Anuu su ATC: questa scelta calpesta il cardine dell’associazionismo.

Di seguito pubblichiamo il comunicato inviatoci dall’Anuu Migratoristi, nel quale si evidenzia un grave soppruso ai danni dell’associzionismo: quello della rappresentanza nei comitati di gestione degli ATC.

C&D

ANUU – LA REGIONE SEMPLIFICA

 anuu-foto-1 La Regione Lombardia cerca di semplificare pure in materia di CACCIA, ma talvolta, per non scontentare chi ritiene di essere sempre maggioranza e vuole farlo valere anche nella rappresentanza nei comitati degli ATC (Ambiti Territoriali di Caccia), calpesta il cardine dell’associazionismo, consacrato in una sentenza della Corte Costituzionale (la n. 2/1969), probabilmente complicando la conduzione di un ente alla cui base deve esservi la più ampia partecipazione possibile.

E così, invece di consentire il principio di uguaglianza di trattamento per tutte le associazioni – un rappresentante per associazione, fino a saturazione dei tre posti disponibili secondo il numero decrescente dei soci rappresentati in ogni ATC – offre a una di esse due posti su tre andando contro il dettato costituzionale laddove si legge, a chiare lettere, che la legge stessa deve assicurare a tutte le Associazioni di categoria, allo stesso modo, la possibilità astratta di essere rappresentate nella composizione di quell’organo.

Pertanto, pur verificando come al testo della vigente l.r. n. 26/93 siano stati apportati alcuni miglioramenti, dobbiamo rimarcare come questa specifica modifica testimoni la “dimenticanza” dei principi fondamentali del nostro ordinamento solo per qualcuno che, alla fine, ne riceverà un “boomerang”.

Rattrista constatare come ancora qualcuno, nel mondo venatorio, si attardi nella difesa delle poltrone negli ATC, mentre le associazioni oggi devono battagliare per la salvaguardia dei veri interessi venatori, ossia l’intervento concreto nella gestione di territorio e fauna nell’interesse generale, indipendentemente dal numero degli associati rappresentati.

Non è un caso che l’ANUU Migratoristi sia stata l’unica e sola associazione presente durante tutta la seduta del Consiglio regionale, per offrire ogni supporto tecnico a tutti i consiglieri che lo avessero richiesto. E così vanno le cose della caccia!

 

 

 

18 Maggio 2017                                                                  ANUU Migratoristi Stampa

Condividi l'articolo sui social!

Lascia un commento

required

required

optional


Springer e Labrador

Springer e Labrador Retriever alla Baraggia  per una dimostrazione unica. Caccia e Dintorni sulla tracce della passione: Springer spanier e Labrador Retriever, una bella accoppiata alla Baraggia. Siamo in Piemonte, presso l’azienda faunistica venatoria la Baraggia, con Salvatore Zappavigna, addestratore di cani, per una mattinata di caccia alternativa. Una giornata con Retriever e Spanier. In questo video vi proponiamo la bella […]

I beccaccini di Cischani

Beccaccini: una caccia attenta e dinamica Il nostro amico Vanni De Carlo torna con una nuovo video di Momenti di Caccia, in cui racconta una giornata di caccia estrema ai beccaccini in una zona della Romania al confine con l’Ucraina. Esperienza, passione e ottimo feeling con i propri ausiliari costituiscono la base per cacciare in queste zone. Condividi l’articolo sui […]

I Colini di Roc – Croazia

Dalla rubrica Momenti di Caccia di Vanni De Carlo un video sulla caccia in Croazia. Condividi l’articolo sui social!

Caccia a Sasselli e Cesene sull’Appennino Pavese

Caccia e dintorni è a caccia di Cesene e Sasselli sull’Appennino Pavese con gli amici Oscar e Francesco. Da sempre è il momento culminante della stagione di caccia del capannista: il posizionamento dei richiami vivi, l’attesa della migratoria, l’arrivo di questi stormi di cesene caratterizzano questa tipologia di caccia, rendendola un momento molto emozionante. Caccia e Dintorni vi accompagna con […]