Lumezzane – serata ACL sulla caccia

Lunezzane – serata ACL sulla caccia 

Lumezzane – tra i relatori anche l’On Pietro Fiocchi – gruppo ECR Conservatori e Riformisti – e il Consigliere regionale lombardo Floriano Massardi (Lega) 

 

Lunezzane - serata ACL sulla caccia - un dibattito pubblico sulla caccia organizzato e moderato da Nicolò Bresciani, giovane particolarmente molo attivo e presidente della sezione ACL di Lumezzane

Lunezzane – serata ACL sulla caccia

Lunezzane – serata ACL sulla caccia – un dibattito pubblico sulla caccia organizzato e moderato da Nicolò Bresciani, giovane particolarmente molo attivo e presidente della sezione ACL di Lumezzane.

A Lunezzane, nella sala auditorium della Croce Bianca  si è dato vita ad un dibattito sulla caccia, affrontando i temi attuali che riguardano il territorio e l’Europa, con uno sguardo volto alla questione politica italiana che minaccia di gravare pesenatemente sulla passione e sulle tradizioni. Una serata preceduta dalla visione di un emozionate video che ha ripercorso la storia

Dopo il saluto e una breve introduzione iniziale di Gino Marini, Presidente Provinciale di Brescia ACL, è toccato al fondatore di ACL, Eugenio Casella, mettere il dito nella paga snocciolando tutta una serie di problemi che da anni affossano sempre più la tradizione venatoria lombarda, ribadendo la necessità di tornare, come associazione, in “primalinea” per far senntire in maniera forte il malumore di moltissimi cacciatori.

Il Presidente regionale Carlo Bravo ha toccato i punti forti, ringraziando la Regione e l’assessore Rolfi per la Delibera di Giunta sulla riapertura dei “roccoli”  ma  dicendo di aspettarsi anche uno sforzo ulteriore, un atto politico forte da parte della Giunta lombarda del presidente Fontana, ovvero il prelievo in deroga.   Sulla questione ha poi spiegato il consigliere Massardi, lasciando intendere che il cammino è tutto in salita, che una “delibera sulla deroghe” – fatta prima dell’apertura – ha bisogno di 60 giorni per per essere applica e che di conseguneza potrebbe entrare in vigore a novembre. Salvo ovviamente ricorsi al TAR da parte delle organizzazioni animaliste. Massardi ha poi aggiunto di essere prondo a ripresentare il PDL ( quello purtroppo bocciato lo scorso anno).

Lumezzane - il tavolo dei realatori

Lumezzane – il tavolo dei realatori

Lumezzane – particolarmente apprezzato l’intervento dell’ On. Pietro Fiocchi

L‘europarlamentare Pietro Fiocchi ha poi affrontato e spiegato cosa si può fare in Europa, benchè non ci si possano attendere tempi veloci.  Dalla fine di settembre la situazione potrebbe cominciare a delinearsi. sopratutto su ciò che riguarda Key Concepts e Biodiversità, che riguarda il periodo di migrazione e di nidificazione. I cacciatori di tutta Italia guardano Pietro Fiocchi come unico baluardo a sostegno della caccia e confidano in lui.

L’europarlamentare di Fratelli d’Italia si è già mosso riuscendo a mettere insieme un centinaio di eurodeputati ( di varie nazioni) dispnibili a sostenere la battaglia, ma che si dovranno confrontare con una maggioranza ambientalista piuttosto compatta e forte. Un altra mincaccia che potrebbe giungere a breve dall’Europa, ha spiegato Pietro Fiocchi, sarà quella del “piombo” e dell’utilizzo dei pallini d’acciaio. Un problema serio che andrebbe a gravare negativamente sul mondo della produzione armiera.  Fiocchi ha ribadito quanto sia importante tutto il comparto economico armiero-caccia e il suo indotto, che occupa migliaia di addetti e che vale una bella fetta di PIL.

Ora, hanno però convenuto tutti, la minaccia più rilevante, riguarda la crisi politica italiana e quelli che potrebbero essere gli sviluppi negativi in cado di un Governo giallo-rosso (M5S e PD), decisamente schierato contro la pratica venatoria.  Il commento di tutti è stato quello di fare un fronte comune associativo per dare prova di quanto possa valere la forza dei cacciatori in Italia. Questo senza necessariamente snaturare colori e bandiere di ni nessuna associazione, ma semplicente restare compatti per far fonte ad una situazione pesante che rischia di minare pesantemente una pratica sancità da una legge nazionale.

 

Caccia & Dintorni 

 

 

Condividi l'articolo sui social!
error

Lascia un commento

required

required

optional


73 FIERA DELLA CACCIA GUSSAGO 2019

73 FIERA DELLA CACCIA GUSSAGO 2019 -peccato per la pioggia della domenica ma la fiera della caccia resta sempre un appuntamento importante per migliaia di cacciatori. Ad organizzarla la Federcaccia gussaghese. Nostra intervista al presidente provinciale Marco Bruni.   73 FIERA DELLA CACCIA GUSSAGO 2019   Condividi l’articolo sui social!

RFM ARMI – Il CUSTOM SERVICE

RFM ARMI – Il CUSTOM SERVICE   RFM ARMI – CUSTOM SERVICE – Abbiamo realizzato questo video per mostrarvi cosa è e come funziona il “custom service” in RFM Armi – Un servizio qualificato per chi pratica il tiro sportivo o per chi va a caccia, che consente di avere il fucile su misura. vengono rilevate le misure del fucile, […]

Caccia & Dintorni -La nuova stagione in TV

Caccia & Dintorni -La nuova stagione in TV   Caccia & Dintorni -La nuova stagione in TV –   Da settembre le nuove puntate di Caccia & Dintorni – OGNI SERA DALLE 19 SUI CANALI SKY 890 E 899 E ANCHE SUL DIGITALE CAN 249 – OGNI MERCOLEDI’ ALLE 20 (BRESCIA) CAN 73 PIU’ VALLI TV E OGNI DOMENICA ALLE […]

Caccia di selezione sull’Appennino Piacentino

Con due amici, Samuele e Ivano, siamo saliti sull’appenninoemiliano nella zona di Bobbio per questa puntata dedicata alla caccia di selezione . Il prelievo è stato fatto con una femmina di capriolo adulta, seguendo e rispettando tutte le regole che disciplinano questo tipo di caccia. Un colpo sparato da circa 250 mt proprio all’imbrunire … . Caccia e dintorni sempre […]