ACMA e FIDC: alzavole inizio migrazione prenunziale da fine marzo.

ACMA e FIDC  : dati scientifici sulla migrazione prenunziale delle alzavole. 

CACCIAPENSIERI

L’Acma ha comunicato le date di inizio della migrazione prenunziale degli scorsi mesi del 2017 relative alle alzavole catturate lo scorso anno all’interno del progetto AnaSat. Si tratta di otto animali catturati in cinque siti diversi d’Italia; alcuni di questi sono stati catturati in Lombardia (Quinzano d’Oglio; Clusane d’Iseo e a Gambara) e due siti dell’Italia meridionale che vanno ad aggiungersi alle sette alzavole marcate durante gli anni precedenti.

ACMA  – Gli individui catturati sono stati marcati tramite anello metallico fornito dall’Ispra ed equipaggiati con trasmettitori satellitari (PTT; i dispositivi utilizzati avevano un peso di 9,5 gr ed erano dotati di pannelli solari. La posizione geografica dell’animale è determinata attraverso un confronto della frequenza del segnale ricevuto con la frequenza nominale del DDP (effetto Doppler)

Il BS07 per esempio ha lasciato il sito di svernamento (Clusane d’Iseo) tra il 23 e 25 marzo, si è fermato sia in Austria che in Olanda per più di 10 giorni ed ha raggiunto il sito di nidificazione in Russia verso metà maggio percorrendo 2300 km in poco più di un mese.

A breve verrà realizzata una pubblicazione di un articolo scientifico sulla base di questi risultati.

Il progetto AnaSat promosso da Acma in collaborazione  con Federcaccia nazionale ha posto una pietra miliare sullo studio della migrazione degli anatidi, l’Acma sta progettando di estendere ad altre specie l’utilizzo di questi ricevitori satellitari per aumentare le conoscenze scientifiche su animali di interesse venatorio è evidente che si tratta di sforzi economici importanti che alla resa dei conti però sono ad oggi l’unico modo intelligente di investire risorse economiche per il mondo della caccia;  Federcaccia nazionale insieme a tante federazioni regionali e provinciali e a tanti Atc ed anche insieme ad alcuni generosi finanziatori privati ha aperto una strada nuova per il mondo venatorio italiano, si tratta oggi di aumentare le risorse a beneficio di questi progetti.

Vanno superate le divisioni tra associazioni gli egoismi i personalismi e vanno invece trovati obiettivi comuni esclusivamente fondati sulla ricerca scientifica

La conoscenza e l’autorevolezza che possono derivare dal mondo venatorio da questo modo di agire sono infinite e rappresentano almeno per noi di Federcaccia Brescia l’unico modo di fare vero associazionismo venatorio

 

a cura di “FEDERCACCIA BRESCIA”

Condividi l'articolo sui social!

Lascia un commento

required

required

optional


A tordi sulle colline Moreniche

A tordi sulle colline Moreniche   Una bella mattina di caccia in un capanno sulle colline Moreniche nell’Alto Mantovano. Con Ottorino, Simone e Giuliano. Una posta tenuta con cura, come fosse un giardino, in mezzo alle vigne e al di sopra di un laghetto di origine vulcanica. Ottorino è un grande appassionato, un tenditore ( forse l’unico) mantovano. Ottimi e […]

Caccia al tordo in Franciacorta con i piccoli calibri.

Caccia al tordo: una tradizione lombarda L’uso dei richiami vivi e la passione per la “posta”    Ecco un video che testimonia una delle tradizioni venatorie maggiormente radicate in Lombardia: la caccia da appostamento fisso. Una passione tramandata di padre in figlio che i due giovani protagonisti, Ivan e Bruno, coltivano ancora nonostante tutti i vincoli e paletti a cui […]

Caccia alla lepre nel mantovano

Caccia alla lepre nel mantovano ATC 5  Un Ambito territoriale…. molto ambìto   Un bel video dedicato alla caccia della lepre girato nell’ATC 5 di Mantova, sulle colline Moreniche, con una squadra di amici e con i loro seguci. Una bella nattinata di caccia conclusa con nel modo migliore.  Tra i vigneti e frutteti, nel bosco e nel granoturco. Una […]

Caccia al capriolo alla Baraggia con il Franchi Horizon

Caccia al capriolo alla Baraggia con il Franchi Horizon Con noi Giulia Taboga e Andrea Cavaglià, i due giovani testimonials di Franchi   A far da cornice per questo video è l‘azienda agroturistico venatoria La Baraggia del nostro amico Antonio Orizio. Con Giulia Taboga e Andrea Cavaglià , testimonial di Franchi, abbiamo presentato la nuova carabina Horizon di Franchi nel […]