Anuu: calendario venatorio e ATC . Due nodi da risolvere.

tordo sassello - turdus iliacusNel comunicato inviatoci dall’Anuu Migratoristi si legge che stando ai dati che forniti dall’Ispra pare assodato che la chisura per tordo bottaccio e cesena sia al 31 Cesena-juvgennaio. Una data che vale anche per quelle Regioni che non dispongono di studi regionali specifici. Quello che Anuu auspica e che questo venga confermato il più presto possibile e comunque prima dell’inizio della nuova stagione venatoria. Non si tratta comunque di una “concessione” ma bensì di un diritto sancito e mai modificato dall’ articolo 18 –  Legge 157.  calendario-venatorio-2017_data-chiusura-al-tordo-bottaccio-e-cesena-1

 Non ci stanno facendo nessuno sconto e nessun regalo ma ci stanno solo confermado quello che già era sancito per “Legge” e che il Ministro Galletti con l’Ispra stava per imopugnare un altra volta.

 

 

Sempre l’Anuu Migratoristi comunica che è in atto una stretta ingiustificata sulla gestione degli ATC e dei Comprensori Alpini .atc-ca_enti-pubblici-non-economici  equiparati agli enti pubblici con oneri ben doiversi da lepre2quelli attuali.  Del resto bisogna amettere che in certi ATC ci sono bilanci milionari, che non possono essere gestiti in maniera superficiale.

Con le normative che entreranno in vigore i componenti dei nuovi Comitati di gestione si troveranno a doversi assumere enormi responsabilità erariali e anche penali su quello che è l’amministrazione dell’ ente.  Questo a causa delle applicazioni delle norme per la Pubblica Amministrazione.  Si comprende bene che la gestione degli ATC e dei Comprensori alpini si basa spesso sul volontariato e non su ruoli professionali ben definiti dalla legge come negli apparati dirigenziali delle Pubbliche Amministrazioni. Questo significa che potrebbero innescarsi serie difficoltà burocratiche nella gestione con ricadute pesanti nel caso di errori amministrativi.

atc-ca_enti-pubblici-non-economici

 

Caccia & Dintorni

 

 

Condividi l'articolo sui social!

1 Commento

  • Angelo Fortunato

    Le nuove regole di gestione degli Atc e Ca, se da una parte vanno verso una amministrazione professionale dei bilanci, quindi necessitano di professionisti, dall’altra escludono o riducono il volontariato che da sempre è stato il motore del nostro mondo. Si rischia, secondo me, di affidare la gestione, si a professionisti amministrativi, ma che però non sanno nulla o quasi di caccia, gestione faunistica, ecc. Per concludere: i soldi sono dei cacciatori, pertanto….

Lascia un commento

required

required

optional


Il “Tavolo Caccia” : Renata Briano (PD) e Lara Comi (PPE) hanno incontrato le associazioni nazionali e del territorio.

Tavolo caccia: un altro passo in avanti. Presto a Milano da Maroni e Fava   Il “tavolo caccia”  ha fatto tappa a Brescia, ospitato nella sede della FIDC provinciale. In rappresentanza dell’intero gruppo europarlamentare di cui è composto in maniera “bipartisan” erano presenti Renata Briano e Lara Comi.  La discussione ha toccato vari argomenti riguardanti quelle che sono le competenze […]

Caccia e Dintorni sul can 163 digitale terrestre  OK ITALIA.  Anche in Streaming.

Caccia e Dintorni sul can 163 digitale terrestre OK ITALIA. Anche in Streaming.

OK Italia 163 : Caccia e Dintorni diventa nazionale. Caccia e Dintorni da luglio sarà a diffusione nazionale sul can 163 OK Italia. Ogni giovedì e domenica alle 20,30 visibile in chiaro  e gratuitamente in tutta Italia su di un unico canale nazionale:  163  OK Italia  e  Caccia e Dintorni – Una scelta doverosa nei confronti dei tanti telespetattori che […]

Il colombaccio: la mia passione

Alberto Dalboni e il suo allevamento amatoriale del colombaccio In questo video Caccia e Dintorni incontra Alberto Dalboni, appassionato allevatore amatoriale di colombacci. A Mantova, dove risiede, alleva e addestra con successo colombacci da anni. Ha sviluppato un imprintig tutto suo che da ottimi risultati. Ci spiega nel video come funziona il suo allevamento: dalla nascita dei colombacci, che poi vengono […]

Grande Armeria Bergamasca

La Grande Armeria Bergamasca, Biba e Tomaso Giupponi. Caccia e tempo libero, ma sopratutto un poligono da 30 mt ( presto saranno 2)  con quattro linee di tiro. Tomaso Giuponi ci racconta la storia dell’Armeria rilevata dal 1993 dal padre di Tomaso e il trasferimento dal centro di Bergamo alla nuova sede attuale. Grande Armeria Bergamasca si trova A Orio al […]