Anuu su ATC: questa scelta calpesta il cardine dell’associazionismo.

Di seguito pubblichiamo il comunicato inviatoci dall’Anuu Migratoristi, nel quale si evidenzia un grave soppruso ai danni dell’associzionismo: quello della rappresentanza nei comitati di gestione degli ATC.

C&D

ANUU – LA REGIONE SEMPLIFICA

 anuu-foto-1 La Regione Lombardia cerca di semplificare pure in materia di CACCIA, ma talvolta, per non scontentare chi ritiene di essere sempre maggioranza e vuole farlo valere anche nella rappresentanza nei comitati degli ATC (Ambiti Territoriali di Caccia), calpesta il cardine dell’associazionismo, consacrato in una sentenza della Corte Costituzionale (la n. 2/1969), probabilmente complicando la conduzione di un ente alla cui base deve esservi la più ampia partecipazione possibile.

E così, invece di consentire il principio di uguaglianza di trattamento per tutte le associazioni – un rappresentante per associazione, fino a saturazione dei tre posti disponibili secondo il numero decrescente dei soci rappresentati in ogni ATC – offre a una di esse due posti su tre andando contro il dettato costituzionale laddove si legge, a chiare lettere, che la legge stessa deve assicurare a tutte le Associazioni di categoria, allo stesso modo, la possibilità astratta di essere rappresentate nella composizione di quell’organo.

Pertanto, pur verificando come al testo della vigente l.r. n. 26/93 siano stati apportati alcuni miglioramenti, dobbiamo rimarcare come questa specifica modifica testimoni la “dimenticanza” dei principi fondamentali del nostro ordinamento solo per qualcuno che, alla fine, ne riceverà un “boomerang”.

Rattrista constatare come ancora qualcuno, nel mondo venatorio, si attardi nella difesa delle poltrone negli ATC, mentre le associazioni oggi devono battagliare per la salvaguardia dei veri interessi venatori, ossia l’intervento concreto nella gestione di territorio e fauna nell’interesse generale, indipendentemente dal numero degli associati rappresentati.

Non è un caso che l’ANUU Migratoristi sia stata l’unica e sola associazione presente durante tutta la seduta del Consiglio regionale, per offrire ogni supporto tecnico a tutti i consiglieri che lo avessero richiesto. E così vanno le cose della caccia!

 

 

 

18 Maggio 2017                                                                  ANUU Migratoristi Stampa

Condividi l'articolo sui social!

Lascia un commento

required

required

optional


Il “Tavolo Caccia” : Renata Briano (PD) e Lara Comi (PPE) hanno incontrato le associazioni nazionali e del territorio.

Tavolo caccia: un altro passo in avanti. Presto a Milano da Maroni e Fava   Il “tavolo caccia”  ha fatto tappa a Brescia, ospitato nella sede della FIDC provinciale. In rappresentanza dell’intero gruppo europarlamentare di cui è composto in maniera “bipartisan” erano presenti Renata Briano e Lara Comi.  La discussione ha toccato vari argomenti riguardanti quelle che sono le competenze […]

Caccia e Dintorni sul can 163 digitale terrestre  OK ITALIA.  Anche in Streaming.

Caccia e Dintorni sul can 163 digitale terrestre OK ITALIA. Anche in Streaming.

OK Italia 163 : Caccia e Dintorni diventa nazionale. Caccia e Dintorni da luglio sarà a diffusione nazionale sul can 163 OK Italia. Ogni giovedì e domenica alle 20,30 visibile in chiaro  e gratuitamente in tutta Italia su di un unico canale nazionale:  163  OK Italia  e  Caccia e Dintorni – Una scelta doverosa nei confronti dei tanti telespetattori che […]

Il colombaccio: la mia passione

Alberto Dalboni e il suo allevamento amatoriale del colombaccio In questo video Caccia e Dintorni incontra Alberto Dalboni, appassionato allevatore amatoriale di colombacci. A Mantova, dove risiede, alleva e addestra con successo colombacci da anni. Ha sviluppato un imprintig tutto suo che da ottimi risultati. Ci spiega nel video come funziona il suo allevamento: dalla nascita dei colombacci, che poi vengono […]

Grande Armeria Bergamasca

La Grande Armeria Bergamasca, Biba e Tomaso Giupponi. Caccia e tempo libero, ma sopratutto un poligono da 30 mt ( presto saranno 2)  con quattro linee di tiro. Tomaso Giuponi ci racconta la storia dell’Armeria rilevata dal 1993 dal padre di Tomaso e il trasferimento dal centro di Bergamo alla nuova sede attuale. Grande Armeria Bergamasca si trova A Orio al […]