Elezioni: il voto venatorio Camera – Senato e Regione Lombardia

Elezioni: ecco chi saranno i nostri interlocutori alla Camera, al Senato e in Lombardia

A bocce ferme o quasi proviamo a fare il punto della situazione.

 

Per quanto riguarda le politiche sappiamo bene come è andata ed ora si attende di vedere chi  farà la prima mossa per tentare di costituire e garantire  un Governo attraverso una maggioranza  durevole. Per ora tutti stanno sull’Aventino .

Elezioni– Questo comunque  l’Iter legislativo sa seguire.

Il 23 MARZO Prima seduta delle nuove Camere. Per scegliere chi presiederà questo primo appuntamento delle nuove assemblee, i regolamenti parlamentari di Camera e Senato fissano criteri diversi. A Palazzo Madama vale quello dell’anzianità: l’onore spetterà all’ex presidente della Repubblica e senatore a vita Giorgio Napolitano (93 anni). A Montecitorio si pescherà dai vicepresidenti della Camera della passata legislatura. La prima seduta sarà dedicata all’elezione dei nuovi presidenti. Al Senato si farà presto, massimo due giorni. Alla Camera, invece, i tempi potranno essere più lunghi: per eleggere il nuovo numero uno dell’assemblea serve la maggioranza dei due terzi nei primi tre scrutini, poi la maggioranza assoluta, e si va avanti così fino alla fumata bianca.

Cacciatori e simpatizzanti in Parlamento

E veniamo a noi, al popolo di Diana, che spera in un Governo maggiormente predisposto e sicuramente non a trazione grillina.

Entrano Maria Cristina Caretta che grazie ai voti della Confavi è stata eletta alla Camera nelle fila di Fratelli d’Italia ed entra anche il ligure Franceco Bruzzone (Lega) . Due personaggi che conosciamo tutti molto bene, il cui impegno venatorio non è in discussione. Eletti anche i leghisti bresciani Stefano Borghesi (dalla Camera dei Deputati passa al Senato ) e Simona Bordonali ( dopo un quinquennio da assessore nella Giunta Maroni). In aggiunta, alla Camera,  anche Paolo FormentiniEva LorenzoniRaffaele Volpi e Giuseppe Donina (tutti della Lega). Forza Italia porta Mariastella Gelmini.

 

Elezioni Regione Lombardia.

Sarà una maggioranza a forte guida leghista quella che sosterrà il mandato del neo-governatore Attilio Fontana. Il Carroccio alle regionali è attorno 30% e dovrebbe portare in consiglio una trentina di consiglieri, quasi due terzi della futura maggioranza composta da 48 nomi.

Una proporzione che si rispecchia anche nella rappresentativa bresciana.

dieci consiglieri della Leonessa (6 di maggioranza, 4 di opposizione) vedranno la prevalenza dei lumbard. Il Carroccio bresciano porterà infatti a Milano tre consiglieri (Rolfi, Massardi e Ghiroldi), uno in più della passata legislatura regionale. Confermati i due posti per Forza Italia ( Mattinzoli e Carzeri) mentre entra un candidato bresciano di Fratelli d’Italia (Beccalossi).

Tra le fila della minoranza restano i due posti per il Pd (Girelli e Cominelli),

Fabio Rolfi (Lega)

Il primato è andato a Fabio Rolfi: l’ex vicesindaco di Brescia ha ottenuto 9.622 preferenze, quasi 4mila in più del 2013.  In questa lista ricordiamo che Fabio Rolfi quanto Floriano Massardi sono 2 federcacciatori. Massardi è anche il presidente della sezione Federcacccia di Vallio Terme.

Tra gli esclusi troviamo il presidente regionale di ACL Carlo Bravo, che ha corso da autonomo nelle fila di Fratelli d’Italia e che  ha ricevuto ben 3680 preferenze. Un risultato che va oltre ogni aspettativa e che premia la costanza e la serietà di un impegno vero.  Bravo, dopo un testa a testa con Viviana Beccalossi , è risultato per prefereze secondo di lista in tutta la Lombardia.

Barbara Mazzali – candidata a Bergamo con Fratelli d’Italia

Fuori dai giochi anche l’ex consigliere regionale Alessandro Sala, benché primo della lista Fontana Presidente (con 2487 preferenze) non viene eletto per la bassa percentuale della lista stessa, che si è fermata al 2%.  Anche Parolini, assessore nella Giunta Maroni, è fuori per lo stesso motivo.

Elezioni Bergamo: Mazzali …. con un piede in Regione.

Ottimo il risultato per Barbara Mazzali in Fratelli dItalia, seconda dietro Lara Magoni eletta anche al Senato e che quindi potrebbe ( come pare)  lasciare il posto proprio alla Mazzali. Proprio questa mattina nel corso di una conferenza stampa di Fratelli d’Italia a Milano Ignazio La Russa ha voluto auspicare che Lara Magoni ( per’altro presente alla conferenza) opti per il posto a Roma

Non eletto invece Mario Barboni giunto terzo nelle fila del PD a sostegno di Gori Presidente.

 

Adesso si attende di capire come sarà composta la nuova giunta Fontana, quali saranno gli assessori, per verificare la possibilità di eventuali ripescaggi tra i candidati esclusi.

 

 

C&D  la redazione

 

Condividi l'articolo sui social!

3 Commenti

  • grazievi ho depressi tutti ahahah

  • Ferdinando Ratti

    E’ possibile sapere nelle altre provice lombarde quali sono i cacciatori eletti in Regione Lombardia
    Grazie

  • Bravo Enzo ! Noi nucleo vigilanza Fidc FVG siamo dotati di doppio decreto venatorio e zoofilo,così il problema non sussiste. Nemmeno riusciamo a stare dietro a tutte le richieste di servizio,che sono sempre di più, causa tagli e limitazioni agli organi pubblici e così l”utenza si avvale del volontariato. Ormai altamente specializzato e preparato.E i risultati ci sono come riportato sugli organi di stampa locali.

Lascia un commento

required

required

optional


Attitudinale a quaglie – Trofeo Walter Meazza

Attitudinale a quaglie – Trofeo Walter Meazza Una prova ospitata dal nuovissimo quagliodromo di Bassano Bresciano (Bs)- Un attitudinale su quaglie, per continentali e inglesi, che ha richiamato moltissimi cinofili, uno su tutti Libero Zagni. La prova è stata organizzata dal Gruppo Cinofilo Bresciano (Enci) C&D Condividi l’articolo sui social!

Premiazioni La Regina del Bosco 2018

Premiazioni La Regina del Bosco 2018   Sabato 5 maggio in un noto locale del bresciano si sono svolte le premiazioni della 13ma edizione del Trofeo Regina del Bosco . Una serata di gala con circa duecento intervenuti. A fare gli onori di casa il Presidente del Club della Beccaccia Cav. Salvatore Veccia. L’organizzazione sta già valutando l’edizione 2019 ma […]

1° Raduno Colombacciai Lombardi

  1° Raduno colombacciai lombardi a Graffignana (Lo) – presso l’ A.S.D. il Bosco. Un video dedicato agli appassionati del colombaccio e dei piccioni ( ibridi) da richiamo. Esposizione di attrezzature e richiami vivi, gare e ristoro per la gioia di tantissimi appassionati giunti anche dalla Toiscana e dall’Umbria. Una bella manifestazione ambientata in una AFV molto interessante. Condividi l’articolo […]

TCS EXPO – Tiro caccia e sport a Montichiari (Bs)

Fiera della Caccia TCS EXPO – Tiro-Caccia-Sport al centro fiera del Garda di Montichiari 21 e 22 aprile. Un appuntamento al quale hanno preso parte anche alcuni armaioli della Val Trompia: RFM Armi, SIACE, FALCO e Rizzini. Presenti anche numerosi stand dedicati all’abbigliamento tecnico e agli accessori.  Una piccola fiera che intende crescere per riqualificare la produzione bresciana che rappresneta […]