Il meteo influenza il passo dei migratori.

IlMETEO ANOMALO INFLUENZA IL PASSO DEGLI UCCELLI MIGRATORI

Eccoci all’appuntamento settimanale con le notizie sul passo che l’ Anuu Migratoristi condivide con gli appassionati grazie alle rilevazioni dell’ Osservatorio Ornitologico FEIN di Arosio. Un mese di ottobre segnato da punte di caldo da piena estate ha fatto si che il passo fosse deludente ovunque. Il passo fluente dei tordi solo in Grecia.

Il meteo -Fino a giovedì 25 ottobre la colonnina di mercurio ha superato ogni limite della normalità stagionale, con punte di caldo particolarmente elevate. All’Osservatorio Ornitologico FEIN di Arosio ha toccato i 29,1°C e così in tutto il nord Italia dove un Föhn , il veno caldo del Sud,  di eccezionale intensità termica ci ha regalato giornate estive, ma il passo dei migratori  è stato deludente ed è impensabile che con queste temperature anche solo le prime Cesene si siano attentamente messe in viaggio preferendo stare Oltralpe, in attesa di un abbassamento termico.

E così è stato per l’avvisaglia delle Peppole, a differenza dei Fringuelli che mantengono sempre la loro abbondante presenza. I Lucherini, che sembravano avere iniziato bene, sono quasi scomparsi.

beccaccia

Anatidi e Limicoli sotto tono e assenti ancora i Frosoni. Le Allodole sono comparse soprattutto al sud della penisola in modo interessante il 24 e 25 ottobre. Solo per completezza d’informazione possiamo confermare un passo sostenuto di tordi, in periodo tardivo, nella Grecia meridionale nelle giornate del 21 e 22 ottobre. Dalla Francia nulla di particolare, anche se nel territorio intorno a Valencia si è notato un certo movimento del Tordo bottaccio sempre intorno alla terza decade di questo mese.

Al momento di stendere queste note apprendiamo che nella giornata di sabato nella media collina e in alcuni appostamenti di pianura si è avuto un interessante movimento di Tordi sasselli, ma non in forma numericamente abbondante e continuativa. Infine, qualche Beccaccia ha fatto la sua comparsa anche nella bassa collina in un week-end dove, a causa della pioggia, sembra che la stagione autunnale sia definitivamente iniziata.

Il meteo – Ora non resta che attendere il passaggio di questa perturbazione e un calo delle temperature

 

A cura di Anuu Migratoristi – Bergamo

 

 

Condividi l'articolo sui social!

Lascia un commento

required

required

optional


I fagiani del Mortone

I fagiani del Mortone A Zelo Buon Persico – Cà Villa Pompeiana ha sede una delle più belle riserve di caccia del Nord Italia. gestita da Ovidio Brambilla. L’attività dell’AFV Mortone ha, quindi, da sempre assicurato la cura e il miglioramento del territorio e dell’ambiente necessario per garantire la salvaguardia della biodiversità e la presenza di specie vegetali e animali, […]

Roccoli della Valsabbia – per non dimenticare

Roccoli della Valsabbia Proprio in questi giorni La Regione Lombardia ha voluto approvare una mozione sulla valorizzazione e sulla salvaguardia dei roccoli.   Roccoli della Valsabbia, quando fino a pochi anni fa l’uccellagione era consentita. Quando le catture dei richiami vivi costituivano un serio serbatoio di approvvigionamento per tutti i capannisti attraverso la distribuzione dei presicci. I roccoli ora sono […]

Cesene del Maniva, sulle tracce della passione

Cesene del Maniva   Ecco un nuovo video di Caccia & Dintorni dedicato alle cesene. che mette in evidenza le difficoltà e la fatica della caccia da appostamento fisso in montagna. Con due giovani ragazzi siamo saliti in alta Val Trompia, come facevano una volta i nostri vecchi, con le portantine dei richiami caricate sulle spalle. Una lunga camminata al […]

Passione lepre & segugi

Passione lepre & segugi Passione lepre & segugi – un bel video prodotto da R&B Media che mostra le difficoltà, ma anche la passione per questo tipo di caccia in pianura. Una bravissima muta di segugi, 4 maschi e 3 femmine, 3 cacciatori, ci hanno accompagnato documentando tute le fasi della cacciata. Dalla sciolta dei cani, alla seguita e allo […]