Regolamentazione mobilità venatoria: Confavi scrive alla Regione

Riceviamo e pubblichiamo ….

Regolamentazione mobilità venatoria in Veneto

L’Associazione Cacciatori Veneti – Confavi scrive alla Regione del Veneto chiedendo la regolamentazione della mobilità venatoria per la caccia alla selvaggina migratoria e adeguate risorse per finanziare la realizzazione di progetti di informazione e sensibilizzazione dei Cacciatori del Veneto.

 

Maria Cristina Caretta

Il Presidente dell’Associazione Cacciatori Veneti – Confavi, Maria Cristina Caretta, ha trasmesso in data odierna una lettera al Presidente della Regione Veneto, al Presidente del Consiglio regionale, al Presidente della terza Commissione consiliare, a tutti gli Assessori e i Consiglieri regionali una lettera di richiesta affinché siano riservate adeguate risorse al fine di poter predisporre e realizzare progetti di informazione e sensibilizzazione dei Cacciatori del Veneto per favorire adeguate conoscenze sulla corretta gestione del patrimonio faunistico e degli habitat naturali ma soprattutto per sensibilizzare i Cacciatori del Veneto sulla necessità di contrastare efficacemente il deprecabile fenomeno del bracconaggio che, oltre ad arrecare un danno incalcolabile al patrimonio faunistico finisce per danneggiare l’immagine del Cacciatore che, troppe volte, in maniera strumentale, viene confuso con il bracconiere.

Il Presidente, Maria Cristina Caretta, ci ha tenuto a ricordare che i Cacciatori del Veneto, per poter esercitare l’attività venatoria, oltre a pagare annualmente una polizza assicurativa obbligatoria,  sono tenuti a pagare annualmente una tassa di concessione governativa di euro 173,16 alla quale si aggiunge una tassa di concessione regionale di 84,00 euro.

Riteniamo, ha dichiarato la Presidente Caretta, che una parte delle risorse introitate dalla Regione del Veneto, attraverso le tasse di concessione regionale pagate annualmente dai Cacciatori, possa essere utilizzata per finanziare la realizzazione dei sopracitati progetti.

Il Presidente dell’Associazione Cacciatori Veneti – Confavi ha inoltre chiesto che, visto il ritardo con il quale sarà approvato il nuovo Piano Faunistico Venatorio Regionale del Veneto, sia approvata la norma che possa regolamentare la mobilità venatoria in Veneto per la caccia alla selvaggina migratoria, opportunità già garantita ai cacciatori in molte altre regioni italiane.

 

Ufficio stampa

Associazione Cacciatori Veneti – Confavi

Condividi l'articolo sui social!

Lascia un commento

required

required

optional


HIT 2019 – Caccia & Dintorni

HIT Show 2019 –   HIT 2019 – Caccia e Dintorni . Anche quest’anno abbiamo voluto dedicare un video alla fiera della caccia e del settore armiero di Vicenza. Oltre 40mila visitatori nei 3 giorni della manifestazione hanno confermato la validità di questo appuntamento. Tante le novità esposte. Per noi di Caccia e Dintorni è stata l’occasione per incontrare tanti […]

Baraggia – Cinofilia : prova nazionale ENCI

Baraggia – Cinofilia : prova nazionale ENCI   Baraggia – prova pratica di lavoro nazionale ENCI senza sparo organizzata dal Gruppo Cinofilo Biellese. Due giorni di prove per continentali e inglesi e a far da cornice all’importante appuntamento nazionale ENCI è stata l’ azienda agrituristico venatoria La Baraggia (Masserano di Biella). Antonio Orizio ha messo ha disposizione un habitat eccezionale, […]

I CINGHIALI DEL SEBINO

I CINGHIALI DEL SEBINO – il nuovo video di Caccia e Dintorni    I CINGHIALI DEL SEBINO con gli amici Consorzio Squadre Cinghiali Zona 1 di Brescia abbiamo dato vita ad una bella giornata di caccia sui monti a ridosso del Sebino, tra Iseo e Sulzano. Una braccata ben riuscita nella quale siamo riusciti a mettere in evidenza la passione […]

Cattura lepri a Castel Venzago (Bs)

Cattura lepri a Castel Venzago   Cattura lepri a Castel Venzago, nel comune di Lonato (Bs) – Si sta per concludere la cattura delle lepri 2018-19 a cura dell’ ATC unico di Brescia. Caccia e Dintorni ha seguito la Cattura di Castel Venzago , nei pressi di Lonato, dove oltre 150 cacciatori si sono radunati per questo appuntamento. Più di […]