Campania: varato il nuovo calendario. L’apertura al 1 ottobre.

Campania: posticipata l’apertura della nuova stagione al 1 ottobre.

Il CAV (coordinamento associazioni) non ci sta

Campania – La Giunta Regionale ha varato il nuovo calendario venatorio e tra le novità in negativo spicca il posticipo dell’apertura della stagione venatoria al 1 ottobre, fatta eccezione per la quaglia che potrà essere prelevata dalla terza domenica di settembre. Anche la chiusura agli anatidi anticipata al 20 gennaio.  Una scelta basata sul principio di precauzione voluto dall’unione europea ….. così ha motivato la Regione.

Per i turdidi chiusura al 31 gennaio. Il varo del calendario non ha tenuto conto delle proteste del CAV , il Coordinamento delle Associazioni Venatorie del territorio, che aveva già espresso il proprio dissenso ancora tre settimane fa quando dall’ISPRA era trapelata la notizia del posticipo dell’apertura.

Calendario Venatorio Campania 2017-2018

 

  • Quaglia dal 17 settembre al 30 ottobre
  • Tortora dal 1 ottobre al 30 ottobre
  • Starna e Coniglio selvatico dal 1 ottobre al 30 ottobre
  • Lepre, Merlo e Allodola dal 1 ottobre al 31 dicembre
  • Beccaccia,  Alzavola, Marzaiola, Canapiglia,  Fischione, Mestolone, Germano reale, Folaga, Gallinella d’acqua dal 1 ottobre al 20 gennaio
  • Fagiano e Volpe, Cesena, Tordo bottaccio, Tordo sassello, Beccaccino, Frullino, Codone, Moriglione, Pavoncella, Porciglione dal 1 ottobre al 31 gennaio
  • Colombaccio dal 1 ottobre al 10 febbraio (dal 1 gennaio al 10 febbraio esclusivamente da appostamento carniere massimo 5 capi)
  • Cornacchia grigia, Ghiandaia e Gazza dal 10 ottobre al 10 febbraio (dal 20 gennaio al 10 febbraio esclusivamente da appostamento)

 

Il prelievo del cinghiale sarà consentito nei metodi stabiliti e dai cacciatori abilitati dal 1° ottobre al 31 dicembre;  mentre il prelievo di selezione, sempre con i metodi selettivi stabiliti, è previsto dal 1° marzo al 30 agosto.

 

La voce della Regione:

“Anche quest’anno – ha dichiarato Franco Alfieri, consigliere del Presidente per l’Agricoltura, Foreste, Caccia e Pesca – il calendario è stato approvato entro il 15 giugno, termine prescritto dalla normativa in materia, ma disatteso in passato. Questo calendario è improntato al principio della precauzione, così come richiesto dalla Commissione europea, al fine di assicurare una maggiore salvaguardia del patrimonio faunistico soggetto al prelievo venatorio. Abbiamo reso, dunque, più calzanti quei vincoli che, nei precedenti calendari, erano fissati in maniera generica”.

Inoltre la regione Campania ha anche annunciato che : “Siamo in procinto di apportare sostanziali modifiche, individuate di concerto con le associazioni venatorie, agricole ed ambientali, alla legge regionale attualmente in vigore. E’ previsto, tra l’altro, il rafforzamento del ruolo degli Ambiti Territoriale di Caccia (ATC)”. 

 

fonte  Regione Campania

Condividi l'articolo sui social!

Lascia un commento

required

required

optional


Springer e Labrador

Springer e Labrador Retriever alla Baraggia  per una dimostrazione unica. Caccia e Dintorni sulla tracce della passione: Springer spanier e Labrador Retriever, una bella accoppiata alla Baraggia. Siamo in Piemonte, presso l’azienda faunistica venatoria la Baraggia, con Salvatore Zappavigna, addestratore di cani, per una mattinata di caccia alternativa. Una giornata con Retriever e Spanier. In questo video vi proponiamo la bella […]

I beccaccini di Cischani

Beccaccini: una caccia attenta e dinamica Il nostro amico Vanni De Carlo torna con una nuovo video di Momenti di Caccia, in cui racconta una giornata di caccia estrema ai beccaccini in una zona della Romania al confine con l’Ucraina. Esperienza, passione e ottimo feeling con i propri ausiliari costituiscono la base per cacciare in queste zone. Condividi l’articolo sui […]

I Colini di Roc – Croazia

Dalla rubrica Momenti di Caccia di Vanni De Carlo un video sulla caccia in Croazia. Condividi l’articolo sui social!

Caccia a Sasselli e Cesene sull’Appennino Pavese

Caccia e dintorni è a caccia di Cesene e Sasselli sull’Appennino Pavese con gli amici Oscar e Francesco. Da sempre è il momento culminante della stagione di caccia del capannista: il posizionamento dei richiami vivi, l’attesa della migratoria, l’arrivo di questi stormi di cesene caratterizzano questa tipologia di caccia, rendendola un momento molto emozionante. Caccia e Dintorni vi accompagna con […]