul grandino più alto, grazie ad una bella prova, è salito Davide Gustinelli con il suo setter inglese Bruno. Due giornate di gara, domenica 18 e domenica 25 marzo, disclocata su 9 comuni […]