La distribuzione dei tesserini affidata ai comuni è una provocazione.

CACCIAPENSIERI

La distribuzione dei tesserini affidata ai comuni è una provocazione

Cacciatori, non pagate in anticipo il porto d’armi !

Non piace ai cacciatori bresciani la di stribuzione dei tesserini venatori regionali affidata da Regione Lombardia alle Amministrazioni comunali, non ci piace non tanto perché le Amministrazioni non facciano il loro dovere e non impieghino tutte le risorse possibili.

Non ci piace perché Regione Lombardia ha dato disposizioni a nostro modo di  vedere provocatoriamente inutili, crediamo che si tratti di una provocazione perché la semplice esibizione del porto d’armi sarebbe più che sufficiente: i dipendenti delle Amministrazioni comunali infatti non hanno le competenze perché non è un loro compito averle per poter distinguere in modo sicuro se un porto d’armi è in corso di validità o no.

Non si tratta di questioni di “lana caprina” poiché pagare in anticipo la tassa di concessione per il porto d’armi può avere per i cacciatori conseguenze pesantissime se da un lato infatti sappiamo tutti molto bene che la validità del porto d’armi segue la data del rilascio, sappiamo altrettanto bene che pagare in anticipo della data del rilascio del porto d’ami può ingenerare contestazioni sulla validità del porto d’armi.

E’ vero che esistono sentenze degli organi giurisdizionali del Governo italiano che sanciscono il principio della continuità del pagamento di un documento, il porto d’armi, che viene usato tutti gli anni. Allo stesso tempo a fronte di una contestazione la dimostrazione della continuità può avvenire tramite l’esibizione dei versamenti pagati negli anni precedenti. Raccomandiamo quindi a tutti i cacciatori di non pagare in anticipo il porto d’ami per poter ritirare il tesserino ma di insistere presso gli uffici del proprio Comune per ritirarlo qualora per esempio scadesse il 20 settembre a stagione venatoria inoltrata. Il porto d’armi pagato dopo il 20 settembre 2016 è valido fino al 20 settembre 2017 e pagarlo in anticipo può comunque dire non averlo valido dopo il 20 settembre 2017. E’ per questo che crediamo che le scelte di metodo fatte da Regione Lombardia non siano a favore del mondo venatorio già vessato da tanti problemi.

Federcaccia Lombardia promuoverà un quesito all’ufficio legale di Regione Lombardia per capire quali sono le motivazioni per cui i tesserini venatori, pur a fronte di una modifica legislativa che ne consente la spedizione presso il domicilio dei cacciatori, non siano stati consegnati in questo modo. Senza nessuna presunzione di avere la verità in tasca, vogliamo vedere nero su bianco le motivazioni legali per cui la distribuzione è stata affidata ai comuni.

Anche perché, ci riesce difficile capire il motivo per cui alcuni consiglieri regionali, soprattutto i bresciani Alessandro Sala e Fabio Rolfi, si siano dati tanto da fare per modifica la legge.

 

a cura di “FEDERCACCIA BRESCIA”

Condividi l'articolo sui social!

1 Commento

  • Marco

    Di fronte alle continue prese per i fondelli, questa del ritiro del tesserino mi pare il male minore. Anzi, come cacciatore bresciano, non mi reca nessun disturbo. Ben altro turba i miei sogni d’apertura. Marco.

Lascia un commento

required

required

optional


Cesene del Maniva, sulle tracce della passione

Cesene del Maniva   Ecco un nuovo video di Caccia & Dintorni dedicato alle cesene. che mette in evidenza le difficoltà e la fatica della caccia da appostamento fisso in montagna. Con due giovani ragazzi siamo saliti in alta Val Trompia, come facevano una volta i nostri vecchi, con le portantine dei richiami caricate sulle spalle. Una lunga camminata al […]

Setter Sorsoli’s : una giornata di addestramento

 Sorsoli’s  Setter : una giornata di addestramento   La nuova puntata di Caccia & Dintorni l’abbiamo voluta dedicare all’addestramento cani – dal cucciolo al cucciolone fino al cane adulto– Abbiamo trascorso una giornata tipica di lavoro con Pierluigi Sorsoli, allevatore amatotiale di Setter e cinofilo conosciuto  con il nome di Sersoli’s  Setter. Nel video si sono messi in evidenza tanti […]

Caccia da campo alle anatre

Caccia da campo alle anatre

Caccia da campo alle anatre Caccia e Dintorni in questa puntata è ospite di Elia e Marco, due giovani cacciatori esperti nella caccia agli acquatici, che ci hanno accompagnato in questa battuta di caccia da campo alle anatre. Iniziamo con il posizionamento dei richiami vivi, che sono importanti per ravvivare il campo e per la resa della battuta. Il nostro […]

Un Azienda nel mirino Fratelli Poli Armi

L’antica arte dell’armaiolo in questo video di Caccia & Dintorni dedicato alla Fratelli Poli Armi. Un’azienda nata negli anni sessanta e che ancora oggi produce fucili da caccia di grande valore in maniera artigianale. Un esempio di azienda a conduzione familiare che ha saputo stare al passo con i tempi senza perdere di vista le proprie radici. Proprio lo scorso […]